L'islamico che sfida l'Occidente: paga le multe alle donne col burqa

Un imprenditore franco-algerino risarcisce le donne multate perché indossano il burqa. Si chiama Rachid Nekkaz ed è franco-algerino

C'è un uomo di 44 anni che va in giro per l'Europa a risarcire le donne musulmane multate perché indossano il burqa. Si chiama Rachid Nekkaz ed è franco-algerino. Di mestiere fa l'imprenditore nel settore immobiliare. Sino ad ora ha pagato 1.035 multe in Francia e 250 in Belgio. Ora, come riporta il Corriere della sera, si è spostato nel Canton Ticino (Svizzera). La "sfida" personale che quest'uomo rivolge alle autorità europee, che va avanti dal 2012, è palese. "Pagherò di persona tutte le multe inflitte alle donne che indossano il burqa", ha detto tempo fa Nekkaz. E sino ad ora sta mantenendo l'impegno.

Alcuni giorni fa sulla piazza principale di Locarno si è presentato a fianco di una musulmana con il volto coperto. Dopo poco i poliziotti si sono avvicinati alla donna, cercando di identificarla e poi sanzionarla. A quel punto Nekkaz si è offerto di pagare la sanzione. Gli agenti hanno multato la donna e denunciato l'algerino per istigazione a infrangere le leggi. L'obiettivo di quest'ultimo è alzare un polverone mediatico, difendendo il "diritto al burqa".

Nuova sfida in Svizzera

Nel Canton Ticino la legge vieta la copertura integrale dei connotati (il velo è ammesso): la decisione è stata presa dopo un referendum del 2013, con il quale il 65% della popolazione ha chiesto di proibire il burqa. La sanzione, per chi trasgredisce, oscilla tra i 100 e i 10mila franchi. L'imprenditore, invece, pagando subito se l'è cavata con duecento franchi. Ovviamente prima di mettere in scena la piazzata aveva avvertito giornalisti e fotografi, che così hanno potuto immortalare la scena.

Ma Nekkaz è mosso da qualche ideologia? Non si sa di preciso. Qualcuno sostiene che sia vicino ai Fratelli musulmani. Di certo si sa che in passato ha tentato di fare politica, in Francia (e poi anche in Algeria), ottenendo però scarsi risultati e persino un'accusa pesante: quella di aver "comprato" le firme necessarie per potersi candidare. Insomma, non un bell'inizio.

Commenti
Ritratto di stenos

stenos

Ven, 08/07/2016 - 11:18

Basta mettere la multe a 5000 euro, vediamo chi si stanca prima.

libertyfighter2

Ven, 08/07/2016 - 11:22

Ottima idea. Così magari si concentrano sul Burqa invece che sul divieto di sosta.

giovanni PERINCIOLO

Ven, 08/07/2016 - 11:35

Dimostrazione evidentre che le multe non servono a nulla. La legge vieta di rendersi irriconoscibili con maschere, burqa e quant'altro??? ebbene chi trasgredisce va messo in galera e poi, se insiste, rimandato al suo paese d'origine, compreso in primis neekkaz! e che kaz!

Nonlisopporto

Ven, 08/07/2016 - 11:37

bella gente fanno entrare

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 08/07/2016 - 11:37

Fatelo tornare...povero!!!

Trifus

Ven, 08/07/2016 - 12:20

La multa non autorizza a commettere l'infrazione, semplicemente è una penale per l'infrazione commessa. Quindi o le ragazze scoprono il viso, oppure il tizio continuerà a pagare le multe naturalmente maggiorate. Poi se le persone insistono a commettere la infrazione si procederà secondo le leggi elvetiche che personalmente non conosco. Immagino si procederà ad un fermo di polizia.

epc

Ven, 08/07/2016 - 12:39

Bah, coi suoi soldi può fare ciò che vuole! Se li sperpera così vuol dire che non se li è sudati....... Comunque una cosa è il pagare le multe, una cosa l'incentivare la gente a violare la legge. Bene hanno fatto i poliziotti svizzeri a denunciarlo! Spero che la condanna che gli infliggeranno sia abbastanza dura da farlo recedere da queste buffonate.....

Una-mattina-mi-...

Ven, 08/07/2016 - 12:50

BENISSIMO, SI AUMENTI L'IMPORTO DELLE MULTE, così si fa cassa. Sono o non sono risorse?

RexMastrin

Ven, 08/07/2016 - 13:23

Espulsione immediata di tutti gli islamisti e dai loro fiancheggiatori dal territorio europeo.

swiller

Ven, 08/07/2016 - 13:28

L'imbecillità non ha frontiere.

Clericus

Ven, 08/07/2016 - 15:03

Presto istituiamo una multa anche in Italia, così raccattiamo un po' di spiccioli. Per caso è interessato anche a comprare il Monte dei Paschi?

Ritratto di settimiosevero

settimiosevero

Ven, 08/07/2016 - 16:33

un evidente caso di non integrazione, d'altronde gli unici che parlano di integrazione sono i soliti politici ebeti, i "bastardi islamici" usano il termine sottomissione. questo tizio imprenditore è da boicottare fino al suo fallimento.

FRANZJOSEFVONOS...

Ven, 08/07/2016 - 18:03

DUPLICHIAMO LE MULTE COSI' DIVENTEREMO RICCHISSIMI E FACCIAMO IMPOVERIRE I CAMMELLIERI MUSSULMANI

ziobeppe1951

Ven, 08/07/2016 - 18:09

Siamo sicuri che sotto il preservativo ci siano due donne?

Ritratto di semperfideis

semperfideis

Ven, 08/07/2016 - 18:10

in galera....

vince50

Ven, 08/07/2016 - 18:41

Clamoroso errore in partenza,non multe ma strapparglielo di dosso a chi lo indossa.Oppure dietro front e torna al paesello punto.

roberto.morici

Ven, 08/07/2016 - 18:56

Il Signor Nekkaz ha deciso, motu proprio, di prolungare la durata del Carnevale...

Cheyenne

Ven, 08/07/2016 - 19:26

ma costui va mandato all'ergastolo altro che pagare multe. Purtroppo molte persone, intendo europei stanno diventando, per autodifesa,violenti contro questa follia filoislamica guidata da un indegno personaggio che osa chiamarsi papa.

bobo55

Ven, 08/07/2016 - 21:54

Per adesso son duecento ....poi son fr. 10'000 per gli svizzeri va bene così ...fr. 10'000 al botto aiuterà ad abbassare le tasse....ben venga un pirla del genere... La legge c'è .....se insiste c'è l'accusa di istigazione a violare la legge...lì non è Italia...non c'è il PD o Boldrini...non fanno trasmissioni in televisione se è un bene o un male dare le multe...in Svizzera o è bianco o è nero...non ci sono mezze misure....li fanno i fatti e non parole...contento lui i soldi son i suoi..

joecivitanova

Ven, 08/07/2016 - 22:22

..mah, nè'kkazz, più che mosso da qualche ideologia, mi sembra più che altro mosso da qualche idiotologia..!! g.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 09/07/2016 - 00:23

togliamo l'IMU e mettiamo la multa anche in Italia sul burqa. La casa non deve essere multata, la casa non commette crimine e non va contro alcuna legge se non quella di esistere. Basta tasse su casa(qualsiasi) auto e canoneRai. Li paghiamo già con l'uso, sulla benzina e sulla pubblicità.

123214

Sab, 09/07/2016 - 09:26

ottimo. proporrei un tale numero di multe da ridurlo sul lastrico.poi vediamo cosa farà. tanto i soldi che fa sono quasi sempre soldi "occidentali". quindi son soldi che ritornano all'occidente. via a multare qualsiasi manifestazione islamica di sudditanza.

Ritratto di Flex

Flex

Sab, 09/07/2016 - 12:12

Dopo la multa dovrebbe seguire l'immediata espulsione solo come provvedimento di "Polizia", come persona non gradita e non integrata, senza ulteriori passaggi giudiziari e divieto di rientro per almeno 5 anni.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Sab, 09/07/2016 - 13:13

A parte il fatto che la legge vieta espressamente il non farsi riconoscere, si può dire ,per battuta,che con le multe a chi porta il burqa si potrebbero risolvere molti problemi cittadini.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Sab, 09/07/2016 - 14:13

Mettetele in galera e poi vediamo se va lui al posto loro .