Juncker: "Non confondere i terroristi con i rifugiati"

Il presidente della Commissione Ue: "Non vanno mischiate le categorie di persone"

"Non confondere i terroristi con i rifugiati". Il monito è arrivato dal presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker, in una conferenza stampa prima del vertice del G20 di Antalya: "Quelli che hanno organizzato questi attacchi e li hanno condotti - ha scandito - sono esattamente quelli da cui fuggono e non il contrario". "Non vanno mischiate le categorie di persone" e "i responsabili degli attacchi di Parigi non possono essere confusi con i rifugiati in cerca di salvezza. Non mi piacciono queste reazioni", ha aggiunto Juncker al G20 parlando degli attacchi a Parigi. Il presidente della Commissione Ue ha poi affermato che la decisione della Francia di sospendere Schengen, ristabilendo i controlli alle frontiere, "è prevista dal Trattato" stesso in casi eccezionali come "in questa emergenza".

Commenti

moshe

Dom, 15/11/2015 - 13:25

..... un utile idiota necessario per mantenere in piedi una lurida accozzaglia di delinquenti.

Anonimo (non verificato)

uggla2011

Dom, 15/11/2015 - 13:29

Aveva già alzato il gomito.A lui non piacciono queste reazioni e a molti cittadini europei non piaccioni i burocrati europei non eletti dal popolo come lui.

CALISESI MAURO

Dom, 15/11/2015 - 13:34

Forse hai ragione , ma gente come te ha creato il problema (Belz...u mass.e ) e potrei sbagliarmi ma chi ci sta dietro forse non sono solamente gli islamisti, ma c'e' della salsa occidentale in tutto questo. Laz....e!!

beale

Dom, 15/11/2015 - 13:35

"Non confondere i terroristi con i rifugiati".facile a dirsi da quelli come lui. tutti abbiamo visto lo spiegamento di forze a tutela di Hollande mentre i comuni mortali fanno loro da scudo umano. Il G20 è il club degli imboscati.

moshe

Dom, 15/11/2015 - 13:39

Brutto ba.....o, prima di dire certe ca....e, i tuoi "rifugiati", prendili in casa tua invece di scaricarli agli italiani !!!

ilbelga

Dom, 15/11/2015 - 13:41

juncker lecca culo della merkel torna a scuola, quelli che fanno questi attentati sono tutti islamisti, capito...

agosvac

Dom, 15/11/2015 - 13:48

Questo lussemburghese, forse troppo amante del buon vino, si arrampica sugli specchi. Certo non tutti i migranti sono terroristi, ma insieme ai migranti c'è un bel numero di terroristi!!! Ma il vero problema è che ciascuno deve restare nel posto dove è nato, ha vissuto ed è stato educato. Se poi vuole andare in altri posti deve adeguarsi alla cultura dei nuovi posti in cui si reca.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Dom, 15/11/2015 - 13:48

No no. Non confondiamo i terroristi con i poveracci ma per non sbagliare facciamoli camminare giù dal marciapiede e non facciamogli prendere la patente ne salire sui mezzi pubblici.

ziobeppe1951

Dom, 15/11/2015 - 13:51

Ma questa "emergenza" non è che durerà fino al 2101?

Blueray

Dom, 15/11/2015 - 13:59

L'Ue è in guerra. Chi è in guerra non ha né tempo né voglia di fare i distinguo proposti da Tusk. Per cui fuori tutti, aria. L'Europa agli europei! Quanto a Schengen verrà sospeso sempre più spesso perché se l'Unione non vuole tracollare deve fare l'esatto contrario di ciò che ha fatto e sta facendo finora come ci stanno insegnando alcuni Paesi cui l'Unione va stretta ed hanno il coraggio di dirlo forte e chiaro,

vittoriomazzucato

Dom, 15/11/2015 - 14:00

Sono Luca. E come si fa . GRAZIE.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 15/11/2015 - 14:08

squallido schiavo dei massoni e dei sionisti. una vita passata al servizio del crimine organizzato mondialista.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 15/11/2015 - 14:08

BELLO FARE IL RE!!!!!lol lol Mettetelo sui mezzi di trasporto pubblici quando deve andare a Bruxelles!!!! Pax vobiscum dal Nicaragua.

Giorgio Rubiu

Dom, 15/11/2015 - 14:14

Fin che i terroristi entrano nei nostri Paesi confondendosi in mezzo ai rifugiati e spacciandosi per tali, non possiamo permetterci alcun distinguo. Otto terroristi, a Parigi, hanno provocato quasi 200 morti ed altrettanti feriti di cui una novantina gravi. Cosa dobbiamo fare? Facile! Dobbiamo avvicinare i rifugiati alla frontiera e chiedere con buone maniere: "Mi scusi, lei è un terrorista o un rifugiato genuino?".

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 15/11/2015 - 14:30

Massone farabutto.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 15/11/2015 - 14:41

Fuori dalle palle e subito. Tutti. Africani, islamici, mediorientali..... V I A. In Europa solo gli Europei e persone provienienti da popoli civili come l'Asia Orientale.

Ritratto di stock47

stock47

Dom, 15/11/2015 - 15:28

Un affermazione idiota. Se i rifugiati sono islamici sono automaticamente terroristi in nuce. I rifugiati VERI, inoltre, sono con famiglia appresso, quasi il 90% di costoro, invece, sono da soli, giovani e robusti e invece di combattere per la loro Patria e difendere i loro cari vengono da noi! Nè più nè meno come un esercito, con la differenza che sono apparentemente disarmati ma per armarsi ci vuole molto poco, basta ricevere un container come si deve o pacchi con armi smontate. Un Kalashnikov si può smontare in tante facili parti che difficilmente sono riconoscibili se non è assemblato.

Malacappa

Dom, 17/01/2016 - 16:17

E come fai a distinguerli,l'unica cosa da fare e'cacciarli via tutti.