Isis vuol punire Parigi per la sua lotta al terrore

La Francia è sotto attacco da parte dei terroristi islamisti appena una settimana dopo aver inviato la propria nave da guerra più potente a combattere contro l'Isis

La Francia è sotto attacco, con ogni probabilità da parte del Califfato Islamico.

Lo ha confermato Rita Katz di The Site citando fonti dello Stato Islamico che profferiscono oscure minacce ed esultanze per la strage di Parigi.

C'è una coincidenza che potrebbe confermare questa ipotesi: appena settimana scorsa la Francia aveva inviato contro le armate dell'Isis la propria nave da guerra più potente, la portaerei Charles De Gaulle.

Il De Gaulle opera con raid aerei sui territori controllati dal Califfato in Siria e sopratutto in Iraq. La grande portaerei dei transalpini viaggia scortata da un sommergibile d'attacco, diverse fregate e, naturalmente, vari aeromobili tra caccia e unità d'appoggio.

In molti avevano letto la scelta di schierare questa nave contro l'Isis come una prova muscolare tesa a riaffermare l'impegno francese nella lotta al terrorismo. Oggi la Francia viene colpita nel modo più duro, proprio quando aveva deciso di passare all'attacco contro i terroristi sul loro stesso terreno.

Commenti

claudio63

Sab, 14/11/2015 - 02:46

niente piu' operazioni chirurgiche e bombardamenti mirati; adesso e' ora di rispondere con altrettanta spietatezza bombardando le loro stesse case.

pincopallino28

Sab, 14/11/2015 - 07:08

È giunta l'ora di porre fine a questo terrorismo fatto di uomini codardi che combattono contro civili inermi.Bastaaaaaaaaaaa