In Irlanda (per le prossime 24 ore) le droghe pesanti saranno legali

Non si tratta di una decisione controcorrente, ma piuttosto di un "problema tecnico". Che le autorità sono corse a risolvere

Per le prossime ventiquattr'ore, almeno tecnicamente, le droghe pesanti saranno legali in Irlanda. Ben lungi dal voler rendere libero il mercato di ecstasy, anfetamine e funghi psichedelici, le autorità del Paese si sono trovate di fronte a un problema imprevisto, di cui scrive il Journal irlandese.

Una sentenza della Corte d'appello sull'act del 1977 sull'uso di droghe ne ha stabilito oggi l'incostituzionalità, spiegando che fu passato in violazione dell'articolo 15 della carta fondamentale irlandese. La decisione della corte è arrivata questa mattina. Di fatto rende legale il possesso di determinate droghe che legali non sono.

Il parlamento irlandese si riunirà stasera in una seduta d'emergenza, per passare una legge che metta una toppa all'imbarazzo legale in cui il Paese si è venuto a trovare dopo la decisione della magistratura. Prima la Camera (Dáil Éireann), poi il Senato (Seanad Éireann).

Tuttavia, dice l'Independent, le nuove norme entreranno in vigore dal giorno successivo all'approvazione.

Commenti
Ritratto di Operator

Operator

Mar, 10/03/2015 - 18:46

divertente il parallelismo con la dichiarata incostituzionalità del nostro parlamento: gli irlandesi in 24 ore sistemano il "vuoto" legislativo; noi invece ci teniamo un parlamento illegittimo........