I satelliti Usa hanno rilevato lampi di calore al momento dello schianto dell'Airbus

I servizi segreti americani e i funzionari militari stanno analizzando i dati per determinare se il lampo di calore si sia verificato a metà aria o a livello del terreno

I resti dell'aereo russo che si è schiantato nel Sinai

Continuano i misteri sull'aereo russo tragicamente precipitato sul Sinai. Come riporta la Cnn, nel momento dello schianto un satellite statunitense ha rilevato un lampo di calore. Attualmente i servizi segreti americani e i funzionari militari stanno analizzando i dati per determinare se il lampo di calore si sia verificato a metà aria o a livello del terreno e che impatto questo abbia potuto avere sul velivolo.

Al momento, gli analisti credono che il lampo di calore potrebbe essere legato a una serie di possibilità: il lancio di un missile, una bomba che esplode, il malfunzionamento di un motore, o ancora un problema strutturale che ha causato un incendio, o rottami che hanno colpito il suolo.

Il numero di lampi è fondamentale, come ha spiegato l'analista dell'aviazione Miles O'Brien. "Se, infatti, ne è stato rilevato solo uno, questo allontanerebbe dall'ipotesi di un missile e rafforzerebbe la pista di un'esplosione a bordo dell'aeromobile".

Una fonte del Cairo, invece, ha spiegato all'Interfax che "le registrazioni delle conversazioni dell’equipaggio con i controllori del traffico aereo indicano che la situazione a bordo" dell’Airbus russo disintegratosi in aria e precipitato sabato nel Sinai "era normale quattro minuti prima che il velivolo sparisse dagli schermi dei radar". La stessa fonte precisa inoltre che "nulla indica un qualche malfunzionamento a bordo" e "neanche l’equipaggio ne riferisce".

Eppure qualcosa non torna, nonostante il Presidente egiziano Abdul Fattah Al Sisi ritenga che la rivendicazione dell’Isis sia "propaganda".

Commenti

Nonlisopporto

Mar, 03/11/2015 - 09:27

l'aereo non aveva raggiunto la quota di 9000 metri! e stato abbattuto

baio57

Mar, 03/11/2015 - 09:55

I servizi segreti americani che caXXo c'entrano ?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 03/11/2015 - 09:57

Se, come probabile, di attentato si tratta, prevedo caxxi amarissimi per i figli di Allah il misericordioso. Dentro e fuori la santa madre Russia. Putin è una personcina estremamente suscettibile e totalmente incapace di distinzioni teologiche tra Jihad ed Islam cosiddetto moderato.

Ritratto di alejob

alejob

Mar, 03/11/2015 - 12:20

@baio57, se i servizi segreti Americani ci mettono il naso, vuol dire che hanno messo qualcosa altro.

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Mar, 03/11/2015 - 12:55

Visti i precedenti attriti con la Russia di Putin ci sta come ipotesi anche una manina Cia nell'affare del Sinai. Vero @alejob@ ???

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Mar, 03/11/2015 - 12:57

Concordo con Memphis35. Se si tratta davvero di un attentato hanno proprio sbagliato bersaglio; una cosa del genere possono farla a Paesi cxxxxxxi come italia, germania, francia; ma andare a toccare la Russia è proprio da incoscienti, Putin non farà sconti a nessuno (per fortuna).

paviglianitum

Mar, 03/11/2015 - 14:09

questo succede a mettere il naso dove non si deve mettere. la russia non sta bombardando perchè era stata attaccata. lo fa solo per aiutare assad. strano che quando invece è l'america a subire attentati allora è perchè se li è cercati. mi fate ridere

roberto zanella

Mar, 03/11/2015 - 14:44

...vedremo...intanto mi sto domandando come mai gli americani non dicano nulla sull'abbattimento del Malaysia Airline avendo avuto alcuni satelliti sull'area di confine Ucraina-Russia come hanno denunciato i Russi . Figurati se non avevano sotto controllo l'area come i Ruissi hanno confermato la presenza di un loro satellite e per questo hanno chiesto agli USA di presentare le immagini dei loro satelliti , ma gli USA non hanno presentato , ne detto di lampi e bagliori...nè dovuti a missile ,bomba o altro ..allora vuol dire che l'hanno tirato giù gli ucraini...

Ritratto di Svevus

Svevus

Mar, 03/11/2015 - 16:01

La rappresagglia è prevista dal diritto internazionale con opzione Truman ( tipo Hiroshima e Nagasaki già sperimentata con successo dalla democrazia USA ) anche su alleati e finaziatori degli islamisti. Creso che la Russia seguendo l' insegnamento USA più prima che poi utilizzerà l' opzione Truman per mettere sulla retta via i finanziatori dell' attacco.

Ritratto di giangol

giangol

Mar, 03/11/2015 - 16:01

la sboldrina e il tunisino pidiota hanno detto di non generalizzare su quanto accaduto

baio57

Mar, 03/11/2015 - 17:00

Si vabbè ma qui manca la versione dell'esperto n° 1. Raoouuulll.....

Ritratto di jasper

jasper

Mar, 03/11/2015 - 17:17

Se quelli di ISIS affermano che sono stati loro gli autori dell'attentati perchè dubitarne? Ci sono tutti i presupposti affinchè i Russi facciano la legittima rappresaglia sterminandoli tutti senza tante discussioni.

m.nanni

Mar, 03/11/2015 - 19:50

l'America ora deve testimoniare solidarietà alla Russia e unirsi a Putin per sterminare questi criminali che stanno terrorizzando il mondo!