Libia, contro l'Isis la musica di Bollywood

Sono state le forze speciali inglesi a sperimentare la nuova tattica con risultati definiti più che soddisfacenti

Dovevamo trovare un modo per farli imbestialire, poi abbiamo pensato alla musica ed abbiamo ottenuto risultati sorprendenti”. Il Joint Special Operations Command rivela una delle strategie di guerra psicologica adottate in Libia volta a screditare gli estremisti dell'Isis. Sono state le forze speciali inglesi a sperimentare la nuova tattica con risultati definiti più che soddisfacenti.

Dovevamo trovare qualcosa che li insultasse apertamente, qualcosa che sfidasse i loro diktat. Poi un giorno, un ufficiale dell'esercito pakistano che presta servizio con la Nato, ci ha detto che le melodie dei film di Bollywood, avrebbero certamente infastidito i terroristi. I risultati sono stati sorprendenti”.

I militanti hanno imposto la sharia a Sirte: le canzoni di Bollywood sono viste come un enorme insulto.

I film di Bollwyood (il cinema popolare in lingua hindi e urdu) così come le loro canzoni sono molto apprezzate in India ed in Asia meridionale, ma non dalle tribù ultra-conservatrici a maggioranza musulmana, dove sono vietate perché ritenute frivole e non-religiose.

È stato confermato un episodio ad opera della SBS che sappiamo essere operativa in Libia. Una squadra inglese, in supporto alle forze libiche, alcune settimane fa, ha posizionato nella notte un veicolo a ridosso dei confini della città di Sirte. Il mezzo era dotato di due potenti altoparlanti, azionati a distanza alle prime luci dell’alba. Sirte si è risvegliata con la musica di Bollywood. Secondo J-SOC, la mossa scredita i terroristi dinanzi i locali in quanto li sfida apertamente, disprezzandone il regime.

Abbiamo anche studiato i loro tempi di reazione nell’individuare la fonte della musica, analizzando i loro punti deboli”.

Ironia della sorte, pur essendo di origine indiana la musica è un successo tra le comunità musulmane del Pakistan e dell’Afghanistan, anche se è ritenuta fuori legge dai talebani.

"Avevamo bisogno di innervosire i militanti e allo stesso tempo utilizzare una sorta di misura passiva per misurare la loro forza nella zona dove siamo operativi”.

Commenti
Ritratto di MLF

MLF

Mer, 01/06/2016 - 13:12

Le "musiche" di Bollywood come arma finale... hhahaha... e a chi non fanno venire la mosca al naso?! :-)

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 01/06/2016 - 14:36

Forse, con i ragli di fedez avrebbero avuto dei risultati migliori. O con una gigantografia della littizetto!

ces

Gio, 02/06/2016 - 23:57

Ci vorrebbe la bomba atomica altro che musica!!