Londra, ecco il primo "Royal Wedding gay" della storia britannica

Lord Ivar Mountbatten, cugino di Sua Maestà la Regina Elisabetta II, convolerà a nozze con il compagno nella cappella della tenuta nel Devon entro la prossima estate

Lord Ivar Mountbatten, primo in alto da sinistra

Qualcuno lo ha già ribattezzato il primo "Royal wedding gay" nella storia della monarchia britannica. Eppure anche nella iper-tradizionalista Famiglia Reale inglese arrivano le nozze omosessuali.

A sposarsi è un cugino di Sua Maestà la Regina Elisabetta II, Lord Ivar Mountbatten. Il 55enne nobile inglese convolerà a nozze con il compagno James Coyle, uno steward di 56 anni conosciuto nei primi anni Duemila in Svizzera. Lord Mountbatten, figlio cadetto di David Michael Mountbatten e discendente diretto di Sua Maestà la Regina Vittoria, aveva già fatto la storia nel 2016, quando con una lunga intervista al Daily Mail aveva confessato la propria bisessualità: un inedito assoluto per la famiglia Windsor.

In quell'occasione Lord Mountbatten, che è stato sposato per 16 anni con Penelope Thompson e che da questo matrimonio ha avuto ben tre figlie, affidò alla stampa un coming out che fece scalpore. Due anni dopo è allo stesso giornale che invece annuncia l'arrivo imminente delle prime nozze gay della storia della Royal Family.

Lord Mountbatten e il compagno convoleranno a nozze nella cappella privata della tenuta del Lord nel Devon. Un matrimonio senza precedenti anche per un altro motivo: ad accompagnare Mountbatten all'altare sarà proprio la ex moglie Penelope.

Commenti
Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Sab, 16/06/2018 - 13:31

tutto sommato la Repubblica è meglio della Monarchia

Ritratto di bandog

bandog

Sab, 16/06/2018 - 14:43

ormai i windsor stanno rotolando....

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 16/06/2018 - 14:54

Tra promozione di omosessualismo, sterilità, aborto e contemporanea invasione afro-isliamica l'Europa si sta avviando allegramente al suicidio. Rapidissimo. Meno di 30 anni e paesi come Svezia e GB saranno già finiti. Usciti dalla Storia. Entrati nella cloaca.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 16/06/2018 - 14:59

Mancano solo necrofilia, bestalità e pedofilia, grandi specialità dei massoni. Di cui gli inglesi sono da sempre grandi esponenti.

Divoll

Sab, 16/06/2018 - 16:05

La casata britannica e' ormai alla demenza senile.

Happy1937

Sab, 16/06/2018 - 16:33

Rob de matt!

valerie1972

Sab, 16/06/2018 - 16:35

Per chi non avesse ancora capito perché, in attesa che l'Italia esca dalla Cee e sperando che sia al più presto, intanto l'Inghilterra non deve assolutamente più metterci piede.

Totonno58

Sab, 16/06/2018 - 17:22

Auguri

Ritratto di roberto_g

roberto_g

Sab, 16/06/2018 - 17:56

Auguri e tanta, tanta pomàta!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Dom, 17/06/2018 - 08:23

Il teutonico cognome Battenberg, illo tempore era inglesizzato in Mountbatten. Ora è italianizzato a pieno titolo in Montebattone.