India, un'altra bimba stuprata e impiccata

Il corpo della piccola di 8 anni appeso con una cintura a un albero. I responsabili linciati dalla folla

Ancora sangue innocente in India. Una bambina di 8 anni è stata stuprata e impiccata ad un albero in un villaggio del West Bengala, lo stato indiano dove sorge Calcutta. I tre uomini sospettati di esseri gli autori della violenza sono stati linciati dalla folla prima dell’arrivo della polizia. Uno di loro è morto all’ospedale.

Lo scioccante delitto è venuto alla luce soltanto ieri a Kalibazar, nel distretto di East Midnapore. Per brutalità ed efferratezza ricorda la tragedia delle due cuginette di 14 e 15 anni trovate appese a un albero di mango a fine maggio in Uttar Pradesh. La bimba di 8 anni era scomparsa mercoledì sera dopo essere uscita di casa per comprare del riso per la cena. I genitori hanno subito lanciato l’allarme e sono iniziate le ricerche, in particolare vicino a uno stagno dove si pensava potesse essere caduta la piccola.

La ragazzina è stata trovata l'indomani a circa 200 metri da casa: era stata impiccata con una cintura al ramo di un grosso albero. Il corpo presentava molte ferite e anche i segni della violenza sessuale. I familiari hanno subito sospettato il "tantric" del villaggio, una figura tra il mago e il guaritore, e sono andati a cercarlo nella sua abitazione. L’uomo e altri due presunti complici erano sul punto di scappare, ma sono stati fermati dalla folla infuriata e picchiati fino a quando sono intervenute le forze dell’ordine. Il tantric è morto in ospedale in seguito alle numerose ferite riportate su tutto il corpo. Seconde alcune fonti locali, la famiglia della vittima era coinvolta in un'aspra disputa sulla vendita di alcuni terreni: l'omicidio della figlia potrebbe, quindi, essere stata una forma di ritorsione.

Commenti

Mechwarrior

Ven, 25/07/2014 - 09:29

No comment

Ritratto di bobirons

bobirons

Ven, 25/07/2014 - 09:31

Non si potrà più tacciare l'India di avere un popolo incivile. Ecco, la reazione della folla andrebbe presa in seria considerazione ed attuata anche da noi per casi simili.

meverix

Ven, 25/07/2014 - 09:52

India paese di merda. Ridateci i nostri marò.

buri

Ven, 25/07/2014 - 09:52

che selvaggi ! meno male che c'è anche una reazione popolare

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 25/07/2014 - 09:52

Da capire, due di questi sono ancora vivi.Peccato.

gibuizza

Ven, 25/07/2014 - 10:23

Una preghiera per la povera piccola e un ringraziamento alla folla. Per quelli che potrebbero obbiettare "magari non sono stati loro" non si può che dire "peccato, effetti collaterali".

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 25/07/2014 - 10:44

Forse persino gli Indiani si sono accorti dei tempi biblici della loro giustizia. Ed hanno pensato di ovviare di loro iniziativa.

argos78

Ven, 25/07/2014 - 10:46

La civiltà e la democrazia, come l'intendiamo, noi non appartengono evidentemente a quei popoli che vogliono applicare l'integralismo religioso, o islam o induista,alle regole statuali.In India ci sono ancora le caste,si sono i paria,ovvero gli intoccabili,e quel poco di progresso democratico che ha avuto lo deve all'Impero britannico.A suffragio di quanto detto basta il caso dei nostri marò .

Ritratto di unpaesemigliore

unpaesemigliore

Ven, 25/07/2014 - 10:48

Ridateci i Marò.

Ritratto di unpaesemigliore

unpaesemigliore

Ven, 25/07/2014 - 10:48

Ridate i Marò.

Gianca59

Ven, 25/07/2014 - 11:07

Ridateci il lavoro: non possiamo dipendere da uno stato con queste contraddizioni.

bezzecca

Ven, 25/07/2014 - 11:39

" i responsabili linciati dalla folla " , si vede che a livello popolare chi commette crimini atroci contro i bambini non viene visto di buon occhio dalla gente del posto .

killkoms

Ven, 25/07/2014 - 12:06

l'India,che vorrebbe impiccare i marò,si riconferma essere il peggior paese per una donna!

Ritratto di panteranera

panteranera

Ven, 25/07/2014 - 13:05

Non è la prima volta che accadono fatti simili che denotano inciviltà certo,ma sono pure 1 miliardo e 200 milioni di persone in maggioranza analfabete... Gli va riconosciuto almeno che sanno farsi giustizia da sè,contrariamente al popolo italiano che attende per decenni le lungaggini della propria Magistratura,eccetto quando gli fa comodo indagare,arrestare e processare in tempi record qualche elemento "non allineato"(ogni riferimento è del tutto voluto...) Riguardo il caso dei Marò conosciamo i responsabili principali del vile atteggiamento diplomatico,Napolitano e Monti,che avrei proposto volentieri come ostaggi PERPETUI in cambio del rientro in Patria dei nostri due ragazzi...

marcosol

Ven, 25/07/2014 - 13:45

Peccato ne sia morto solo uno è peccato sia morto così presto. Doveva soffrire molto di più. Animali!

futatsu2

Ven, 25/07/2014 - 14:14

Si, ma vuoi mettere come gli stanno a cuore i pescatori?

Ritratto di Andrea B.

Anonimo (non verificato)

lamwolf

Ven, 25/07/2014 - 15:09

I nostri marò sequestrati in India da due anni e mezzo senza ancora un capo di accusa. Ancora u episodio di brutale inciviltà contro una bambina. Tutto questo la dice lunga su un popolo governato da INCAPACI e con una giustizia di MERDA. Vergognatevi!!!

Ritratto di Blent

Blent

Ven, 25/07/2014 - 15:17

buttiamo fuori dall'Italia tutti gli indiani presenti sul nostro suolo e riprendiamoci i nostri marò , ma noi siamo il paese delle bananas e facciamo spallucce ancaora una volta

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Ven, 25/07/2014 - 15:26

re giorgio e kompagno alf-ano, E I MARO'????????? NELL'OBLIO, VERGOGNA.

laura

Ven, 25/07/2014 - 16:28

Quella gentaglia schifosa, quando emigra, sarebbe portatrice di arricchimento culturale, vero Boldrini? Noi Italiani abbiamo i nostri delinquenti, ma non si neghi che dall'immigrazione abbiamo importato sub-culture che usano il coltello come fosse il fazzoletto da naso, lo stupro come fosse una cosa normale, la rapina come fosse la cosa più' giusta del mondo e via discorrendo. Bene, di questa sub-cultura ne faccio volentieri a meno e preferisco rimanere nella mia che rispetta gli altri , che non fa del male ai piu' deboli e crede che la vita sia un valore. Chi dice che dobbiamo imparare da chi ci sta letteralmente invadendo, mi fa altrettanto schifo.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 25/07/2014 - 18:24

Panteranera mi scuso ma non vedo nessun atto incivile.Trovo molto più incivile una giustizia che dopo due anni li fa uscire dalla galera,dopo i vari permessi premio tipo ITAGLIA.

Ritratto di stock47

stock47

Ven, 25/07/2014 - 18:42

Pensa tu! A un popolo di bestie sono affidati i nostri due marò. Sarà un miracolo rivederli vivi. Intanto sono spariti dalle notizie e potranno fare la barba bianca in India.

NON RASSEGNATO

Ven, 25/07/2014 - 19:17

fortunatamente li hanno linciati sul posto. Qui se la sarebbero cavata con poco

giottin

Ven, 25/07/2014 - 20:54

Ehi, popolo viola, popolo di se non ora quando, popolo di donnette del parlamento, popolo di femministe, popolodi lesbicone varie, dove siete, sempre pronte a organizzare manifestazioni, cortei, adunate ad ogni pié sospinto ed ora invece sento un silenzio assordante, su, fate qualcosa, diteci almeno che non ve ne frega più niente!!!!!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 26/07/2014 - 01:09

Questa è la nazione "civile" che sta trattenendo i nostri Marò da più di due anni. Non c'è da meravigliarsi se succedono cose così atroci.

linoalo1

Sab, 26/07/2014 - 09:00

Qui,dovrebbe intervenire il Mondo!Ma,a quanto pare,sono fatti che non interessano a nessuno!!Il RodoDentro.

Raoul Pontalti

Sab, 26/07/2014 - 16:22

L'India paese insicuro per una donna dice killkoms preoccupandosi per i marò...che però non mi risulta abbiano cambiato sesso!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 26/07/2014 - 23:46

# Raoul Pontalti 16:22 Scherzare sulla pelle dei Marò non solo è un'azione da imbecilli ma soprattutto rivela che lei è moralmente un miserabile.