Isis in Afghanistan sostiene di avere catturato soldati americani

La Difesa ha smentito la notizia, circolata dopo la pubblicazione sui canali della propaganda dell'Isis di alcune fotografie

La notizia è tutta da confermare e la Difesa si è affrettata ad affermare che nelle informazioni diffuse dall'Isis non c'è nulla di vero, ciononostante il "capitolo" afghano del sedicente Stato islamico sostiene di avere catturato uno o più soldati statunitensi in Afghanistan.

Foto di materiale presentato come l'equipaggiamento di un soldato americano sono state diffuse da Amaq, organo della propaganda jihadista. Nelle immagini si vedono una bandiera statunitense, zaini, armi di diverso tipo e un giubbotto antiproiettile, ma pure un documento d'identità.

Per il dipartimento della Difesa di Washington ha parlato Henrietta Levin. La portavoce ha chiarito che non è certo "quando le fotografie siano state scattate e cosa esattamente sia accaduto", ma che tuttavia "non ci sono segnalazioni di militari americani catturati".

Se non è chiaro che cosa il materiale diffuso dall'Isis significhi, è invece certo che sta bene Ryan Jay Larson, uno specialista dell'esercito dato per catturato per via del documento d'identità che si vede in una delle immagini diffuse dai jihadisti. "In realtà è in salvo nella sua unità", dice la Levin.