Il lutto della Pellegrini: "La vita non è giusta"

La campionessa italiana di nuoto ricorda l'amica Instagram: "Parfois, la vie ne est pas juste"

"A volte la vita non è giusta...". Federica Pellegrini esprime così il dolore per la tragica scomparsa di Camille Muffat, l’olimpionica francese del nuoto morta nell’incidente tra due elicotteri avvenuto in Argentina. La campionessa azzurra della piscina, che tante volte ha avuto nella Muffat la rivale più giovane sulle stesse distanze in acqua, ha postato su Instagram la frase in francese "Parfois, la vie ne est pas juste" accompagnata da una faccina con le lacrime e da una foto che la ritrae con l’avversaria, entrambe sorridenti durante una manifestazione di nuoto.

Parfois, la vie ne est pas juste ...... RIP

Una foto pubblicata da Federica Pellegrini (@kikkafede88) in data:

Giovane stella del nuoto, la Muffat è l'erede designata dell’irruenta Laure Manadou, ma dal carattere ben più pacato. Aveva fatto scalpore l’estate scorsa quando, ad appena 25 anni, aveva deciso di lasciare lo sport agonistico. "Penso di essere abbastanza curiosa per esplorare qualcos’altro - aveva spiegato alla stampa - il corpo avrebbe potuto sopportare altri 10 anni, ma io sono padrona della mia vita". Una carriera breve, ma dal ricco palmares: tre medaglie olimpiche a Londra 2012 (oro sui 400 stile libero, argento sui 200 e bronzo con la staffetta 4x200), un titolo mondiale e tre titoli europei in vasca corta, oltre a 17 titoli nazionali.

Commenti

Klotz1960

Mar, 10/03/2015 - 18:45

Se ne e' accorta ora.?