Londra, runner spinge una donna sotto al bus: arrestato un sospetto

La polizia di Londra ha arrestato un uomo sospettato di essere il runner che ha spinto una donna sotto un bus sul ponte Putney: le immagini dell'incidente hanno fatto il giro del mondo

Hanno fatto il giro del mondo le scioccanti immagini di un uomo che mentre stava correndo sul ponte Putney a Londra ha spinto una donna sotto un bus senza alcun apparente motivo: dopo una caccia di alcuni giorni oggi la polizia ha arrestato un sospetto.

L'episodio risale al 5 maggio ma il video è stato reso pubblico solo recentemente dopo che tutti i tentativi della Metropolitan Police di identificare l'uomo erano falliti. Nella speranza che qualcuno potesse riconoscere l'uomo o fornire indizi utili, la polizia aveva diffuso il video dell'incidente, descrivendo il sospetto come un uomo sulla trentina, bianco, con occhi e capelli castani che al momento dell'attacco indossava una maglietta a mezze maniche grigia e dei pantaloncini corti blu scuro.

Nelle immagini, riprese dalle telecamere di sicurezza dei bus, si vede un uomo fare jogging lungo il ponte attorno alle 7.40 del mattino quando, senza apparente motivo, ha dato una violenta spinta a una donna che stava passando sullo stesso marciapiede. La vittima, una 33enne, è stata buttata a terra, cadendo con la parte superiore del corpo sulla carreggiata proprio nel momento in cui stava arrivando un autobus.

Fortunatamente il conducente del mezzo ha avuto prontezza di riflessi ed è riuscito a evitare la donna, anche se solo per pochi centimetri. Il conducente ha poi fermato il bus e alcuni passeggeri sono scesi a soccorrere la donna, che ha riportato solo ferite lievi. Il runner, invece, dopo aver messo in pericolo la vita della donna non si è nemmeno fermato per verificare che stesse bene, ma ha anzi continuato la sua corsa (GUARDA IL VIDEO).

Circa un quarto d'ora dopo l'incidente, l'uomo è tornato sul ponte correndo nel senso inverso. La donna l'ha riconosciuto e ha provato a confrontarlo, ma l'uomo l'avrebbe ignorata e avrebbe continuato a correre. Da allora la polizia lo sta cercando per interrogarlo e dopo aver diffuso le immagini, ha lanciato un appello ad eventuali testimoni.

L'arresto

Molte persone si sono messe in contatto per fornire informazioni e gli agenti, dopo aver seguito alcune piste, sono arrivati in un appartamento nel quartiere di Chelsea. Lì hanno arrestato un uomo di 41 anni sospettato di essere il jogger del ponte Putney. L'uomo è accusato di lesioni personali gravi e si trova attualmente in custodia in una stazione a sud di Londra.

Il sergente Mat Knowles che è capo delle indagini ha detto alla stampa inglese: "La vittima è stata messa in grave pericolo quando è stata gettata a terra sulla strada. È stato solo grazie ai superbi riflessi pronti dell'autista dell'autobus se la donna non è stata investita dal mezzo".

Commenti

Lele53

Gio, 10/08/2017 - 16:55

Più che "lesioni personali gravi" direi che si potrebbe configurare un tentato omicidio colposo.

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 11/08/2017 - 08:41

il "sun" cosa dice ; londra viene prima o dopo raqqa ?