L'Italia torna a Tripoli: domani riapre l'ambasciata in Libia

L'ambasciatore presenta domani le credenziali. "Primi a operare in modo continuativo"

Tornerà a funzionare a breve l'ambasciata italiana a Tripoli, con l'ambasciatore designato che già domani - dicono fonti della Farnesina - presenterà le sue credenziali al governo libico, per essere i primi a tornare "ad operare in modo continuativo" nella capitale della Libia.

Oggi il ministro dell'Interno, Marco Minnito, si è recato in visita nel Paese nordafricano e ha visto il presidente del consiglio Fayez Mustafa Al Serraj, come anche il ministro degli Esteri e i membri del consiglio presidenziale.

Dal Viminale parlano di una nuova fase di cooperazione avviata, soprattutto sul tema dei migranti e sulla lotta alle organizzazioni criminali attive nella tratta. L'Italia ha ribadito il suo sostegno al governo d'accordo nazionale ed entrambe le parti hanno ribadito la volontà di continuare a cooperare anche nel campo della sicurezza.

Minniti e Al Serraj hanno confermato l'impegno per affrontare problemi come il contrabbando e la porosità della frontiera meridionale della Libia.