La leader indipendentista Gabriel vuole l'asilo in Svizzera

Un'altra secessionista ha lasciato la Spagna alla vigilia di un interrogatorio

Non bastava Carles Puigdemont ad avere cercato riparo all'estero dopo il referendum sull'indipendenza della Catalogna. Ora un'altra leader che vuole il distacco da Madrid, Anna Gabriel, si è rifugiata in Svizzera, con l'intento di fare richiesta di asilo politico.

Ex deputata con il Cup, la donna fa parte del movimento dell'ultra-sinistra indipendentista ed ha lasciato la Spagna alla vigilia di un interrogatorio al Tribunal Supremo di Madrid, in cui avrebbe dovuto rispondere da indagata in un'inchiesta che valuta se sia stata ribellione quella della regione che spinge per l'autonomia.

Sono ora cinque i politici all'estero, che sono latitanti secondo la giustizia spagnola. In Svizzera, come la Gabriel. O in Belgio, come Puigdemont e altri ministri del governo locale che hanno abbandonato il Paese insieme a lui.

Commenti
Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Mar, 20/02/2018 - 17:17

evidentemente pensano che la Svizzera faccia parte dell'UE...