"L'Iran ha testato con successo un nuovo missile balistico"

Rouhani aveva già annunciato sforzi per migliorare le capacità militari dell'Iran

Lo hanno mostrato per la prima volta ieri, nella parata militare tenutasi per commemorare l'inizio della guerra con l'Iraq degli anni Ottanta, in occasione di quella che in Iran chiamano "Settimana della difesa sacra". Ora da Teheran arriva l'annuncio che un nuovo missile balistico, il Khorramshahr, è "stato testato con successo".

Questo dice la Irib, la tv di Stato, che mostra le immagini del primo lancio, avvenuto ieri, a poche ore di distanza dall'annuncio del presidente Hassan Rouhani, che aveva promesso che l'Iran avrebbe migliorato le sue capacità militari, concentrandosi proprio sulla difesa missilistica, in una prova di forza dopo le parole della Casa Bianca, pronta a rimangiarsi o quanto meno a rinegoziare l'accordo sul nucleare stipulato con l'Iran.

"Il nostro potere militare non è progettato per attaccare altri Paesi", ha detto Rouhani. All'Assemblea Generale delle Nazioni Unite di New York, ma ciò non toglie che l'America, e non solo l'America, guardi con apprensione nella direzione di Teheran.

Commenti

Demy

Sab, 23/09/2017 - 09:29

La politica estera americana stà causando la corsa agli armamenti in varie parti del mondo, questo è il risultato che hanno ottenuto con le loro continue minacce e giravolta sugli accordi precedentemente stipulati.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 23/09/2017 - 09:36

Possono mettersi d'accordo le due teste calde del pianeta, Iran e korea dl Nord. Si testano a vicenda con le testate nucleari, e .... vinca il migliore.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 23/09/2017 - 09:37

Ottimo. L'Iran si faccia l'atomica. E alla svelta.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 23/09/2017 - 09:38

La Cina l'ha già detto: "chi attacca l'Iran attacca la Cina". La Cina difenderà l'Iran a ogni costo. Ne va della sua sicurezza energetica. I sionisti e i loro servi in occidente sono avvertiti. E poi c'è la Russia.

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 23/09/2017 - 12:03

---secondo me il mondo sta diventando paradossalmente più sicuro oggi che in passato---ammesso che gli yankees ed i fascisti del likud lo capiscano--si è ritornati in un clima di piena e rassicurante guerra fredda anche se giocata per interposta persona--poichè è facile immaginare chi ci sia dietro l'iran o ciccio kim--i momenti della storia più pericolosi sono stati proprio quando l'equilibrio dei due blocchi contrapposti si è rotto---il disfacimento del patto di varsavia--la caduta del muro e la dissoluzione dell'unione sovietica--ma per fortuna--negli ultimi anni il blocco orientale si è rialzato ed organizzato alla svelta--l'impasse dettato dalla deterrenza è fondamentale-i fatti della baia dei porci sono monito e lezione storica per tutti--è anche vero che tale lezione ci fu data da due giganti come kennedy e kruscev--swag

Anonimo (non verificato)

gian paolo cardelli

Sab, 23/09/2017 - 12:47

Demy, devo darle una brutta notizia: i programmi missilistici iraniani e nordcoreani, oltre ad essere sempre stati sinergici, sono iniziati quando ancora esisteva L'URSS...