Siria, i raid russi hanno liberato 150 città in un mese

Solo nei primi dieci giorni di gennaio l’aviazione russa ha portato avanti oltre 300 missioni in Siria, colpendo quasi 1100 obiettivi dei terroristi dello Stato Islamico

In un mese i raid dell’aviazione russa in Siria hanno liberato dai terroristi più di 150 tra città e villaggi. “I più grande successi – ha spiegato oggi Sergey Rudskoy, direttore del Dipartimento operativo dello Stato Maggiore russo - sono stati raggiunti nelle province di Aleppo, Latakia, Hama, Homs e Raqqah”.

La Russia ha cominciato le sue operazioni militari in Siria lo scorso 30 settembre, dopo l’approvazione da parte del senato di Mosca dell’uso delle forze armate russe contro i terroristi al di fuori del proprio territorio. E da quel giorno gli attacchi contro i tagliagole dello Stato Islamico non si sono mai fermati.

Solo nei primi dieci giorni di gennaio l’aviazione russa ha portato avanti oltre 300 missioni in Siria, colpendo quasi 1100 obiettivi. Il generale ha spiegato che “a seguito degli attacchi aerei i gruppi terroristici hanno subito pesanti perdite di uomini e attrezzature militari”.

I bombardamenti russi hanno colpito le infrastrutture dello Stato Islamico, le strutture petrolifere e i depositi di equipaggiamento militare. “I raid sono serviti per indebolire il potenziale dei terroristi e hanno fornito sostegno diretto alle truppe dell’esercito siriano”. I raid aerei, ha spiegato Sergey Rudskoy,sono stati condotti su richiesta del presidente Bashar Assad.

In conclusione il generale ha segnalato che “nonostante tutti gli sforzi della comunità internazionale per contenere i terroristi, dalla Turchia, nella parte nord-orientale della provincia di Latakia, continuano ad arrivare combattenti per aggregarsi allo Stato Islamico”.

Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 11/01/2016 - 17:38

grande Putin

swiller

Lun, 11/01/2016 - 18:04

Fatelo sapere al criminale USA e ai pirla della nato che è meglio continuino a giocare a RISIKO e lascino fare alle persone competenti.

Trifus

Lun, 11/01/2016 - 18:06

Ma quali Russi, sono gli aerei francesi di Hollande a seminare il panico. I mirage sono perfettamente invisibili, infatti nessuno li ha visti.

elio2

Lun, 11/01/2016 - 18:07

Se aspettavamo i droni con cui giocava a far buche nel deserto il guerrafondaio americano stavamo freschi. Per fortuna esiste PUTIN.

Ritratto di giulio_mantovani

giulio_mantovani

Lun, 11/01/2016 - 18:09

Santa Russia!

Gaby

Lun, 11/01/2016 - 18:28

Grande Putin. Squallidi americani.

Sleeper

Lun, 11/01/2016 - 18:45

Bravo Putin, anientali, disintegrali tutti, senza pietà, compres gli ottomani doppiogiochisti.

opinione-critica

Lun, 11/01/2016 - 18:56

Forza Putin, fai vedere a Obama e alla Clinton come si fermano le loro creature sfuggitegli di mano.

atlante

Lun, 11/01/2016 - 19:15

Per fortuna che c'è Putin. E' lui che sta combattendo sul serio i tagliagole musulmani. L'ISIS, ormai lo si è verificato, è una creatura del criminale Obama, in collaborazione con l'Arabia Saudita. Sono questi i veri Stati-Canaglia, che stanno seminando guerre e distruzioni nel Medio Oriente. Nell'intento diabolico di indebolire noi europei, attraverso l'invasione selvaggia di milioni di musulmani.

kkkkkarlo

Lun, 11/01/2016 - 19:30

viva lo Zar!

pioneer

Lun, 11/01/2016 - 19:40

150 citta' liberate in un mese? Chi lo conferma? Tutte tolte all' isis? Azz...! Se lo dice sergey rudskoy e' senz' altro vero! Chissa' perche' non ci aveva pensato l' aviazione di Assad a liberarle dai tagliagole, prima che venissero i russi ad accoppare civili sicuramente. O forse Sergey le spara peggio del minculpop, cosa probabile.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 11/01/2016 - 19:48

a esposito questo sicuramente non piace ma non è stato capace il suo amato Obama...

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 11/01/2016 - 19:48

a esposito questo sicuramente non piace ma non è stato capace il suo amato Obama...,

Ritratto di Azo

Azo

Lun, 11/01/2016 - 20:11

Questa è la differenza, tra USA e RUSSIA, Putin FA I FATTI E LI TERMINA, mentre Obama, FRATELLO MAGGIORE DI RENZI, PIÙ DI CIARLARE E DI INIZZIARE A MINACCIARE NON NE È CAPACE, FORSE PERCHÈ ANCHE I SUOI PREDECESSORI LA PENSAVANO COME LUI,L`UNICA VOLTA CHE HANNO PORTATO A TERMINE, È STATO CON LA SECONDA GUERRA MONDIALE, PERCHÈ I RUSSI, COMBATTEVANO LO STESSO NEMICO, MA NON CON LE STESSE INTENZIONI, CHE A LUNGO TERMINE HA DATO I SUOI FRUTTI!!!

elio2

Lun, 11/01/2016 - 20:36

Povero compagno pioneer, la vostra ideologia vi impedisce ancora una volta, di intendere e volere. Ora, con l'ordine di difendere il vostro nemico di sempre, vi hanno portati a disprezzare colui che un tempo era il vostro idolo. Non vi fa sentire una massa di marionette idiote, questo identificare il nemico in colui che vi viene indicato dalla più strampalata e sempre fallimentare ideologia chiamata comunismo e mai dal vostro ragionamento?

pioneer

Lun, 11/01/2016 - 21:20

Povero camerata elio2, io sono un liberista da sempre. Da sempre antisovietico ed antifascista. Non le sembra strano lodare un ex colonnello del KGB sovietico che si fa solo gli affari suoi, ammazzando civili e tirandoci i tagliagole in libia, alle porte di casa, dove avanzano? Fossi in lei userei piu' la testa e meno il fanatismo ideologico fasullo.

sesterzio

Lun, 11/01/2016 - 21:29

Checche' si dica Putin sta compiendo fatti reali e non di sola fantasia.La Russia onora i patti e le alleanze dimostrando una linearità e correttezza indiscutibili.Se poi avrà delle mire geopolitiche quali lo sbocco nel Mediterraneo,è tutto un altro affare.Almeno i russi combattono anche per noi mandolinari e lo fanno con grande impegno.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Lun, 11/01/2016 - 21:47

Fatti e non pugnette, dice Cevoli.

pioneer

Lun, 11/01/2016 - 22:09

No sig. azo, la differenza vera tra USA e Russia e' che gli USA stanno eliminando i capi dell' isis e li fermano in Iraq insieme ai curdi. Il suo amico putin butta bombe ovunque ammazzando anche tanti civili. Il risultato? L' isis si sposta ed avanza in libia, sotto il suo naso. Avevate paura dei tagliagole? Ora ne avete una ragione in piu'!

giampik

Lun, 11/01/2016 - 23:09

Scusate se oso....Sono stato in Russia poco tempo fa e, oltre a qualche migliaia o decine di migliaia o centinaia di migliaia di milionari, c'è la Fame, quella del popolo, quella con la F maiuscola, quella dei palazzoni di epoca socialista con le loro misere aiuole usate per seminare le patate della sopravvivenza!! Prima gli Zar, poi Baffone e ora Putin. Amen!

ziobeppe1951

Mar, 12/01/2016 - 00:13

Pioneer.....Putin butta bombe ovunque ammazzando civili? Forse ti è sfuggita la prima puntata:Afghanistan, raid Usa colpisce ospedale di msf, uccisi decine di medici infermieri e pazienti

ernestorebolledo

Mar, 12/01/2016 - 03:53

truffati.. Sono cresciuto convinto che gli americani erano il bene ah ah ah

Ritratto di depil

depil

Mar, 12/01/2016 - 04:48

l'Isis protesterà all'Onu contro le malefatte di Putin e chiederà un maggiore sostegno dalla Nato e più armi dall'amico e fratello Obama

elio2

Mar, 12/01/2016 - 08:48

Caro compagno pioneer, dalle sue risposte successive, la mia convinzione sulla vostra incapacità di avere un'idea che possa collidere, anche se di poco, con il pensiero unico, si rafforza, raccontate sempre solo ciò che viene diffuso a uso e consumo delle menti più deboli della società, il libertadores è per volere del Comintern, l'abbronzato, il cattivo è il russo, che si fa gli affari suoi, neanche che il guerrafondato americano dopo aver innescato ben 5 guerre e destabilizzato l'intero nord africa e medio oriente, gli affari suoi non li abbia sempre fatti, chiaramente non da solo, ma con l'aiuto dei decelebrati compagni, che si sono messi subito a disposizione degli interessi dei nemici del nostro Paese e della società civile, che in questo momento non è quella Usa, ma Russa.

timoty martin

Mar, 12/01/2016 - 09:09

Mai stato comunista ma oggi sono convinto che i Russi siano gli unici che abbiano veramente capito la grande pericolosità dell'ISIS e che dedichino veramente le forze a combatterlo. Gli USA non hanno capito niente e l'EU fa pietà.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 12/01/2016 - 09:54

...e ci voleva tanto? Noi solo discutere e pensare. Non pensavo che noi di dx diventassimo simpatizzanti della Russia meglio, in confronto la sx che ha trovato verso i nordafricani ed islamici i loro più simpatici.

pioneer

Mar, 12/01/2016 - 10:13

Ma per favore elio2! Sono un liberale. La liberta' di stampa fa male eh? Servì siete voi! Intanto proprio ieri gli USA e le forze irachene ammazzavano il vice di al baghdadi, una delle menti piu' pericolose dell' isis! Ma perche' quando sono gli USA a colpire civili vi accanite come comari, ed ora che Putin massacra civili e bambini, o li fa morire di fame come a madaya insieme ad assad, non dite nulla? Siete faziosi, questa e' la verita', solo perche' gli USA hanno sconfitto il fascismo ed il comunismo. Ancora vi rode!

pioneer

Mar, 12/01/2016 - 10:23

Ma quale sinistra! Per mia scelta vivo in gran parte in Inghilterra, dove le leggi contro l'immigrazione e le selezioni sono piu' dure ed efficaci che in Italia. Ma non si combatte il terrorismo facendo morire di fame civili e bambini, come hanno fatto Putin ed assad. Questi sono crimini! Imparate a distinguere caxxo!

elio2

Mar, 12/01/2016 - 13:32

Caro pioneer, non c'è nulla da fare, per voi la democrazia è quella che vi viene ideologicamente imposta sin da piccoli, non ciò che chiunque può constatare. Cosa vuol dire essere liberale, essere liberi di fare cosa, di avere una magistratura corrotta fino al midollo ed un'informazione al servizio di un regime che nessuno ha mai autorizzato a governare? Figuriamoci se nel mio giudizio il fatto che gli usa abbiano contribuito ad abbattere il fascismo centra qualche cosa, siete voi che ancora dopo 70 anni di soli fallimenti continuate a credete che la sinitra faccia gli interessi delle classi più deboli della società, io mi posso permettere di cambiare idea, e l'ho già fatto, voi invece no.