Israele, quando Britney Spears fa saltare le elezioni (primarie)

Il Labour sposta il voto: il live della popstar porterà troppi disagi in città

A leggerla così sembra quasi una battuta, ma non c'è nulla di più serio. Le primarie laburiste in Israele sono state rimandate e la causa è il concerto che Britney Spears terrà a Tel Aviv il prossimo 3 luglio.

Una coincidenza che ha impensierito il partito di Isaac Herzog, che ha preferito rimandare piuttosto che trovarsi a condividere l'attenzione con l'ingombrante popstar americana e il suo show, che secondo il Labour porterà a una serie di problemi logistici che avrebbe di certo impedito il normale svolgimento delle votazioni interne.

Il concerto di Britney porterà di certo al blocco di molte delle strade che portano al luogo del concerto, ha detto in questi giorni il ministro della Difesa Amir Peretz, che alle primarie sfiderà la leadership di Herzog.

"Le abbiamo spostate al 4 luglio", ha spiegato il ministro alla radio dell'esercito, trovando anche un simbolismo soddisfacente per la nuova data. "Il giorno dell'indipendenza americana ha in sé molti messaggi che possiamo fare nostri", ha detto. Una buona scusa. Pure se la causa dello spostamento è molto chiara: Britney.