L'ultimo messaggio dell'Isis: "Attaccheremo Roma e Parigi"

La propaganda jihadista sembra inarrestabile. Un nuova immagine choc è stata pubblicata in rete, su alcunisiti jihadisti, in cui si annuncia "Presto Roma e Parigi diventeranno campidi battaglia"

La propaganda jihadista sembra inarrestabile. Un nuova immagine choc è stata pubblicata in rete, su alcunisiti jihadisti, in cui si annuncia "Presto Roma e Parigi diventeranno campidi battaglia". Nella foto si vedono i monumenti simbolo delle rispettivecapitali, il Colosseo e la Tour Eiffel, in mezzo alle fiamme e sradicati da un uomo con il volto coperto da un passamontagna nero, come quello portato dai boia nei video delle decapitazioni. Intanto cresce l’allarme foreignfighters. Oggi, tra
Siria e Iraq, ci sarebbero circa 3.000 europei schierati tra le fila dell’Isis. Il numero, però, secondo il primo ministro francese Manuel Valls, sarebbe destinato crescere fino a "10.000 entro la finedell’anno. Siamo di fronte a una minaccia particolarmente elevata in Francia, in Europa e in altri paesi". Oltre alla Francia, sono Belgio, Paesi Bassi, Danimarca e Regno Unito a contare il maggior numero di jihadisti.Proprio dalla Gran Bretagna è partito il più famoso dei foreign fighterseuropei, Mohammed Emwazi, noto a tutti come il boia dello Stato Islamico dal nome di Jihadi John.

Ieri il giornale britannico Sunday Times ha rivelatoche, tramite una terza persona, lo sgozzatore ha chiesto scusa alla sua famiglia per i problemi creati dalla rivelazione della sua identità. Il messaggio sarebbe arrivato dalla Siria ai suoi parenti, che al momento vivono in una località segreta del Regno Unito guardati a vista dalla polizia,attraverso un conoscente in comune che dal Paese mediorientale è tornato perun breve periodo nel Regno Unito.

Commenti

alberto_his

Lun, 09/03/2015 - 12:53

Oh che paura, brrr...

cgf

Lun, 09/03/2015 - 13:51

e Berlino no?

opinione-critica

Lun, 09/03/2015 - 22:04

Ricordiamo all'Isis che il sindaco di Roma è Marino, forse sta già facendo i preparativi per la conversione all'Islam. Avvertiamo l'Isis che non deve fare troppo casino altrimenti milioni di italiani li bruceranno vivi dentro Roma insieme alla giunta Marino. Così si prendono due piccioni con una fava. Per cortesia gli manderemo papa Francesco a dialogare con loro; siamo discreti e non ci interessa cosa si dicono, se vuole può stare con loro e consolarli; sarà la più grande disinfestazione di Roma degli ultimi 2.000 anni...