L'azienda americana: "F-35 sconfitto? Menzogne, ecco la verità"

La Loockhed Martin, che sta sviluppando il programma F-35, risponde alle accuse dei media: "Il caccia autilizzato non era completo"

Non è vero, dice il responsabile della Loockhed Martin, che gli F-35 sono stati sconfitti in un combattimento aereo da un vecchio caccia F-16. Le accuse arrivate da un blog americano "War is boring" sarebbero quindi fasulle. O, almeno, non racconterebbero tutta la verità.

Il blog nei giorni scorsi aveva pubblicato sul suo sito il report segreto redatto dal pilota che guidava nell'esercitazione l'F-35. Secondo quanto scritto nel documento, l'F-35 sarebbe risultato inadatto al combattimento ravvicinato e in un test in volo sarebbe stato "abbattuto" da un vecchio F-16.

A pochi giorni dalla pubblicazione della notizia, è arrivata la risposta dell'azienda che sta portando avanti il progetto di costruzione e implementazione del caccia-bombardiere che dovrebbe rivoluzionare il modo di fare la guerra nei cieli. "Il rapporto dei media sul volo F-35 e F-16 non racconta tutta la storia - dice la Loockhed Martin - La tipologia di F-35 coinvolto è un AF-2, che è un F-35 progettato per i test sulla qualità di volo del velivolo". Questo significa che il caccia utilizzato non era completo: "Non era dotato di una serie di elementi che lo rendono un caccia di 5a generazione: non aveva il software di missione che permette di utilizzare i sensori che consentono all'F-35 di vedere il nemico molto prima questo si accorga che l'F-35 è in zona".

Ma non solo. L'AF-2 era privo di uno speciale rivestimento invisibile gli F-35 avranno: un sistema che li rende praticamente invisibili ai radar. E in terzo luogo, non era dotato delle armi e del software che permettono al pilota dell'F-35 di girare, puntare l'arma con il casco e fare fuoco contro un nemico senza dover puntare l'aereo contro il bersaglio".

Inoltre, "è stato progettato per coinvolgere, sparare, e uccidere il suo nemico da lunghe distanze, non necessariamente situazioni di scontro ravvicinato". L'F-35, insomma, avrebbe perso una battaglia per cui non è progettato e senza avere a disposizione tutte le armi nella fucina. "Ci sono state numerose occasioni - ha detto l'azienda - in cui un quattro F-35 sono stati impegnati contro quattro F-16 in scenari di combattimento simulato e gli F-35 hanno vinto ciascuno di questi incontri grazie ai suoi sensori, alle sue armi e alla sua tecnologia".

Quale sia la versione corretta, probabilmente, solo le prime operazioni militari sul campo lo potranno dimostrare. E permetteranno di capire se i 350 miliardi di dollari investiti per questo progetto sono stati ben spesi.

Commenti

cgf

Gio, 02/07/2015 - 12:54

ora tanti diranno, te lo avevo detto, avevo ragione! ok, allora? cosa cambia? il progetto è in ritardo, sta costando molto di più del previsto, ovvio che chi spende molto non dirà mai nulla di male, succede in tutte le cose, a nessuno piace passare da fesso. Ovvio c'ha nessuno è fesso! solo una constatazione.

cgf

Gio, 02/07/2015 - 12:58

però... come diceva Carlino [alias Giorgio Faletti] "io sono di Passerano Marmorito, il paese è piccolo... la gente mormora!".

Roberto Casnati

Gio, 02/07/2015 - 13:01

Se questa è la verità bisogna dire che lo staff dirigenziale della Lookehed è composto da perfetti deficienti! NON COMPRATE QUELL'AEREO!

gian paolo cardelli

Gio, 02/07/2015 - 13:23

Casnati, se questa è la verità i deficienti sono quelli che chiosano sull'F35 basandosi soltanto sui titoli dei quotidiani scandalistici, cioè il 99% dell'elettorato italiota...

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 02/07/2015 - 13:31

Se il pilota del F-35 non sapeva che guidava una carretta, o se è incapace di sfruttare un F-35, non è colpa nostra.

FRANZJOSEFF

Gio, 02/07/2015 - 13:50

FRANCESCO BARACCA!

Ritratto di Giuseppe.EFC

Giuseppe.EFC

Gio, 02/07/2015 - 13:50

In definitiva, perché fare il test se l'aereo era così incompleto? Erano in dubbio se avrebbe volato o si sarebbe schiantato? Per quanto riguarda l'attaccare i nemici a distanza, ricordo che durante il Vietnam il rapporto tra aerei USA caduti e aere avversari era sceso da 11:1 a 3:1 proprio perché i piloti contavano sui missili anziché sul combattimento ravvicinato. E non a caso, il mondo sta ordinando aerei a Putin mentre sta abbandonando F35 (vedi Canada)

Ritratto di Giuseppe.EFC

Giuseppe.EFC

Gio, 02/07/2015 - 13:55

Durante la guerra del Vietnam il rapporto tra arerei USA caduti e aerei avversari scese da 1:11 a 1:3. I piloti si fidavano troppo dei missili. La Loockeed in pratica sta riproponendo lo stesso errore, 50 anni dopo. Se F35 era così incompleto, perché usarlo nel test? Volevo vedere se (almeno) si alzava in volo? Non a caso il mondo sta comprando aerei da Putin e F35 viene abbandonato sempre più (vedi Canada)

FRANZJOSEFF

Gio, 02/07/2015 - 13:58

E' NATURALE CHE OGNI AEREO ALL'INIZIO PUO' DARE PROBLEMI AI SENSORI ARMAMENTI AVIONICA CELLULA. DURANTE LO SVILUPPO E IL PRE VOLO DEFIITIVO SI PUOì PARLARE DEL PIU' GRANDE BIDONE DEL SECOLO O DEL PIU' MICIDIALE AEREO MAI COSTRUITO. NEGLI ANNI '60 ERA STATO SVILUPPATO UN ELICOTTERO. E' STATO SCARTATO IN QUANTO ERA AVANZATISSIMO PER QUEL PERIODO ERA UN MOSTRO DI EFFICIENZA E DI TECNOLOGIA E NON ERANO IN GRADO DI GESTIRE LO SVILUPPO E PROGETTAZIONE. PROGETTO ABORTITO POI E' NATO AH-64B APACHE.

Ritratto di giordano

giordano

Gio, 02/07/2015 - 14:01

volava con solo un'ala

nonnoaldo

Gio, 02/07/2015 - 14:01

Bene, ma allora ci spieghino che scopo aveva il test di combattimento ravvicinato usando un aereo nelle condizioni descritte? Non avevano altro da fare?

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 02/07/2015 - 14:05

A me non sembra sposti di una virgola quello detto ieri, in un duello manovrato l'F-35 le prende da un aereo vecchio di decenni. Ma è comprensibile dato che non nasce per quel fine, tuttavia va considerato che quello di ritrovarsi caccia nemici a brevissima distanza è uno scenario possibile, in quel caso andrebbe in difficoltà. E va ricordata un'altra cosa, il velivolo provato non è nella versione VTOL (ed è la versione che più ci interessa) che ha limiti ancora maggiori in termini di manovrabilità. Gli USA hanno sviluppato tecnologie, in special modo quella stealth a vari livelli, le migliori le hanno mantenute segrete e implementate sugli F-22 (che infatti non vendono a nessuno) le altre le hanno dirottate sull'F-35 che quindi non è stato sviluppato attingendo al meglio disponibile. Russi e cinesi, se dovessimo confrontaci con loro, invece ci opporrano il meglio delle rispettive aeronautiche.

gian paolo cardelli

Gio, 02/07/2015 - 14:20

A leggere i commenti odierni degli "anti-F35" mi torna in mente quel vecchio slogan: "e nun ce vonno sta'! e nun ce vonno sta'!"...ma la piantate di illudervi di saperne di più di un intero staff di tecnici e militari? al nostro livello si aspetta l'impiego operativo, ovvero non ci si atteggia ad ingegneri aeronautici piloti provetti decorati al valor militare!!!

agosvac

Gio, 02/07/2015 - 14:22

Potrei ricordare male ma mi sembra che questi F35 siano in volo ormai da diversi anni, bastanti per farli rendere al meglio!!!!! Per quanto riguarda avere fatto una prova tra un F35 ed un F16 mandando un F35 fasullo, francamente non ci credo!!!!!

Ritratto di Aulin

Aulin

Gio, 02/07/2015 - 15:04

Non capisco che senso ha confrontare un caccia leggero con un caccia pesante da superiorità aerea. Sarebbe come confrontare un A-10 con un Tornado, visto che sulla carta sono entrambi cacciabombardieri. Oppure un Phantom F4 con un F104. Bah i progettisti erano ubriachi.

Ritratto di PSG1-a1

PSG1-a1

Gio, 02/07/2015 - 15:07

Il solito articolo COMPLETAMENTE FAKE SMASCHERATO DAGLI UTENTI CON UN FILO DI CERVELLO... Solito articolo inneggiante al ludibrio degli USA, che viene smentito nei fatti... Come tanti altri del resto! Come il "finto soldato americano" in Ucraina, il fantasmagorico super-carro russo, CHE SI PIANTA IN MEZZO ALLA PIAZZA ROSSA... Il fantascientifico caccia russo, che in realtà neanche esiste ancora... Senza parlare delle frottole continue sull'Ucraina... La credibilità di un giornale, è proporzionale alle PROVE CHE PORTA A SOSTEGNO DEGLI ARTICOLI... La credibilità de ilgiornale, è davvero a zero.

Ritratto di PSG1-a1

PSG1-a1

Gio, 02/07/2015 - 15:11

Che fosse chiaramente un ARTICOLO STRA-FAKE, LO SI ERA CAPITO SUBITO... Bastava leggere la firma! Solo i più decerebrati tra i "criticatutto rossi", ci sono cascati (come al solito...) FACENDO LA SOLITA FIGURA DI CACCA. Per questo ci fanno ridere!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 02/07/2015 - 17:25

per vincere su una Nazione non serve un mezzo simile costosissimo, basta un barcone fatiscente e invadi quello che vuoi.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Gio, 02/07/2015 - 17:29

Ma F35 é NATO BIDONE,ma tanto noi italiani ci becchiamo tutte le frottole a caro prezzo, meglio, assai meglio l'ultima versione del Mirage, ma sai com'é con i francesi, c'é sempre la storia delle gelosie.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 02/07/2015 - 18:13

Dite a Cardelli che gli USA sono i più bravi, belli e tecnologicamente avanzati. Altrimenti non dorme la notte.

Dordolio

Gio, 02/07/2015 - 19:51

Cardelli, se segue certe faccende militari saprà perfettamente che la loro lobby comanda tutto e tutti negli USA e non solo. Riesce anche a far fare guerre NON necessarie... Certi progetti ad esempio (di cui si può leggere anche in rete) di eso-scheletri avanzatissimi per i soldati (tali da renderli dei simil-terminator con pseudo ultra-poteri) sono presi con serietà. Ma guerre recenti hanno dimostrato che cenciosi indigeni - ma motivati ed esperti - facevano un mazzo tanto agli equipaggiatissimi eserciti invasori. Come in Afghanistan.

gian paolo cardelli

Ven, 03/07/2015 - 13:03

Dordolio, mi ha solo confermato che parla per sentito dire e per luoghi comuni, non certo sui fatti reali.