Kim Jong-Un è terrorizzato: teme il "piano decapitazione" come Bin Laden

Il leader supremo nordcoreano teme un blitz di americani e sudcoreani per togliergli la vita: i Navy Seal continuano ad addestrarsi sulla portaerei Vinson

Tutti i grandi dittatori della storia, prima o poi, hanno avuto paura degli attentati e Kim Jong-Un non fa eccezione.

La Guida suprema della Corea del Nord, in carica del 2011, ha iniziato a temere seriamente per la propria vita. Gli ultimi mesi di crescente tensione con gli Stati Uniti, soprattutto dopo l'arrivo di Donald Trump alla Casa Bianca, ne hanno messo a dura prova la tenuta nervosa.

Nonostante nelle dichiarazioni pubbliche continui a mostrarsi spavaldo, il leader di Pyongyang si dimostrerebbe sempre più paranoico, adottando ogni giorno nuove strategie per garantire la propria sicurezza.

Un reportage di Guio Olimpio e Guido Santevecchi per il Corriere della Sera racconta di come Kim abbia ormai limitato i suoi spostamenti all'aperto alle ore prima del sorgere del sole e di come cambi spesso auto con quella dei suoi sottoposti, per evitare di essere riconoscibile nei viaggi. Le sue apparizioni in pubblico nei primi sei mesi dell'anno sono il 32 per cento in meno del 2016 e una fitta rete di spie è stata mobilitata per intercettare eventuali progetti di attentati.

A far tremare il leader nordcoreano, in particolare, una presunta operazione preparata da Usa e Sud Corea per "decapitare" la guida del regime in caso di guerra. Il particolare più inquietante sarebbe la presenza sulla portaerei Uss Carl Vinson del Team 6 dei Navy Seal: le teste di cuoio che sei anni or sono uccisero Osama Bin Laden nel compound in cui era nascosto in Pakistan e che ora incrociano davanti alla penisola di Corea.

Inoltre i sudcoreani hanno addestrato delle unità di élite ad infiltrarsi oltre confine, pronte per una missione speciale e segretissima.

Gli sviluppi nell'indagine sulla morte di Kim Jong-nam

Nel frattempo emergono anche nuovi dettagli sulla possibile dinamica della morte di Kim Jong-nam, il fratellastro della Guida suprema ucciso a febbraio in Malesia in circostanze che vanno ancora chiarite in profondità.

Il fratello del dittatore sarebbe stato visto incontrarsi nel resort turistico di Langkawi con un agente della Cia giunto appositamente da Bangkok. Le autorità malesi hanno ricostruito che durante questo appuntamento, durato un paio d'ore, i due si sarebbero scambiti informazioni e forse anche dei dati. Da questo si potrebbe desumere che l'omicidio - portato a termine con ogni probabilità da due donne legate ai servizi nordcoreani - sia forse dovuto al passaggio di informazioni riservate a potenze straniere. Sta di fatto che anche questa vicenda ha contribuito ad alimentare il clima di sospetto e di terrore di cui si ammanta oramai qualsiasi vicenda che riguardi Pyongyang.

Commenti

leopard73

Mer, 28/06/2017 - 10:54

CHE SI SBRIGHINO A SISTEMARE QUEL PAZZO....

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 28/06/2017 - 10:59

Come dissi qualche tempo fa,a furia di fare il dittatore sanguinario e tirare troppo la corda,prima o poi qualcuno perdera' la pazienza e lo trasformera' in salsicce.AMEN.

sesterzio

Mer, 28/06/2017 - 11:34

Il paranoico ha giustamente paura che lo "sistemino".Come mai? I tiranni,facendosi tanti nemici interni ed esterni,prima o poi, arrivano tutti al capolinea.E' proprio vero il detto:"male non fare paura non avere".

ANTONIO1956

Mer, 28/06/2017 - 11:35

Quel pazzo sta facendo del male soprattutto al suo popolo che prima o poi gli si rivolterà contro. Al resto del mondo NON ha fatto nulla di male al contrario di quello che hanno fatto gli USA/Israele/Arabia Saudita negli ultimi anni. Il pazzo non ha causato nessuna vittima straniera mentre i "buoni e democratici" NATO inclusa hanno causato milioni di morti e sofferenze incredibili a diverse popolazioni. Quindi chi andrebbe eliminato per primo ???

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 28/06/2017 - 11:40

Se dovesse passare davanti ad un salumificio lo tirerebbero dentro di corsa.

Ritratto di jasper

jasper

Mer, 28/06/2017 - 11:47

E' chiaro che Kim farà una brutta fine. Molto probabilmente ci sarà una congiura di palazzo(con spinta US) e verrà tolto di mezzo. In un certo qual senso ha le ore contate.

Ritratto di jasper

jasper

Mer, 28/06/2017 - 11:54

Kim se la sta facendo addosso così spesso, anche di notte a sua insaputa, che viaggia con i pannoloni blindati.

Mobius

Mer, 28/06/2017 - 12:05

Servirebbe anche un aiuto interno. Però già alcuni anni fa ci fu un tentativo di golpe ai danni di Ciccio Salsiccio, che fu represso con estrema ferocia. Stavolta ci vorrebbe una orgazizzazione curata al massimo, ma anche senza perdere tempo e pronta a fermarlo se, in preda al panico, decidesse di premere il bottone rosso.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 28/06/2017 - 12:08

-----le bestie americane non perdono il loro vizietto imperialista---hanno già avuto esempi del caos che si scatena alla morte di un dittatore--la libia non ha insegnato loro nulla di nulla--saddam e assad idem con patate--e vanno a sfruculiare pure l'iran--non se ne esce da questo cul de sac che sta distruggendo il mondo--occorrerebbe un fatto di così vaste proporzioni da mettere gli americani a cuccia per secoli--che ne so--forse un'iran che rade al suolo israele potrebbe essere un segnale importante per far capire al mondo che ognuno si deve fare i fatti dei propri confini--swag pasta

Amon

Mer, 28/06/2017 - 12:21

" e di come cambi spesso auto con quella dei suoi sottoposti, per evitare di essere riconoscibile nei viaggi" ahahahhah ma daii e' l'unico grasso in Korea del nord!!

alberto_his

Mer, 28/06/2017 - 12:48

Continuate a chiamarlo pazzo, io invece ci vedo raziocinio e lucida determinazione a sopravvivere, nel suo operato. Non vedo chi autorizza gli Stati Uniti a interferire nelle faccende interne di un Paese Sovrano. In ogni caso, certe operazioni si fanno fulmineamente e senza battage pubblicitario, altrimenti il piano inclinato della paranoia può portare a spiacevoli conseguenze.

investigator13

Mer, 28/06/2017 - 13:51

Kim vive nel terrore come gli Usa temono i missili di Pyongyang. Se lui ha accoppato il fratellastro perché vistosi con uno della Cia, vuol dire che ai servizi segreti nordcoreani nulla sfugge. Kim in caso di pericolo chiederà aiuto alla Russia e forse alla Cina, queste due potenze in attrito continuo con gli Usa. l'una per lo yuan deprezzato dal dollaro e l'altra per le forti sanzioni nei suoi riguardi. Insomma Kim ha le spalle. coperte.

Trifus

Mer, 28/06/2017 - 14:31

Non c’è nessuna intenzione di un qualsiasi blitz. Ci sono troppe incognite sulla riuscita di un’azione del genere. E inoltre nessuno sa quali sarebbero gli scenari che succederebbero dopo l’eventuale eliminazione del dittatore. E’ un rischio che Trump con la sua traballante poltrona certamente non può assumersi. Quella portaerei serve solo a spaventare il porcellino Nordcoreano e l’obbiettivo sembra sia stato pienamente raggiunto. Grande Trump, nonostante sia azzoppato dalle lobby interne del suo Paese, comunque si muove meglio del suo predecessore. Sta ai Nord Coreani tenerselo o farlo fuori, certo se è vero che ha eliminato un generale solo perché si è addormentato ad un suo discorso, non se la passano bene neanche i suoi sottoposti.

Ritratto di aresfin

aresfin

Mer, 28/06/2017 - 14:32

Per tagliare un testone deforme così grosso, ci vuole una lama molto affilata. Un bel missilino?

Ritratto di Straiè2015

Straiè2015

Mer, 28/06/2017 - 14:48

@Elkid, già lo sapevamo che godresti come una scimmia se qualche dittatore islamico sterminasse tutti gli abitanti di Israele. Il tuo odio per l’Occidente e la democrazia è così viscerale che preferisci veder trionfare Cicciobombo pur di fare un dispetto agli Stati Uniti. Se poi lui mette le gente nei lager, peggio per loro. Ma perché non vai a vivere per sempre nella Corea del Nord?

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 28/06/2017 - 14:56

---Straiè2015---lo so che non vedi oltre il tuo naso---ma senza israele --stati uniti --il mondo sarebbe un paradiso terrestre--non ci sarebbe manco immigrazione--pensa te!

Giorgio Rubiu

Mer, 28/06/2017 - 15:56

Sarà un gruppo dei suoi fidati collaboratori, con la mira di prendere il comando, a farlo fuori. Di destituirlo non se ne parla nemmeno; morto e basta! Naturalmente dietro il complotto ci saranno US e Sud Corea.

duca di sciabbica

Mer, 28/06/2017 - 16:04

"decapitarlo", 'na parola, con quel collo...ci vorrebbero le lame rotanti di mazinger

Jon

Mer, 28/06/2017 - 16:10

El Kid .. hai ragione ...I dittatori sono a Washington a decidere chi deve vivere o vendersi...Nessuno ha diritto di uccidere altri.. Chi ha ucciso Saddam, Gheddafi...etc..etc.. sono solo assassini..

Juniovalerio

Mer, 28/06/2017 - 16:12

@elkid gente come tr dovrebbe veramente andare , costretta , e rimanerci in un paese come la Nord Corea , tu e chi la pensa come te se ritornasse in occidente, sottolineo se, tornerebbe rieducato, un po' malconcio ma non più sinistro come sei tu!

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mer, 28/06/2017 - 16:49

El kid, lascia stare la grappa che fa male.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 28/06/2017 - 17:36

alberto-his magari se abitasse in nordcorea si renderebbe conto di come vivono milioni di persone e si porti pure el pirl.Credo che un annetto in quel paese le farebbe bene.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 28/06/2017 - 17:50

---Juniovalerio--tu dovresti farti un giro tra gli yankees--prendere a noleggio un automobile e girare in lungo ed in largo da turista---augurandoti di non incappare in qualche cop---in italia abbiamo le coop --negli usa ci sono i cop --il contatto con un cop può essere fatale---è una esperienza che spesso non si riesce a raccontare---swag

Trifus

Mer, 28/06/2017 - 18:52

elkid 14:56, 12:08 etc. La pensi esattamente come Hitler. Anch'egli voleva lo sterminio degli ebrei perché pensava che poi avremmo avuto un mondo migliore. Per quanto riguarda le cop non cop, non ho capito un granché, forse perché non sai mettere le punteggiature. Io non sono mai stato negli USA, ammetto, ma ho parlato con gente che c'è stata per davvero, non come favoleggi tu e se righi dritto tutto quel cop non cop non esiste. Per concludere io ringrazio gli Stati Uniti perché mi hanno difeso dai sovietici e, grazie a loro, ho vissuto nella parte ricca e libera dell'Europa. Ciao robottino. Impara a mettere la punteggiatura, non è così difficile, o forse pensi di essere più figo scrivendo come un bimbo di seconda elementare?

Anonimo (non verificato)

nunavut

Mer, 28/06/2017 - 19:57

@ elkid se ti comporti bene i cops Americani sono gentili,su una highway del Missouri mi ero fermato sulla corsia di soccorso per verificare l'oglio del motore in men che non si dica un highway patrol police mi si accostò e mi propose il suo aiuto,avendo detto che era solo un checkup dell'oglio motore si allontanò dicendomi che se avessi avuto bisogno sarebbe nei paraggi.Se vuoi fare il furbo con loro é meglio che restare in Italia dove non possono fare nulla se non essere indagati.Gira caro elkid prima di parlare oppure raccontaci come la polizia russa si comporta (tu che via spesso da quelle parti).

nunavut

Mer, 28/06/2017 - 21:44

Correzione: Chiedo venia (che vergogna) ho scritto oglio per inavvertenza.pubblicate prego!!

seccatissimo

Gio, 29/06/2017 - 03:58

Se non fosse che agli USA sta bene un'Italia imbelle, servile, sottomessa, per cui preferiscono i nostri sgoverni imbecilli, senza testa o più precisamente senza cervello, altrimenti sarebbe il caso di chiedere a loro il favore di imprestarci per qualche giorno i loro navy seals per rimuovere finalmente e definitivamente il nostro governo sinistrorso attuale al completo !

Trifus

Gio, 29/06/2017 - 10:05

nunavut 21:44, non ti devi vergognare di niente, quando si scrive alla tastiera capita qualche svista è normale. Anzi se qualcuno ti riprende su quelle sviste vuol dire che non ha argomenti ed è solo un limitato mentale. Anch'io ho scritto "Nord Coreani e Nordcoreano" con le maiuscole, sono nomi comuni e non vanno con la maiuscola, cosa ci vuoi fare, me ne sono accorto rileggendomi sul giornale. Aspettavo solo qualche deficiente che mi riprendesse per dirgliene (scriverne) quattro. Comunque l'apoteosi la raggiunge il robottino che scrive senza punteggiatura e pensa di essere figo. Caliamo poi un velo pietoso su quello che scrive. Mi riferisco a elkid o elpirl secondo il vocabolario di Hernando45. Sai cosa mi dispiace invece, che la notizia è uscita dalla pagina internet e perciò quasi nessuno leggerà più i nostri post. Con cordialità.