Lancia iniziativa contro il bullismo. "600 minacce di stupro in 24 ore"

Jess Phillips, parlamentare inglese, raggiunta da centinaia di tweet che promettono violenze

È in prima linea nella campagna "Riprendiamoci internet", pensata per combatter il cyber-bullismo. Ma a Jess Phillips, parlamentare inglese eletta con i laburisti, il suo impegno per una rete più "a misura di tutti" ha causato gravi problemi.

Nel giro di una sola notte, la Phillips è stata raggiunta da migliaia di utenti che su twitter dicutevano dell'opportunità di violentarla e ha ricevuto almeno 600 minacce dirette di stupro.

Una mole di minacce per cui ora chiede che si muova la giustizia, per capire se la campagna sia stata coordinata e punire i colpevoli. "Impossibile bloccarli - ha detto alla Bbc -. Servirebbe qualcuno impiegato a tempo pieno per fermare il numero di persone che si sono messe in contatto con me durante il weekend".

Commenti

Una-mattina-mi-...

Mar, 31/05/2016 - 16:23

Son proprio dei fessi, adesso BASTA identificarli e denunciarli, così gli passano i bollori

Trifus

Mar, 31/05/2016 - 16:49

Inchiniamoci di fronte all'altissimo grado di civiltà inglese.

Efesto

Mar, 31/05/2016 - 16:55

È la prova provata di quanto sia stupida, repressa, e violenta la gran massa di persone dedita al pettegolezzo via internet.