Khamenei: "Odio e ripugnanza verso i terroristi di Parigi"

La Guida suprema iraniana, ayatollah Khamenei, condanna gli attacchi terroristici di Parigi. Ma punta il dito contro la doppiezza dell'Occidente

In una lettera aperta ai giovani occidentali la Guida suprema iraniana, ayatollah Khamenei, ha definito "cieco terrorismo" gli attacchi di venerdì 13 novembre a Parigi affermando che "un miliardo e mezzo di musulmani è rimasto indubbiamente sconvolto e indignato per quanto accaduto e prova odio e ripugnanza verso gli autori di questi crimini".

Khamenei aveva già scritto all'Occidente dopo gli attentati a Charlie Hebdo. Ora torna a farlo. Da un lato fa sentire la sua vicinanza, dall'altro bacchetta l'Occidente, denunciandone la doppiezza: "È vero che oggi il terrorismo è una nostra preoccupazione comune - ha scritto - tuttavia è necessario che sappiate che l'insicurezza che state vivendo ora è diversa da quella che le popolazioni di Iraq, Yemen, Siria e Afghanistan stanno vivendo da anni, e per due motivi. Il primo è che il mondo islamico è stato vittima del terrorismo e della brutalità su più vasta scala a livello territoriale e per un periodo di tempo più lungo. Il secondo è che sfortunatemante questa violenza è stata sostenuta da certe grandi potenze attraverso metodi e mezzi diversi".

L'ayatollah punta il dito contro gli Stati Uniti, responsabili, a suo dire, di aver "creato, nutrito e armato al Qaeda, i talebani e i loro nefasti successori", e "le invasioni militari nel mondo musulmano di questi ultimi anni, con le loro innumerevoli vittime, sono un altro esempio della logica contraddittoria dell'Occidente".

Credo che imporre la cultura occidentale ad altri popoli e banalizzare le culture indipendenti sia una forma di violenza silenziosa, estremamente dannosa", ha aggiunto Khamenei. "Fino a quando la logica dei due pesi e delle due misure dominerà le politiche occidentali, fino a quando il terrorismo sarà diviso tra buono e cattivo e fino a quando gli interessi governativi avranno la precedenza sui valori umani ed etici, le radici della violenza non dovrebbero essere cercate altrove".

Commenti
Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Lun, 30/11/2015 - 13:00

E mo vediamo quanti bananas NON ignoreranno questo articolo e lo commenteranno!

ccappai

Lun, 30/11/2015 - 13:00

Non ha tutti i torti!

paolonardi

Lun, 30/11/2015 - 13:01

Come scriveva ieri Magdi Cristiano Allam la menzogna e' lecita per ingannare gli infedeli e far trionfare l'islam. E' quelle che le teocrazie hanno sempre fatto durante i secoli e solo i limitati nella capacita' razionale possono negare.

ziobeppe1951

Lun, 30/11/2015 - 13:10

Mukkattaro...ma tu non stavi con al qaeda e i talebani?

ziobeppe1951

Lun, 30/11/2015 - 13:23

I terroristi buoni sono solo i suoi

squalotigre

Lun, 30/11/2015 - 13:25

Omar El Mukhtar - io sono liberale e bananas lo dica a sua sorella in cammello. Detto questo Khameney è sciita e i terroristi dell' isis sono sunniti. Entrambi però hanno come loro faro il Corano che non è solo un libro religioso ma anche il loro codice penale e la loro cultura non può prescindere da quello che c'è scritto. Da lì la sottomissione della donna al maschio, la poligamia, la fustigazione e la lapidazione delle adultere e via discorrendo. Norme che cozzano con la nostra idea di democrazia ed il nostro modo di vivere ed è per questo che una integrazione non può esistere perché sarebbe come voler integrare l'olio con l'acqua. E' fisicamente impossibile e fintantoché non si chiameranno le cose con il loro nome non se ne uscirà. Questi bastardi terroristi musulmani non hanno alcun rispetto della vita umana e capiscono solo le bombe. E' per questo che bisogna dargliene in quantità perché possano andare nel loro paradiso con le 12 vergini.

giovaneitalia

Lun, 30/11/2015 - 13:37

Se queste sono le parole di Khamenei, sono d´accordo con lui.

marusso62

Lun, 30/11/2015 - 13:48

E vero non ha tutti i torti ma allora se di storia si deve parlare allora parliamone in concreto. I tyalebani Jahisti sono venuti fuori durante l Invazione dell afganistan da Parte della Russia, e l america a quei tempi armo i Talebani.Ora e vero che oggi la russia e dalla parte giusta credo , ma l unione sovietica di qui tempi no. e Ovviamente per i commentatori sinistrorsi quella dell invasione sovietica e come le nostre foibe, non se ne deve parlare .

paviglianitum

Lun, 30/11/2015 - 13:50

vecchio cialtrone... dopo aver finanziato il terrorismo in tutto il mondo mò viene anche a fare la predica

Ritratto di aresfin

aresfin

Lun, 30/11/2015 - 14:02

@Omar El Mukhtar: ma cosa vuoi commentare, tu come loro sei mussulmano e, in un mondo ideale, con la democrazia, la libertà e la giustizia, voi tutti non dovreste nemmeno esistere perchè siete esattamente il contrario di tutto ciò. Stai zitto e vergognati, vai a pascolare i cammelli nel deserto.

Raoul Pontalti

Lun, 30/11/2015 - 14:47

Ho letto il testo integrale della lettera su Radio Iran e mi è piaciuta molto, in particolare nei cenni alla violenza culturale del cosiddetto occidente che non rispetta le altrui millenarie culture.

redy_t

Lun, 30/11/2015 - 15:07

Condivido solo la parte in cui afferma che imporre la cultura occidentale ad altri popoli è stato un errore colossale.Lasciamo dunque l'Islam alla sua barbarie culturale e con la sua religione prevaricatrice.Noi difendiamoci e limitiamoci a pretendere (ed è già tanto visto gli imbelli che girano da noi) il rispetto del nostro modo di intendere il "diritto umano" all'interno delle nostre nazioni.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Lun, 30/11/2015 - 15:13

@aresfin: chiarissmo! O tutti gli uomini sono, pensano e vivono come voi oppure non hanno diritto a esistere!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Lun, 30/11/2015 - 15:15

@palonardi: guarda che Allam, per quanto un seminatore di odio, non scriveva quello che tu riferisci. Citando il Corano scriveva che per salvarsi la vita è lecito mentire. Non per ingannare "tout court" gli infedeli.

Raoul Pontalti

Lun, 30/11/2015 - 15:51

Negli effetti Omar è il Talmud che consente di imbrogliare i gentili "tout-court"...

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 30/11/2015 - 16:00

L;ISLAM; NON HA MAI DATO NIENTE DI POSITIVO AL MONDO É ALL;UMANITÁ!PERCHE SE NON SAREBBE COSI QUESTA RELIGIONE NON SOTTOPOREBBE LE DONNE AD ESSERE SCHIAVE DEGLI UOMINI,É NON SOLO DELLA LORO FAMIGLIA MA DI TUTTI GLI UOMINI; É QUESTA GENTE CHE HA QUESTA RELIGIONE NON HA MAI AVUTO UOMINI COME EINSTEIN!MOZART! BACH! VERDI! MICHELANGELO! RAFFAELLO OPPURE UN NEWTON! É QUESTO PERCHE LA RELIGIONE MUSSULMANA SOFFOCA OGNI GENIALITÁ UMANA; É NON IMPORTA SE LORO SONO SCIITI OPPURE SUNNITI! SONO ORAMAI 1400 ANNI CHE DALL;ISLAM VIENE SOLO MORTE É DISTRUZIONE PER L;UMANITÁ PERCHE QUESTA GENTE ODIA CHI HA UN;ALTRA RELIGIONE; ED É UGUALE SE QUESTA É BUDDISTA! SCINTOISTA! CRISTIANA OPPURE INDÚ! QUESTA RELIGIONE VUOLE CONQUISTARE TUTTO IL MONDO ED É UGUALE CON CHE MEZZI; É CHI CREDE AD UN MUSSULMANO SI TROVERÁ AD AVERE PRIMA O POI LA GOLA TAGLIATA É LE MANI MOZZATE!.

Ritratto di aresfin

aresfin

Lun, 30/11/2015 - 16:32

@Omar El Mukhtar: Non è questione di essere "come noi", ma è questione di essere degli "umani" e non delle BESTIE fanatiche che non rispettano nemmeno la minima logica della convivenza. CAPITO!!!!! perchè se c'è un popolo che dice: "o mussulmani o morte" quelli siete proprio te e tutta la tua razza. Ripeto vergognati e sparisci nel deserto a pascolare dromedari.

Ritratto di Loudness

Loudness

Lun, 30/11/2015 - 16:42

Taqiyya a gogò... adesso è il momento giusto...

Libertà75

Lun, 30/11/2015 - 16:43

@omar el markettar ore 13.00, quindi lei implicitamente si definisce un bananas? Guardi che i bananas sono gli elettori faziosi di una destra liberale, lei invece appartiene ai sotto pensanti della sinistra antidemocratica, xenofoba e razzista (i cocomeros appunto). Infatti lei odia gli sciiti, gli ebrei, i cristiani... però si sente intelligente perché in quanto di sinistra riesce ad odiare più persone possibili. Una sola cosa mi domando, perché rifiutare le cure di un buon psicologo che possa aiutarla a fare pace con se stesso e a scaricare il suo incommensurabile livello di frustrazione?

Ritratto di Loudness

Loudness

Lun, 30/11/2015 - 16:47

Che carino il pontaltino... segue radio iran lui... che dolce... e si compiace, magari si fa anche un bel segone... Qua tra poco si ritornerà all'hanged, drawn and quartered... grazie a questi beduini e a coloro che danno loro retta...

squalotigre

Lun, 30/11/2015 - 18:44

Raoul Pontalti - di quale cultura parla? Di quella che considera la donna un essere solo un po' di più di un animale domestico in possesso del maschio che può metterla all'asta e farla sposare con chi desidera lui? Magari promettendola quando aveva 5 anni? Di quella cultura che fa del Corano il proprio Codice Penale senza alcuna considerazione che nel frattempo siano passati sei secoli? Di quella cultura che eroga la pena di morte per coloro che si convertono alla religione cristiana? Per favore la smetta di fare il saccente e di raccontare che legge i testi iraniani in farsi perché mi fa solo scompisciare dalle risate.

Raoul Pontalti

Mar, 01/12/2015 - 22:01

squalotigre mi preoccupi...spero di non dover chiedere all'ordine dei medici la Tua sospensione dall'esercizio della professione in quanto Tu non sei non più capace di intendere ciò che pur leggi e conseguentemente non più in grado di eseguire interventi chirurgici che richiedono pieno possesso di facoltà psichiche e fisiche. Preoccupante altresì (segno di declino senile?) la Tua noncuranza nella elementare verifica delle ipotesi che pure poni: basta digitare Radio Iran sulla tastiera e Ti viene la schermata con il sito dell'emittente iraniana in lingua italiana...In sintesi: io non ho mai detto di intendere il farsi o persiano moderno e nello specifico il testo in questione l'ho letto integralmente in italiano proprio sul sito di Radio Iran. Sul resto non rispondo perché Tu dimostri di non sapere nulla dell'islam e ciò peraltro mi dispiace.