Isis, Kerry: "Schiacceremo l'Isis in ogni angolo del mondo"

"Cercheremo di schiacciare Daesh da ogni angolo e togliergli rifornimenti", ha detto il segretario di Stato Usa John Kerry dopo la riunione della Coalizione anti-Isis a Roma, aggiungendo però che "questa guerra sarà di lungo periodo"

Riparte da Roma l’offensiva diplomatica degli Stati Uniti per rafforzare la campagna anti-Isis. Il segretario di Stato Usa, John Kerry, fa una promessa: "Schiacceremo l'Isis in ogni angolo del mondo e gli toglieremo i rifornimenti". Poi ha però aggiunto che "questa guerra è di lungo periodo, più lungo rispetto a conflitti tradizionali. Anche con i passi avanti determinanti che ci sono stati "nella lotta all’Isis, questa lotta è un obiettivo a lungo termine", come disse all’inizio il presidente Obama.

Kerry ha poi ricordato che l’impegno della coalizione contro l’Isis negli ultimi mesi "sta facendo la differenza", l’Iraq è riuscita a riprendere Ramadi, in Siria migliaia di chilometri di territorio sono stati liberati, decine di leader jihadisti di medio e di alto livello sono rimasti uccisi nei raid da maggio. Adesso, ha aggiunto, "dobbiamo fare maggiori progressi e non dare respiro all’Isis". Accanto all’impegno militare, servirà un maggiore impegno economico per aiutare a ricostruire le città liberate a rimuovere migliaia di mine sul terreno, ha aggiunto Kerry rendendo noto che ieri l’Afghanistan ha deciso di unirsi alla coalizione anti Isis, che oggi conta sessantasei paesi.

Accanto all’impegno militare, ha aggiunto Kerry, servirà un maggiore impegno economico per aiutare a ricostruire le città liberate a rimuovere migliaia di mine sul terreno, ha aggiunto Kerry rendendo noto che ieri l’Afghanistan ha deciso di unirsi alla coalizione anti Isis, che oggi conta sessantasei paesi. La crisi siriana "peggiora giorno dopo giorno", ha ricordato il capo della diplomazia Usa. Ed ha aggiunto che "13,5 milioni di siriani hanno bisogno di assistenza umanitaria e 6 di essi sono bambini".

"Obama - ha aggiunto Kerry - non vuole un’invasione su larga scala in Siria, a meno che di armi di distruzioni di massa o di eventi particolari". E lo stesso "al momento" vale anche per la Libia.

Quanto all'apporto dell'Italia Kerry è stato prodigo di elogi: "L’Italia è stata grandiosa. Il suo impegno nella coalizione è uno dei più grandi in termini di persone, di contributi finanziari e militari in Iraq e, in particolare, per il suo ruolo di leadership in Libia nel processo di formazione del governo".

Commenti

roberto.morici

Mar, 02/02/2016 - 16:41

Non sarebbe stato più semplice non essersi dati tanto da fare per crearla, questa ISIS?

Apophis

Mar, 02/02/2016 - 16:42

Ipocriti, forse non avreste dovuto crearlo, e destabilizzare il nordafrica. Ipocriti stupidi yankee.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mar, 02/02/2016 - 16:44

Iniziate dalla Cia,poi passate alla casa binca ed infine fatevi un giro dalle parti di Riad.

amecred

Mar, 02/02/2016 - 16:49

Il mondo si aspetta solo disastri e distruzione dagli USA!

baio57

Mar, 02/02/2016 - 16:55

Che accoppiata in quella foto .

joecivitanova

Mar, 02/02/2016 - 16:57

...la grande bella Favolona continua...!!

Ritratto di malatesta

malatesta

Mar, 02/02/2016 - 16:58

Gia' sentito 15 anni fa da Bush, ripetuto da Obhama, dichiarato ancora da Renzi, confermato da Kerry e Gentiloni...ma e'tutta una presa per i fondelli...ogni anno che passa e' sempre peggio.In realta' annaspano tutti quanti.non sanno che pesci pigliare.. Che qualcuno guardi giu' e ci salvi non dall'ISIS ma da questi politici incapaci.

orso bruno

Mar, 02/02/2016 - 16:58

Toglietevi dai piedi e lasciate fare a Putin !

Ritratto di Willy Wonker

Willy Wonker

Mar, 02/02/2016 - 17:13

Tempi lunghi, certo per arricchire gli amici dell'industria belica. Sono ridicoli, e vogliono continuare a finanziare e fornire i Saudi e Turchi, maggiori alleati dell'ISIS!

Ritratto di nestore55

nestore55

Mar, 02/02/2016 - 17:14

L'abbronzato semplicemente non doveva creare l'isis...Non creare un mostro per poi combatterlo...Compagni, nulla da dire sul vostro idolo diversamente bianco, che vi comanda da oltre oceano? Contenti compaguzzi?? E.A.

Carlo_Rovelli

Mar, 02/02/2016 - 17:50

I tempi sono lunghi perche' fa comodo che lo siano. Di fatto, solo Putin combatte l' Isis mentre gli altri fanno solo finta (vedere Hollande) e la ragione e' che l' Isis ce l'ha messo li' proprio l'Occidente per rovesciare Bashal el-Assad e ridisegnare i confini di Siria e Irak a piacimento dei baroni del petrolio.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 02/02/2016 - 18:24

E' confortante vedere che almeno i lettori de Il Giornale vedono ormai oltre la cortina fumogena della propaganda dei media al servizio della CIA

Mizar00

Mar, 02/02/2016 - 18:33

E' veramente ossigeno constatare che non ci sia più nessuno, lettore di questo Giornale, che creda a queste baggianate d'oltreoceano..!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 02/02/2016 - 18:42

Tutti sanno chi ha distrutto Iraq e Siria . Tutti sanno chi arma ISIS, Saud e Turchia. Tutti vedono l'ipocrisia di chi parla di lotta all'ISIS e invece lo arma, finanzia e aiuta militarmente.

Ritratto di Giano

Giano

Mar, 02/02/2016 - 18:45

Per puro caso, facendo zapping, sono capitato su Sky proprio mentre iniziava la conferenza stampa. Per fortuna il discorsetto di Gentiloni è stato breve. E' incredibile come questa gente riesca a parlare senza dire niente di concreto e sensato. E con un tono di voce soporifero che mi è sembrato strano che Kerry non si sia addormentato ascoltandolo. In realtà è una sorpresa che non si addormenti lo stesso Gentiloni mentre parla. Questi sono quelli che dovrebbero combattere l'Isis? Andiamo bene.

Aprigliocchi

Mar, 02/02/2016 - 18:58

parole, parole, parole, parole, parole, parole.....soltanto parole, parole tra noi ! kerry ha sostituito Alberto Lupo nel duetto con Mina

Aprigliocchi

Mar, 02/02/2016 - 19:36

Putin é l'unico che con i fatti si oppone a Goldman Sachs, alle mafie esoteriche logistiche, alla distruzione delle famiglie, al genocidio dei cristiani....é l'unico capo di Stato che ama il suo popolo e che riunendo la Duma nel mese Agosto 2014 avverte il suo popolo del complotto della finanza internazionale contro la libertà dei popoli e della Russia.

Ritratto di Rames

Rames

Mar, 02/02/2016 - 19:53

Per sradicare questa feccia occorrono 20 anni di guerra costante.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mar, 02/02/2016 - 20:38

Kerry, fatti e non pugnette. I fatti si vedono solo con Putin. Prima li avete armati, poi vi hanno tradito ed ora vorreste correre ai ripari. Siete dei bietoloni.

i-taglianibravagente

Mer, 03/02/2016 - 12:06

"Guerra"??....diciamo piu' che altro un posto, lontano da casa loro ovviamente, dove poter scaricare un po' di bombe e mandare un po' di "attrezzatura" da guerra...tanto per fare un po' di PIL, che con le armi va su parecchio...ottimo..... Il cosiddetto ISIS deve sopravvivere fin quando serve e lo fara'.

i-taglianibravagente

Mer, 03/02/2016 - 12:07

@Aprigliocchi. sottoscrivo tutto.