L'accusa del New York Times: "Il figlio di Trump incontrò i russi per avere informazioni sulla Clinton"

Il quotidiano statunitense accusa la famiglia del tycoon. Ma Donald Jr. si difende: "Non furono forniti dettagli né informazioni significative"

Una nuova e pesantissima accusa viene mossa a Donald Trump dal New York Times. Secondo il quotidiano americano, il figlio del presidente, Donald Jr., avrebbe incontrato un'avvocatessa russa legata al Cremlino durante la campagna elettorale 2016 con lo scopo di ottenere delle informazioni in grado di danneggiare la candidata democratica Hillary Clinon.

Secondo quanto riporta il New York Times, all'incontro avrebbero partecipato anche il genero di Trump, Jared Kushner, e il capo della campagna elettorale Paul Manafort. Donald Jr., che ha ammesso di aver partecipato all'incontro, ha però assicurato di non aver ricevuto nessuna "informazione significativa".

"Dopo una scambio di convenevoli, la donna disse di avere informazioni sul fatto che persone collegate alla Russia finanziavano il Comitato Democratico e la Clinton", ha scritto Donald Jr. in una nota inviata al quotidiano americano dopo lo scoop. "Le sue affermazioni erano vaghe, ambigue e prive di senso. Non furono forniti dettagli né informazioni significative. Fu subito chiaro che non aveva informazioni". Donald Trump "non era al corrente e non partecipò all'incontro", hanno fatto sapere gli avvocati del presidente.

La replica del Cremlino

Nel giro di qualche ora dalla diffusione della notizia, il Cremlino si è scagliato contro il New York Times e la ricostruzione fatta dal giornale americano del primo incontro tra i presidenti Vladimir Putin e Donald Trump a margine del G20 ad Amburgo. Quanto scrive il New York Times è "assurdo", ha detto il portavoce di Putin, Dmitri Peskov, in un'intervista ieri sera al canale Rossiya-1, rilanciata da Ria Novosti. "Da dove il New York Times ha saputo per quanti minuti e di cosa si è discusso e chi ha alzato la voce, se mai sia stata alzata. - ha detto - Tutto questo testimonia in modo eloquente che lì siedono grandi cantastorie, che fanno tutto il possibile per non far sì che l'ondata di russofobia si calmi". Il New York Times ha riferito, citando un funzionare della Casa Bianca in condizioni di anonimato, che nell'incontro tra i due leader l'interferenza della Russia nelle elezioni americane è stata discussa per 40 dei 135 minuti totali del colloquio.

Commenti
Ritratto di nutella59

nutella59

Lun, 10/07/2017 - 09:54

E allora?... Ancora VERY FAKE NEWS?... Saranno tutti agenti russi i SESSANTADUE MILIONI di Cittadini USA che hanno votato per Donald Trump? Intanto, chi con i Russi faceva i quattrini dandogli 1/3 dell'uranio americano è stata la Clinton e il so braccio destro Podestà sta sudando freddo negli ultimi giorni...

Ritratto di gianky53

gianky53

Lun, 10/07/2017 - 09:55

AmeriCani ridicoli. La Santa Inquisizione e la caccia alle streghe del medioevo erano cosa più seria della campagna moralista dei sinceri democratici. Washington Post e New York Times che schifo imbarazzante.

rocky999

Lun, 10/07/2017 - 10:17

Lo ha scritto il NYT, che ormai ha una credibilità pari a zero, come la CNN. Costoro non fanno altro che sfornare fake news dalla mattina alla sera. Poi non vedo il problema di aver incontrato un avvocato russo.

Ritratto di Azo

Azo

Lun, 10/07/2017 - 10:30

Beh!!! DEI PARLAMENTARI REGGENTI-ITALIANI,"""COLORO CHE DOVREBBERO DARE L`ESEMPIO""", IL 95X100 SONO CORROTTI E HANNO INTIMI CONTATTI CON LE MAFIE E IL 75X100 SONO INDAGATI PER RUBERIE AL DANARO PUBBLICO E PER FAVORITISMO, VERSO I FAMIGLIARI E GLI AMICI DEGLI AMICI, PERDIPIÙ HANNO CAMBIATO 5 GOVERNI SENZA CONSULTARE LA POPOLAZIONE """TUTTO QUESTO PUÒ SUCCEDERE, FINCHE LA POPOLAZIONE SI RIBELLA"""!!! """PERÒ, TRUMP È STATO VOTATO DALLA POPOLAZIONE, PER CAMBIARE TUTTO QUEL MARCIUME CREATO DAI FALSI DEMOCRATICI"""!!!

MarcoTor

Lun, 10/07/2017 - 10:44

..e si mormora addirittura che il figlio minore Barron, quello che che ha dieci anni, sia stato sorpreso più di una volta giocare con un peluche a forma di orso, tipico simbolo della Russia! Decisamente il NYT può essere adoperato d'ora in poi per incartare gli asparagi..

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Lun, 10/07/2017 - 10:47

NYT mente esattamente come fanno in Italia i giornali legati al PD, ma anche se l'incontro ci fosse stato il problema è altro: le informazione fornite erano vere o false? Se vere l'incontro sarebbe stato utile - io dico molto utile - per la democrazia USA perché le informazioni sarebbero servite ad evitare che una persona bugiarda diventasse Presidente, se false bisogna vedere se Trump le ha utilizzate, e anche se lo avesse fatto, bisognerebbe sapere quale impatto hanno avuto (il Presidente Trump ha già detto: nessuno! E questo chiude la vicenda). E allora? Le solite bufale della sinistra.

Ritratto di Leto

Leto

Lun, 10/07/2017 - 10:55

ANCHE VOI OSSESSIONATI DA TRUMP? Quindi anche il "mio" Giornale ammalato di evidenti fake news. Argomentando che se lo dice il New York Times che evidentemente è considerata la matrice del grande giornalismo - una specie di Bibbia - ci dobbiamo prostrare a tali notizie che amano tanto i dem americani ammalati della bombarola Clinton. Screditando e infangando un Presidente eletto democraticamente, che evidentemente non segue gli interessi dell'establishment.

Massimo Bocci

Lun, 10/07/2017 - 10:56

Questa farsa di mistificazione criminale, messa su dai servi scriba dei padroni Meticci è stucchevole per ipocrisia e ignominia, facciamo una riprova del nove sulla loro ignobile candidata che disponeva di tutti i midia, di milioni se non miliardi dati dalle peggiori organizzazioni criminali, di guerra fondai,marco trafficanti, le lobby delle industrie per lo schiavismo e la disinfestazione alimentare e medica,insomma tutto lo scibile criminale democratico (della....)allora i Russi hanno fornito tramite la benemerita Wikileaks e Assange di documenti veri conmprovati delle criminali malefatte Clinton,dunque merito ai dissi che non ostante le mistificazioni,Meticce e dei loro servi scriba gli Americani veri per una volta hanno appreso la verità e in tal senza hanno votato.

VittorioMar

Lun, 10/07/2017 - 11:40

...NON E' STATO PRESO IN CONSIDERAZIONE UN FAMILIARE DI IV O V GENERAZIONE ??.. CERCATE CHE FORSE LO TROVERETE AL "CREMLINO" A FARE LE PULIZIE O MAGARI IL MANUTENTORE....LI' E' NECESSARIO !!

Mizar00

Lun, 10/07/2017 - 12:10

Cnn e Nyt, quale autorevolezza ! Vi siete già dimenticati di quelli costretti a dimettersi dopo aver ammesso di essersi inventati il Russiagate ? iG, sollevati dall'acritica ripetizione di baggianate made-in-Usa , sei fuori dal coro , no?!

ILpiciul

Lun, 10/07/2017 - 12:52

Ballisti seriali alcuni giornali. Per me potrebbe aver incontrato anche caccamo, sempre meglio Donald che fattucchiere alla presidenza.

alox

Lun, 10/07/2017 - 12:59

E dov’e’ lo scandalo? Trump, the Donald, apertamente in campgna elettorale ha chiesto ai Russi di aiutarlo e svelare e rilasciare e-mail della Clinton: se lo dice Trump e’ vero se riporta la stessa cosa il NYT, il Giornale o Repubblica altro e’ "fake"? Basta ascoltare quello che dicono...

Mannik

Lun, 10/07/2017 - 13:00

Se aveste letto l'articolo con un minimo d'attenzione vi sareste accorti che non lo scrive solo il NYT, ma è lo stesso Trump jr. che lo AMMETTE, ammettendo anche la presenza del genero di Trump (notizia già apparsa tempo fa). Quindi di che fake news parlate?

Ritratto di Giano

Giano

Lun, 10/07/2017 - 13:00

Ho sentito sul bus un tale che diceva di aver conosciuto il cognato di un profugo che una volta ha mangiato insieme alla zia di un ragazzo nipote di un arabo che aveva incontrato Bin Laden in un mercatino. È grave?

alox

Lun, 10/07/2017 - 13:07

...ancora una volta dopo mesi e mesi di negazioni da parte di TUTTI i Trump arriva la LORO conferma...ma era solo un meeting di 20 minuti!

alox

Lun, 10/07/2017 - 13:17

@Mannik ben scritto...qualsiasi cosa si dice o scrive (anche dagli stessi Trumps) che si ripercuote su di LORO diventa fake! non c'e' niente da fare se Trump spara a qualcuno la colpa e' di quello che si e' fatto sparare! Il nocciolo duro e' inamovibile.

cecco61

Lun, 10/07/2017 - 13:29

@ Mannik: la fake new è che la cosa costituisca "una pesantissima accusa". Il fatto non ha alcuna rilevanza né penale né civile. Si aggiunga che, essendo già cosa nota, non è neppure "nuova". Quindi è solo il nulla artatamente e capziosamente esposto per delegittimare il Presidente in carica e regolarmente eletto.

liberal_123

Lun, 10/07/2017 - 13:29

Mi chiedo se alcuni dei commentatori di cui sopra, habbiano letto che il rampollo abbia ammesso, salvo ridimensionare le informazioni... non e' quello il punto, in USA esiste una legge che impedisce che qualsiasi privato cittadino abbia a che fare con diplomatici stranieri, e' stata violata? questa e' la notizia. Certo, che poi il papa non sapesse nulla possono crederci solo i boccaloni, ma a voi basta che vi lancino un osso e scodinzolate felici! che pena!

idleproc

Lun, 10/07/2017 - 13:32

Mannik. Per una perversione avuta in età giovanile AMMETTO di essere stato con alcune politicamente corrette.

alox

Lun, 10/07/2017 - 13:50

@cecco61 il problema e' mentire e saper di mentire anche per anni: per vincere ad ogni costo! Obama e' Keniano per molti che commentano, anche se Trump ha ammesso la menzogna!

frabelli1

Lun, 10/07/2017 - 13:51

Ormai è risaputo che CNN, n.y. Times e i cosiddetti giornalai ci raccontano solo frottole.