La Londra di Sadiq Khan: tasso di omicidi supera New York

Per la prima volta nei tempi moderni, Londra più pericolosa di New York: il tasso di omicidi quasi raddoppiato negli ultimi 3 anni. Khan: preoccupato per la crescita della delinquenza in città.

Gli omicidi a Londra, nel 2018, sono aumentati vertiginosamente e, per la prima volta, superano le cifre di New York.

La BBC ha diffuso i dati raccolti dalla Polizia Metropolitana della capitale britannica, denunciando la drammatica impennata delle uccisioni, ben 46 da inizio anno, 31 delle quali avvenute per accoltellamento, contro le 50 di New York. Nei mesi di febbraio e marzo, tuttavia, Londra detiene questo primato negativo sulla Grande Mela, con 15 e 22 omicidi contro i rispettivamente 14 e 21 della città statunitense.

Il sindaco di Londra, Sadiq Khan, ha affermato di essere "profondamente preoccupato" dalle ultime cifre sui crimini "da coltello" nella capitale, ma ha insistito sul fatto che Londra "rimane tra le città più sicure al mondo".

New York e Londra hanno popolazioni di dimensioni simili di circa 8,5 milioni ciascuna. Ma il tasso di omicidi della città americana è diminuito drasticamente, di circa l'87%, dal suo picco negli anni '90, merito delle efficaci politiche anti-crimine portate avanti da Rudolph Giuliani e Michael Bloomberg.

Il tasso di omicidi di Londra è invece aumentato del 38% dal 2014, quando in città si sono verificati 94 omicidi. Ci sono stati 119 omicidi nel 2015, 109 nel 2016 e 134 nel 2017.

Il capo della Metropolitan Police Force, Cressida Dick, in parte ha accusato i social media per l'aumento del crimine da coltello a Londra, che rappresenta la maggioranza delle uccisioni in città.

Dei 46 omicidi avvenuti a Londra quest'anno, solo quattro sono stati confermati finora a causa di un colpo di arma da fuoco, anche se in molti casi, la conferma della causa della morte non è ancora definitiva, secondo la polizia metropolitana.

Il capo della polizia della città ha detto alla radio della BBC che le app e i siti web delle reti sociali hanno giocato un ruolo importante nell'escalation delle controversie violente.

A dicembre è stato richiesto un aumento dei finanziamenti per le forze di polizia, nonostante i tagli complessivi ai servizi pubblici, per combattere l'aumento dei crimini da coltello. Nel novermbre 2017, tuttavia, si riporta una consultazione richiesta da alcuni membri del Parlamento britannico, che vorrebbero attuare un piano di risparmio da quasi mezzo milione di sterline, che porterebbe ad un taglio di circa 27mila poliziotti.

Commenti

dagoleo

Mar, 03/04/2018 - 17:23

Di cosa vi meravigliate? Vi siete portati in casa la feccia del mondo islamico ed ora vi meravigliate che la situazione sia questa? Le cose peggioreranno sempre di più a scanso di militarizzare la città con un poliziotto h 24 in ogni strada. Ma la cosa, considerati i costi mi sembra irrealizzabile, per cui adattatevi alla situazione ed accettate che Londra sia una città molto pericolosa, oppure, cambiate sindaco e sceglietene di nuovo uno bianco e capace, che stò pakistano è davvero inadeguato.

evuggio

Mar, 03/04/2018 - 17:24

...'orco kan che bel risultato!

marco.olt

Mar, 03/04/2018 - 17:37

La cosidetta società multietnica, è un lerciume multicolore, un minestrone puzzolente di illegalità, di parassiti e criminali da tutto il mondo, certi politici si riempiono la bocca di belle parole senza avere il men che minimo senso della realtà e i risultati sono la catastrofe ...