Inghilterra, spia trovata morta in un borsone. Era sotto copertura

Un agente dell'MI6 trovato morto nella sua casa di Londra. Secondo un esperto forense si travestiva per un'operazione "segreta"

La storia si apre con il corpo nudo senza vita ritrovato dentro un borsone a fianco 15mila sterline in abiti da donna parrucche rosse e trucchi. Gli ingredienti per un thriller ad alta tensione ci sono tutti. Il corpo è quello di Gareth Williams, agente, non più segreto, dell'MI6, l'agenzia di spionaggio britannico per le operazioni all'estero.

All'inizio delle indagini gli inquirenti pensavano si trattasse di un gioco erotico finito male, Williams credevano gli inquirenti, sarebbe stato una drag queen con il vizio del bondage, in realtà nuove indagini hanno aperto molti dubbi su questa versione. Per Peter Faulding, esperto di analisi forensi, l'abbigliamento da donna dell'agente serviva per lavorare, non per divertimento personale.

Secondo Faulding il guardaroba femminile di Williams serviva come copertura. L'agente si sarebbe vestito da donna per alcune operazioni speciali, dato che sembrava essere molto convincente nei panni di una donna. Gli stessi vicini della spia hanno ammesso di aver visto una donna andare e venire dalla casa. "Aveva fattezze femminili che potevano aiutare il travestimento - spiega Faulding - in più come appassionato ciclista si radeva le gambe".

Mentre la polizia continua sulla pista della morte accidentale, anche il medico legale solleva qualche dubbio: "Non c'è alcuna prova - spiega il medico Fiona Wilcox - che Williams fosse un travestito e probabilmente è stato ucciso in modo illegale, forse per avvelenamento".

Commenti

Anonimo (non verificato)

mareblu

Lun, 21/09/2015 - 22:29

e... BBrava a signurina.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Mar, 22/09/2015 - 00:02

sembra che questa volta la "copertura" sia servita a poco ...