L'ex Miss di bellezza diventa hacker: "Combatto l'Isis come attivista sul web"

Lara Abdallat ha deciso di diventare una cyber avversaria dell'organizzazione terroristica dopo le terribili immagini dell’esecuzione del pilota giordano bruciato vivo

Nel 2010 è stata Miss Giordania. Una ragazza bellissima che si è aggiudicata scettro e corona. Nel 2015 è diventata una hacktivist con un solo scopo: "eliminare Isis e far cadere il Califfato". Lei è Lara Abdallat ed ha 33 anni. Ha deciso di diventare una cyber avversaria dell'organizzazione terroristica dopo aver visto le terribili immagini dell’esecuzione di Muath al-Kaseasbeh, il pilota giordano bruciato vivo dagli uomini del Califfato. "È stata una vera e propria chiamata all’azione per molti di noi" ha dichiarato la ex reginetta di bellezza in un’intervista esclusiva al sito di informazione Vocativ.com.

La ragazza ha così deciso di arruolarsi nelle fila della GhostSec, un gruppo di hacker affiliati ad Anonymous, come si legge nel loro sito, che cercano di colpire lo Stato Islamico nelle sue capacità di disseminazione e reclutamento online. Il motto è: "Noi siamo i fantasmi che voi avete creato".

Un’organizzazione di successo, se è vero quanto si legge in un loro comunicato a proposito del fatto che - dopo il venerdì di sangue in Tunisia, Kuwait e Somalia – i suoi attivisti sarebbero riusciti ad attaccare, neutralizzandoli, mnbr.info, uno dei principali forum di Isis, e nshr.me, un servizio cloud utilizzato dai sostenitori dello Stato Islamico per diffondere propaganda sui social media.