Israele ha annullato l'accordo con l'Onu sui migranti

L'accordo sui migranti stipulato tra Onu e Israele non ha retto nemmeno 24 ore. Resta il problema dei migranti africani arrivati irregolarmente

È un accordo che non ha retto nemmeno ventiquattr'ore quello raggiunto tra Israele e l'agenzia delle Nazioni Unite che si occupa di immigrazione, grazie al quale 16.250 africani entrati nel Paese illegalmente e arrivati da Eritrea e Sudan avrebbero dovuto essere ricollocati in una serie di Paesi occidentali, in cambio della regolarizzazione di altrettante persone.

Dopo che ieri sera in un post su facebook il premier Benjamin Netanyahu aveva annunciato che avrebbe rivisto i termini dell'intesa, a seguito di pressioni crescenti soprattutto nella destra israeliani, che sostiene il suo governo, oggi è arrivata la notizia dell'annullamento definitivo dell'intesa con l'Unhcr.

"Dopo aver ascoltato molte osservazioni sull’accordo, ho esaminato vantaggi e svantaggi e ho deciso di annullarlo", ha messo in chiaro il premier israeliano, che non doveva aver fatto i conti con l'ostilità di molti ministri del suo stesso governo.

Fallito questo tentativo, resta da capire che cosa sarà degli immigrati africani arrivati illegalmente, la maggior parte dei quali vivono a sud della città di Tel Aviv. Nei mesi scorsi si era fatta strada l'ipotesi dell'espulsione di circa 40mila persone, che era poi stata bloccata dalla magistratura. Ora Bibi promette: "Manderemo comunque via quegli infiltrati".

Commenti

Una-mattina-mi-...

Mar, 03/04/2018 - 12:46

ISRAELE=PAESE SERIO, MICA COME L'EX-ITALIA

Ritratto di Nahum

Nahum

Mar, 03/04/2018 - 13:05

Dove è la Fiamma della propaganda israeliana ?

pinux3

Mar, 03/04/2018 - 13:39

Svelata l'ennesima BUFALA. E i politici di destra naturalmente ci si erano già buttati a pesce...

lorenzovan

Mar, 03/04/2018 - 13:41

cambiano i tempi ma ci provano sempre a darti la sola...al ritmo del "chiagne e fotte"..i napoletani in confronto sono dei dilettanti.PS non chiedete niente alla fiammetta..magari riesca a trasfomare pure sti poveri diavoli in terroristi....lolololo

lorenzovan

Mar, 03/04/2018 - 13:44

come no..un paese serissimo...il cui primo ministro e' accusato di frode come i precedenti .e solennemenet annuncia accordi che non esistono....i fondamentlisti religiosi comandano la politica del paese....... l'esercito spara su dimostranti armati di fionde...e ha sostenuto sottobanco l'Isis..

Marco-Marini

Mar, 03/04/2018 - 15:18

Pericolo scampato? Nemmeno per sogno, ora che tutto il mondo sa che in Italia le porte sono spalancate il pericolo non è affatto scampato. Problemi con gli immigrati? Spediteli In Italia... in Italia si piglia di tutto, vitto e alloggio gratuito, wi-fi compreso nel servizio.

Rotohorsy

Mar, 03/04/2018 - 15:46

Per Israele l'Italia o un altro paese sarebbe stato lo stesso senza alcuna differenza. Qualcuno deve avergli suggerito l'Italia, conoscendo bene i governanti italiani che tutto fanno tranne che l'interesse dei propri cittadini. Speriamo nel prossimo governo un po' meno cagasotto.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 03/04/2018 - 16:26

Ma tutti gl ialrti stati del mondo, ricchi, benpensanti o di sinistra, non si fanno avanti? Predicano bene e razzolano male?

OttavioM.

Mar, 03/04/2018 - 16:37

Quello che le anime belle non vogliono capire è che l'immigrazione di massa dall'Africa non è sostenibile,l'Africa è una bomba demografica,ogni anno nascono 40 milioni di nuovi africani e la popolazione continua a crescere e gli africani non fanno quasi nulla per cambiare le cose,se non iniziano a fare il controllo delle nascite nessuno li può aiutare,l'unica soluzione è chiudere in qualunque modo all'immigrazione di massa incontrollata,non ci possiamo accollare centinaia di milioni di africani che non lavorano e poi bisogna mantenere.

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 03/04/2018 - 17:17

Si sarà accorto che in itaglia non c'è più lo sgoverno pdiota, pronto a raccogliere la rumenta di tutti!