Il patriarcato di Mosca elogia Benedetto XVI: "Difende i valori cristiani tradizionali"

Nella prefazione di un volume dell'Opera omnia di Benedetto XVI dedicato alla liturgia tradotto in russo, il metropolita di Volokolamsk, Hilarion, celebra il Papa emerito: "Oppositore di qualsiasi compromesso nel campo della dottrina della fede"

A Benedetto XVI è “legata la battaglia per la difesa dei valori cristiani tradizionali” e “quella per la riscoperta e la riaffermazione della loro attualità nella moderna società secolarizzata”.

A dirlo è il metropolita di Volokolamsk, Hilarion, presidente del Dipartimento per le relazioni ecclesiastiche esterne del patriarcato di Mosca. L’occasione per fare l'elogio del Papa Emerito, come riporta Matteo Matzuzzi su Il Foglio, è quella della prefazione al volume XI dell’Opera omnia di Joseph Ratzinger, Teologia della liturgia, firmata proprio dal metropolita di Volokolamsk. Il volume è stato recentemente tradotto in russo e pubblicato, come riferisce l’Osservatore Romano, dalle edizioni del patriarcato di Mosca in collaborazione con l’associazione internazionale “Sofia: idea russa, idea d’Europa”, l’Accademia internazionale Sapientia et Scientia, la Libreria editrice vaticana e la Fondazione Ratzinger.

A consegnarlo brevi manu al pontefice emerito, lo scorso 25 settembre, nel monastero Mater Ecclesiae, dove Benedetto risiede da quando ha rinunciato al ministero petrino, è stato proprio l’inviato del patriarca di Mosca e di tutte le Russie, Kirill. Hilarion e Benedetto XVI, si erano già incontrati in più di un’occasione quando Ratzinger sedeva sul trono pontificio. E Papa Benedetto, che fu “uno dei primi membri della Commissione mista internazionale" per il dialogo fra cattolici ed ortodossi fondata nel 1979, ricorda Hilarion nell’introduzione al volume di Ratzinger tradotto in cirillico, ha più volte “espresso la sua profonda simpatia per l’ortodossia”.

“Egli è stato sempre fermo oppositore di qualsiasi compromesso nel campo della dottrina della fede”, afferma il metropolita di Volokolamsk nel testo della prefazione all'opera di Ratzinger, pubblicato dall’Osservatore Romano. Con quest’iniziativa il patriarcato di Mosca intende celebrare non solo il grande zelo di Benedetto XVI nel promuovere il dialogo tra cattolici e ortodossi, ma anche il suo impegno nella “difesa dei valori cristiani tradizionali e della liturgia”. Ratzinger, si legge in un altro stralcio della prefazione di Hilarion, citato da Il Foglio, “si oppone alla tendenza alla creatività superficiale che talvolta mostra oggi il cristianesimo in Occidente, ovvero alla tendenza allo svuotamento del contenuto autentico della liturgia e della sua finalità di essere incontro e legame vitale con Dio e con il suo creato”.

Il metropolita ortodosso ha dunque sottolineato l’importanza per i lettori russi, che hanno “molto sentito parlare delle tendenze modernistiche nel cattolicesimo contemporaneo”, del “conoscere lo sguardo critico di uno dei più grandi teologi cattolici dell’epoca moderna sul tema della rottura dolorosa con la tradizione avvenuta nel periodo successivo al concilio Vaticano II e sulle difficoltà di cui è irta la strada dell’aggiornamento”. La versione russa della Teologia della liturgia di Joseph Ratzinger, curata da Hilarion, è stata consegnata anche a Papa Francesco durante l’incontro tra il pontefice e l’inviato del patriarca Kirill, che si è tenuto a fine settembre, un mese dopo il viaggio a Mosca del segretario di Stato vaticano, cardinale Pietro Parolin.

Commenti

treumann

Mar, 17/10/2017 - 18:38

Cosa si può aggiungere all'ondata, ormai crescente, di ammirazione verso Josef Ratzinger, la Sua assoluta fedeltà alla vera dottrina cristiana? Non voglio alimentare polemiche pro o contro questo o quel papa, mi limito solo a prender nota pure di questa attestazione dal mondo ortodosso.

Ritratto di nordest

nordest

Mar, 17/10/2017 - 18:38

Non è solo il patriarca che elogia il vero papa benedetto ma tutto il popolo italiano Bergoglio si sta preparando per diventare iman.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mar, 17/10/2017 - 18:47

E' unico vero ns. Papa. L'altro è una scimmiottatura di papa che spara minchiat. ad ogni piè sospinto.

Controcampo

Mar, 17/10/2017 - 19:11

Ho sempre sostenuto che Benedetto XVI°, dal punto di vista teologico era un papa molto preparato e poco distratto. Era in linea con la dottrina della Chiesa e gestiva con la fermezza di sempre il suo ministero da vicario Cristo. Era anche molto impegnato a esporre i valori Cristiani e alla loro difesa senza scendere a compromessi inutili, cosa che non si può dire del papa attuale, che difende i suoi avversari più dei fedeli Cristiani. Ed ecco che anche l'alta curia Ortodossa Russa gli fa i meritati elogi. Bravissimo papa Ratzinger!

manson

Mar, 17/10/2017 - 22:06

Benedetto XVI é il vero Papa costretto a ritirarsi per oscure manovre per lasciare il posto ad un impreparato qualunquista che sta distruggendo la chiesa

g.l

Mer, 18/10/2017 - 00:08

Visto la vostra cristianità rileggetevi ogni tanto il vangelo e quello che insegnava Cristo. Che spesso la gente si scorda delle sue parole e interpretano come li pare il vero significato.

Popi46

Mer, 18/10/2017 - 07:20

Che tra i motivi della sua defenestrazione ci sia stata anche la concreta possibilità di riunificazione con il patriarcato ortodosso....?

Ritratto di giubra63

giubra63

Mer, 18/10/2017 - 09:14

W Papa Benedetto XVI. No all'abusivo Bergoglio

scarface

Mer, 18/10/2017 - 11:42

Benedetto XVI unico vero Papa.

venco

Mer, 18/10/2017 - 14:30

Il patriarca di Mosca ebbe a dire che papa Ratzinger non è solo un grande teologo ma pure grande filosofo attuale.