I migranti di Calais si cuciono le labbra per protesta

Per protestare contro lo sgombero della "Giungla", questa mattina alcuni migranti si sono cuciti le labbra con ago e filo: "Dov'è la nostra libertà?"

Non accenna a calare il livello della tensione a Calais, sulla sponda francese della Manica. I migranti accampanti nel campo comunemente noto come "La Giungla" hanno dato vita a una forma di protesta estrema contro l'ordinanza di sgombero emessa dal tribunale di Lille e quindi eseguita dalla polizia a partire da lunedì.

Diversi profughi si sono infatti cuciti le labbra con ago e filo, esibendo cartelli in cui domandano quale sia il concetto di libertà e democrazia del governo francese: "Siamo umani - si può leggere sui fogli di carta esposti davanti agli obiettivi dei fotografi - Dov'è la nostra democrazia? Dov'è la nostra libertà?"

Già dalla giornata di lunedì le operazioni di sgombero della "Giungla" non avevano potuto procedere speditamente per le proteste dei migranti e delle associazioni non governative: alcune baracche erano state date alle fiamme e gli agenti francesi avevano bersagliato i profughi con gas lacrimogeni dopo essere stati a propria volta raggiunti da una fitta sassaiola.

Si calcola che le persone che debbano essere ricollocate in nuovi alloggi dopo lo sgombero di questi giorni siano almeno 3400.

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 03/03/2016 - 11:10

Déjà vu. In "Itaglia" , dove questo tipo di "protesta disperata"era già stato posto in essere da fior di delinquenti pregiudicati. Evitate, almeno voi del Giornale, di unirvi al coro delle prefiche di regime.

Ritratto di thunder

thunder

Gio, 03/03/2016 - 11:13

la vostra liberta'?? ve la dovete conquistare a casa vostra! troppo comodo pretendere quella della casa degli altri.

Ritratto di johnsmith

johnsmith

Gio, 03/03/2016 - 11:19

I francesi sono orgogliosi e difensori della loro lingua. Se vuoi fargli un dispetto scrivigli le tue lamentele in lingua inglese!

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Gio, 03/03/2016 - 11:23

Chi sono questi che si sono cuciti le labbra??? Da quale Paese in GUERRA provengono?? Chiedono se questa è la loro libertà???? E PERCHE' NON FANNO LA STESSA DOMANDA A CHI GOVERNA IL LORO PAESE???? Siamo noi che dobbiamo dare la risposta???

Ritratto di stufo

stufo

Gio, 03/03/2016 - 12:02

Per quel che mi riguarda, possono cucirsi anche l'ano.

Ritratto di stufo

stufo

Gio, 03/03/2016 - 12:03

....chiamateli invasori, non immigrati.

Ritratto di Alsikar.il.Maledetto

Alsikar.il.Maledetto

Gio, 03/03/2016 - 12:03

Se non ci fossero state telecamere a inquadrarli, unitamente a giornalisti compiacenti nel riferire del loro gesto, dubito fortemente che questi clandestini, che ambiscono a diventare prima vittime e poi profughi da mantenere da quei cattivoni dell'Occidente, l'avrebbero fatto. Siccome tutto fa spettacolo e lo stesso Occidente si è votato al suicidio, avanti così.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Gio, 03/03/2016 - 12:28

I primi responsabili di questo tragico exodus sono I Politici che favoriscono l'arrivo in Europa di milioni di migranti senza avere idea di come sistemarli.Per puro velleitario buonismo o ,molto più probabile, con il diabolico progetto ,privo di scrupoli, di avere molti voti,in un prossimo future per la sinistra e nell'immediato per lucrare sul pur inconsistente programma di assistenza . L'Europa è stata trascinata in una immane tragedia a causa di una classe politica imbelle ed inutile.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Gio, 03/03/2016 - 12:29

Meglio, almeno stanno zitti.

claudioarmc

Gio, 03/03/2016 - 12:42

Li capisco, anche molti italiani sono almeno 4 anni che cercano di restare calmi ed di non alzare la voce ma non so ancora per quanto lo vorranno fare

jeanlage

Gio, 03/03/2016 - 12:46

Propongo all'onorevole presidenta di unirsi alla protesta dei poveri migranti. Che sollievo sarebbe per le nostre orecchie!

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 03/03/2016 - 12:57

E se lo chiedono pure. Che scovino il versetto coranico dove si parla di DEMOCRAZIA E LIBERTA'. Se lo trovano, e ne dubito molto, lo facciano leggere ai loro chierici dittatori teologici. Maledetti, invece di cucirsi le labbra urlino il loro rifiuto della struttura sociale da cui fuggono. Invece no, vengono qui a ricostruirla IDENTICA.

momomomo

Gio, 03/03/2016 - 13:02

..."... "Dov'è la nostra libertà?" ..."... Ma, a casa vostra, avete provato di cercarla?

Ritratto di cokieIII

cokieIII

Gio, 03/03/2016 - 13:06

Vi siete presi la liberta' di entrare clandestinamente; mo' so' azzi vostri...

venco

Gio, 03/03/2016 - 13:07

E allora?, se non sono cittadini europei possono benissimo stare con la bocca chiusa.

linoalo1

Gio, 03/03/2016 - 13:16

Troppo facile,miei cari!!!Perché non andate a combattere per i Vostri Diritti,nel Vostro Paese???Noi Italiani,nell''800 ed anche nel '900,lo abbiamo fato!!!E voi,perchè no???Siete,forse,i Più Belli???

berserker2

Gio, 03/03/2016 - 13:38

estica.zzi non ce lo mettete....

berserker2

Gio, 03/03/2016 - 13:40

siete clandestini senza dignità.......la vostra democrazia, la vostra libertà, andate a pretenderla nei vostri turpi paesi da cui scappate vigliaccamente senza mai fiatare, con le orecchie abbottonate e gli occhi bassi. Fate pena e ridere.

Malacappa

Gio, 03/03/2016 - 13:41

Meglio cosi non mangiano tutto risparmiato.

cgf

Gio, 03/03/2016 - 13:42

sarebbe curioso sapere chi gli ha fornito il materiale per farlo, peggio, chi glielo ha fatto.

antonmessina

Gio, 03/03/2016 - 13:46

protesta disperata??? ma tornino da dove son venuti che staremmo tutti meglio! loro e noi

Keplero17

Gio, 03/03/2016 - 14:03

Si tratta di una azione chiaramente violenta, non interessa se su se stessi o contro gli altri, mostra in tutta la sua crudezza di che tipo siano queste persone disposte a tutto anche agli atti più efferati per ottenere quello che vogliono. Non fanno pietà, fanno paura!

heidiforking

Gio, 03/03/2016 - 14:22

Dovrebbero cucirsi anche qualcos'altro! Vedi Colonia

Gaeta Agostino

Gio, 03/03/2016 - 14:50

Invece di fare proteste cucendosi le labbra, farebbero meglio a ritgornare nei loro paesi e combattere per la loro liberta e per i propri famigliari che hanno lasciato li. Sono tutti o delinquenti o disertori che non vogliono rischiare niente per la loro libertà e il loro benessere. Vengono da noi ad accampare diritti e pretendono che andiamo noi nei loro paesi a morire per la loro democrazia.. DISERTORI.

19gig50

Gio, 03/03/2016 - 15:03

e chi se ne frega non ce lo mettete?

Aegnor

Gio, 03/03/2016 - 17:28

Ma basta con tutte queste fregnacce di gente che vuole solo farsi mantenere e avere diritti su diritti a discapito di chi la vita se l'è costruita combattendo,tirando la cinghia e lavorando,si rimbocchino le maniche e facciano lo stesso

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 11/03/2016 - 16:20

Ma quelli sono punti??? Glieli posso mettere IO, quelli del Giorgi,aggratisss!