L'Isis vieta anche il parto cesareo: "Complotto occidentale"

Il teologo dell'Isis: "Indebolisce la pelle dell’addome e la donna non può più restate incinta"

Nell'autoproclamato Califfato i bebè non potranno più nascere con parto cesareo. Lo Stato Islamico ha, infatti, vietato ai medici per legge di praticarlo dal momento che viene considerato una tradizione importata dall’Occidente e, quindi, non legittimata dall'islam. Se costretti a farlo, i medici dell’Isis dovranno applicare alla partoriente una tassa di 15mila lire siriane, pari a due mesi di stipendio di un lavoratore medio in Siria. Chi non rispetta la nuova legislazione in materia verrà giudicato dai tribunali islamici e sarà sottoposto a una punizione severa. Una regola, quella inserita dai jihadisti, mirata a dissuadere gli ospedali siriani a eseguire parti cesarei di routine.

Da quando si è insediato il califfo Abu Bakr al-Baghdadi, i religiosi islamici si sono strenuamente opposti agli sviluppi in campo ginecologico. E nel mirino è finita proprio l'assistenza che può essere fornita a una partoriente per alleviare i dolori del travaglio e del parto. Secondo lo Stato islamico, l’aumento dei parti cesarei in Medioriente è visto come parte di "un complotto occidentale contro le madri musulmane". Anche il teologo saudita Sheikh Muhammad ibn Salih al Uthaymeen aveva stabilito che le madri musulmane non necessitassero di assistenza e di antidolorifici durante il parto. Su internet è stato pubblicato un intervento proprio sulla chirurgia applicata al parto, ovvero al parto cesareo, che il teologo ha definito come "un complotto contro i musulmani, perché più nascite avvengono in questo modo, più la pelle dell’addome è indebolita e la gravidanza diventa più pericolosa per la donna, che così non può più restate incinta".

I leader dello Stato Islamico stanno cercando di costruire un proprio sistema sanitario, facendo anche appello ai medici di tutto il mondo a recarsi in Siria e in Iraq per far parte delle loro equipe. All’inizio dell’anno l’Isis ha inoltre annunciato l’apertura della Facoltà di Medicina di Raqqa, nel nord della Siria, dove si tiene un corso di laurea triennale secondo il cosiddetto "curriculum islamico".

Commenti
Ritratto di MIKI59

MIKI59

Mar, 31/03/2015 - 13:37

Volete un consiglio spassionato? Non pubblicate più alcuna notizia di questi imbecilli, sia voi, sia l'Italia, sia tutto il mondo normale. Devono bollire nella loro stessa brodaglia, e magari, marcirci.

Ritratto di abj14

abj14

Mar, 31/03/2015 - 13:58

MIKI59 13:37 - Concordo

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mar, 31/03/2015 - 14:08

Chiedete a qualunque medico e vi dirà che da un punto di vista medico l'IS ha ragione.

scarface

Mar, 31/03/2015 - 14:34

@Omar: Chiesto, come ci hai consigliato. Mi ha dato il nome di uno veramente bravo. Puoi andare per la prima seduta già domattina...

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Mar, 31/03/2015 - 14:35

@MIKI59-13:37- Giusto

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 31/03/2015 - 14:41

Più che a un medico meglio chiedere ad uno psichiatra cosa ne pensa.!!!

elio2

Mar, 31/03/2015 - 14:47

Il non plus ultra della grande cultura che hanno da insegnare questi deficienti.

cgf

Mar, 31/03/2015 - 15:18

somma dimostrazione di somma ignoranza.

sbrigati

Mar, 31/03/2015 - 15:33

@Omar El Mukhtar: contenti voi! Già che ci siete, smettete anche di prendere medicinali prodotti dagli occidentali figli di satana.

Tuthankamon

Mar, 31/03/2015 - 16:11

A quelle ragazze che partono per andare nel "califfato", leggete questa roba. A proposito il "medico" che infibulava a Firenze (sotto il naso dei vari sindaci tra cui il premier in carica) e' ancora li, suppongo!!!!??

Roberto Casnati

Mar, 31/03/2015 - 16:54

Ma che strano questi rubano tutto quel che possono in occidente, hanno autovetture dei "crociati", armi dei "crociati", medicinali dei "crociati", soldi dei "crociati", ospedali dei "crociati", cibo dei "crociati" e, almeno a parole, voglion distruggere i loro inconsapevoli finanziatori! E' come il boscaiolo seduto sul ramo che sta tagliando! Quindi che non raccontino balle adatte solo per Boldrini & Co. e per altri simili imbecilli, questi son perlomeno psicolabili!

scarface

Mar, 31/03/2015 - 17:26

Non tutti gli psicolabili sono arruolati nel califfato, ma tutti gli arruolati nel califfato sono psicolabili.

gneo58

Mar, 31/03/2015 - 17:40

quando dico che questi (incluso @Omar El Mukhtar) sono rimasti indietro di almeno 500 anni.....a parte l'abbigliamento, l'altro giorno il loro teologo asseriva convinto teorie geocentriche, tra poco la terra sara' nuovamente piatta e i fulmini dal cielo li scaglia maometto....siamo proprio ben messi - il problema grosso che nessuno vede non e' tanto l'invasione di queste piattole quanto il fatto che ci stanno riportando tutti al medioevo.

km_fbi

Mar, 31/03/2015 - 17:53

E'evidente che questa "pensata" nulla ha a che vedere con il Corano o con i successivi 14 secoli di progressi nella medicina, ma esce dal cranio "illuminato" di qualche teologo musulmano, che vuole riportare il tutto alle origini, quando in caso di difficoltà di presentazione del feto la madre solitamente moriva per tremende emorragie. Ma di ciò, al teologo, non interessa proprio niente: l'importante è che la pelle dell'addome non si indebolisca, per poter restare ancora incinta... nel caso che riesca a sopravvivere.

claudio63

Mar, 31/03/2015 - 18:20

omar el mukhtar " chiedete ad un qualunque medico e vi dira' che da un punto di vista medico lIS ha ragione" fine della citazione, per faviore illustrissimo uomo di infinita sapienza e scienzaq, mi forniresti una lista QUALUNQUE DI UNA QUALUNQUE associazioen medica CON TANTO DI NOMI E COGNOMI E SPECILAIZZAZIONE IN MEDICINA CHE ASSERISCONO QUANTO TU PROCLAMI? e poi scommettiamo che se mi risponde se la prende con i crociati, Dr.Mengele, e l'occidente tutto? Cosa non farebbe , questo ipocritone, pur di non rispondere ad una domanda diretta e specifica.

Ritratto di danutaki

danutaki

Mar, 31/03/2015 - 18:21

@ Omar El Mukhtar....ci siamo limitati a chiedere al suo psichiatra ...che la sta disperatamente cercando !! Torni ad arruolare ciabattoni barbeunte in Libia !!

Carboni oreste

Mar, 31/03/2015 - 18:22

Si prega di pubblicare come fate con gli islamici e i palermitani. E l'infibulazione no? Basta andare su google e vederne gli effetti. Volgarmente parlando,rimane un secondo buco del kulo.

claudio63

Mar, 31/03/2015 - 18:43

dai Omar, tira fuori questo listone di dotti della scienza medica che rinnegano 250 anni di ricerche scientifiche ma occidentali, che diamine!!!!

Ritratto di ghostanonymous

ghostanonymous

Mar, 31/03/2015 - 18:43

non c'è mai fine alla stupidità umana altra violenza sul diritto della donna negato .Omar l'isis ha ragione ? certo per elementi devastati da una religione che è più fanatismo che altro scritta da un uomo di nome maometto .e non c'è l'ho con voi musulmani ma con il vostro cervello che si e regredito e questi sono i risultati decine di persone uccise dilapidate ,decapitate ,persone innocenti ed e la vostra gente che diventa la nostra .Date ragione per ovvi motivi all'isis perchè vi conviene e lo sapete bene perchè non avete abbastanza palle per ribellarvi .

Sonia51

Mar, 31/03/2015 - 19:27

Siamo anzi sono loro alla follia pura. Un bel fungo atomico e ce ne liberiamo per sempre ... peccato per gli innocenti ma ce n' è in ogni guerra, e questa lo è.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mar, 31/03/2015 - 20:17

Quando partoriscono dovrebbero andare in una clinica veterinaria!

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Mar, 31/03/2015 - 20:31

Quando sento parlare di "scontro di civiltà" mi vengono i vermi. Ma quale civiltà?! Chiamiamola col suo nome: barbarie, medio evo, follia. Signora Boldrini, maestrina inflessibile del linguaggio politically correct,(inportato dall'America quando là era già stato rottamato perchè ne avevano compreso la stupidità) cosa dice, impediamo anche da noi il cesareo, per evitare uno scontro di civiltà?

Raoul Pontalti

Mer, 01/04/2015 - 11:52

@claudio63 il listone comprende quasi tutti i medici che non si gonfiano le tasche eseguendo parti cesarei assolutamente inutili. Vorrei far notare che tra gli obiettivi dei vari piani sanitari nazionali e regionali si registra regolarmente la riduzione dei parti cesarei che sono troppo spesso inutili e quindi dannosi per la madre e per il nascituro. Al parto cesareo si dovrebbe ricorrere solo nei casi di necessità per salvaguardare la salute di madre e feto e non per gonfiare glo onorari delle équipes chirurgiche. Il teologo dell'ISIS va inteso per quello che dice, anche esagerando, e non per quello che non dice, tenuto altresì conto che l'islam non ha affatto preclusioni nei confronti del parto cesareo quando occorra.

scarface

Mer, 01/04/2015 - 13:34

@Raoul: il teologo (!!!!!!!) dell'isis deve essere passato a fil di spada (o di piombo), non ascoltato. E come lui tutti quelli che l'isis lo fiancheggiano o peggio ne sono parte. In quanto alle posizioni dell'islam in merito stendiamo un velo pietoso...

claudio63

Mer, 01/04/2015 - 16:10

RP questi distinguo al limite dell'ovvieta' non fanno onore alla tua intelligenza. sappiamo benissimo tutti quanti che le assicurazioni ne approfittano, e che la scienza medica e' ben distante dalla scienza ( si fa per dire) amministrativa della sanita'. ma da qui a giustificare un editto che PROIBISCE l'uso di una tecnica per facilitare il parto ce ne corre, e questo lo sai benissimo anche tu, senza dover fare il veneranda a tutti i costi. e comunque io sto ancora aspettando il listone di questi indefessi medici , mettici pure il tuo nome dentro. cordialita'.

claudio63

Mer, 01/04/2015 - 16:17

RP per continuare sulla stessa linea polemica, anche l'aborto dovrebbe essere preso in considerazione sotto un aspetto medico e non socio politico come adesso e'. ovvio,e' molto meglio PROIBIRE o SABOTARE quelle cliniche che praticano l'aborto infischiandosene delle donne meno abbienti che finiscono nelle mani di qualche mammana, se poi anche la povera scema crepa durante o poco dopo, poco male, l'etica e la morale sono salvi, almeno per quelle piu' ricche che possono permettersi discretamente una clinica privata per la bisogna. e guarda che io sono contro l' aborto come concetto, ma la scelta individuale andrebbe comunque rispettata, anche se non condivisa.

gurgone giuseppe

Mer, 01/04/2015 - 18:29

Giuro con la mano sul fuoco che non ho niente a che fare con l'Isis, addirittura neanche lo giudico, però c'è un fondo di verità nel fatto che di questo passo le generazioni future di donne non riusciranno più a partorire naturalmente; è come se certe capacità che le aiutavano a sopportare la sofferenza e a partorire si atrofizzassero. Ovviamenre spetta sempre alle donne decidere; ma mi pare che decidano i ginecologi.

claudio63

Mer, 01/04/2015 - 21:27

bravo giuseppe, hai detto giusto: spetta alle DONNE DECIDERE, il resto son solo pinzillacchere e quisquilie. sai il casino che sarebbe venuto fuori se avessero deto che la circoncisione sarebbe obbligatoria perche, in termini medici, questa pratica riduce di gran numero i problemi di infezioni batteriche al prepuzio per uomini al di sopra dei 45 anni di eta'? e magari, siccome poi rischiamo di atrofizzarci e non essere piu' forti e resistenti al dolore, senza anestesia.