L'Ue è terrorizzata da Trump. Hacker svelano i messaggi dei diplomatici

Migliaia di cablogrammi intercettati dagli hacker svelano le conversazioni tra i funzionari europei su Trump, Cina, Russia e anche Iran

Cosa ne pensa l'Unione europea di Donald Trump? A rivelarlo, un gruppo di hacker che ha intercettato le comunicazioni diplomatiche fra i funzionari dei Paesi membri dell'Ue, scaricando migliaia di cablogrammi. Quello che ne scaturisce è un'immagine di un'Europa molto preoccupata, che considera Trump imprevedibile, soprattutto nei rapporti con Europa, Cina e Russia. Ma anche riguardo al programma nucleare iraniano.

La notizia è stata data dal New York Times che ha ottenuto più di mille cablogrammi scoperti grazie al lavoro dell'azienda Area 1. Secondo l'agenzia, le tecniche di hackeraggio sono molto simili a quelle utilizzate dal governo cinese. E, per questo, molti negli Stati Uniti credono che dietro questa mossa vi sia l'intelligence di Pechino. Accuse che ovviamente non possono essere provate. Ma che dimostrano il conflitto fra Cina e Stati Uniti anche sul fronte di servizi.

In uno dei cablogrammi, i diplomatici europei rivelano dettagli sull'incontro tra Trump e Vladimir Putin. I funzionari americani parlano "di successo (almeno per Putin)". In un'altra comunicazione, invece, si parla di una discussione tra funzionari europei e il presidente cinese Xi Jinping in cui il leader di Pechino paragona il "bullismo" del presidente Usa a una "partita di boxe freestyle senza regole".

Ma il materiale divulgato rischia di avere ripercussioni molto più importanti. Oltre ai rapporti con Israele, Arabia Saudita e Iran, i cablogrammi intercettati includono relazioni molto approfondite sulle mosse della Russia in Ucraina. In uno di questi, si legge che la Crimea è stata trasformata in una "zona calda dove potrebbero essere già state schierate testate nucleari". Parole che potrebbero avere un peso molto rilevante nei rapporti fra Mosca ed Europa. Ma anche fra Europa e Stati Uniti.

Commenti

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 19/12/2018 - 18:39

Trump ha ragione: l' economia mondiale è oggi in mano a ricattatori che utilizzano il debito pubblico tedesco per distruggere l' europa e l' america! Siamo quindi all' utimo atto di una guerra finanziaria che la germania ha scatenato contro tutto il mondo e sarebbe sufficiente pretendere le stesse regole dettati all'italia sia per la Francia che per la germania, per provocare un terremoto di immani proporzioni ed il fallimento del 90% delle banche di questo povero mondo abituato a sopravvivere di derivati promossi dalla DB.

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 19/12/2018 - 18:45

Il settanta percento del debito pubblico italiano è coperto da prestiti esclusivamente italiani, quello francese solo al 30 percento e quello tedesco solo al 20: la cosa ha dell'incredibile: cio non ostante certi nostri politice da anni fanno terrorismo economico cercando di convincere gli italiani che solo la permanenza nella UE puo salvarci: salvarci si ma da cosa?? dai campi di Auschwitz ?? sperano come monti che portando la capitale a berlino si possa salvare l' economia italiana?? Monti dimentica che lui è meglio che si trasferisca la e che ci lasci mangiare la nostra merxa in italia perche la buccia di patate bollite in germania ci sembrerà sempre indigesta!