L'ex 007: "Le armi della Corea del Nord sono finte"

Ancora dubbi sullle potenzialità dell'arsenale nordcoreano mostrato durante le parate degli ultimi giorni: un ex 007 Usa svela un retroscena

Ancora dubbi sullle potenzialità dell'arsenale nordcoreano mostrato durante le parate degli ultimi giorni. Mentre la tensione continua a salire tra gli Stati Uniti e la Nord Corea, c'è chi ha analizzato con attenzione le immagini delle tv coreane che mostrano mossili e armi in dotazione all'esercto di Kim Jong Un. Di fatto nelle ultime ore ha fatto molto discutere l'analisi di Michael Pregent, un ex agente dell'intelligence degli Stati Uniti. L'ex membro dei servizi dopo un'attenta analisi delle foto e dei video delle parate ha affermato che in "diversi casi si tratta di armi finte". Nel dettaglio Pregent ha analizzato alcuni materiali di palstica che sono visibili nelle immagini e a suo dire proprio queste armi non corrispondono agli armamenti di cui si vanta il regime nordcoreano. Pregent sottolinea come gli Ak-47 d'assalto, i lancia granate e "gli occhiali da sole indossati e spacciati come occhiali di protezione balistica", sarebbero "falsi e di plastica".

Commenti
Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 28/04/2017 - 04:23

Can che abbaia non morde. Come sempre.