Imbarazzo alla Casa Bianca: Obama in difficoltà sui migranti

Durante la conferenza stampa con Matteo Renzi, il presidente Obama viene messo in difficoltà da un giornalista del The Washington Post

Imbarazzo alla conferenza stampa Obama-Renzi che si è tenuta oggi alla Casa Bianca: a mettere in difficoltà il presidente americano Barack Obama è stata la domanda di David Nakamura, cronista del Washington Post.

Il giornalista ha domandato al presidente Obama delucidazioni in merito alla delicata questione delle politiche migratorie adottate dalla Casa Bianca e al fenomeno della immigrazione illegale dal Centro America. Come racconta Wp, il presidente Usa – dopo aver redarguito il cronista per aver alzato la voce – avrebbe cercato di eludere la domanda ma, di fronte all’insistenza di Nakamura, si è visto costretto ad ammettere che la piaga dell’immigrazione clandestina “è aumentata nell’ultimo anno”.

“A dire il vero – ha risposto Obama – il numero dei migranti clandestini, drasticamente aumentato nel 2014, è diminuito nel 2015, ed è tornato a crescere quest’anno”. Anche se, ci ha tenuto a precisare il presidente Usa, “il livello non è ancora tornato quello del 2014”.

Secondo i dati forniti dalle associazioni umanitarie, nel 2016, sarebbero 409mila i clandestini fermati al confine tra Messico e Stati Uniti. Mentre, l’anno scorso, le persone che hanno cercato di introdursi illegalmente al di là del confine sono state 331mila.

Commenti

ernestorebolledo

Mer, 19/10/2016 - 06:09

Renzi è l'amministratore, Obama è l'imperatore