Magaluf, la guida choc per vendere crociere: "Sesso e alcol gratis"

Il quotidiano spagnolo El Mundo ha pubblicato il documento choc di una compagnia di crociera di Magaluf che rivela i segreti per vendere escursioni agli inglesi

Magaluf, località di Palma di Maiorca, è il tempio della perdizione. Alcol, sesso e droghe animano le nottate nelle decine e decine di locali della città. Luogo di ritrovo di tantissimi ragazzi che decidono di passare vacanze decisamente movimentate.
E il quotidiano spagnolo El Mundo ha pubblicato il documento choc di una compagnia di crociera di Magaluf che rivela i segreti per vendere escursioni agli inglesi. Per incrementare il giro d'affari, i venditori dovrebbero convincere i dj a confermare che i bagni sono adibiti al "solo sesso". E non solo. Secondo il manuale si dovrebbero informare i clienti sulla "disponibilità" delle ragazze, giochi erotici garantiti "non c'è scampo".

Altro amo da gettare ai potenziali vacanzieri, quello dell'alcol. Ovviamente gratis. In realtà sono disponibili solo birra e sangria, ma secondo la guida i turisti saranno così ubriachi che non se ne accorgeranno nemmeno. Tra le altre dritte per i venditori di biglietti c'è quella di aggirare i controlli della polizia accompagnando i clienti privi di contanti in hotel e concludere così l'affare.

L'inchiesta di El Mundo, però, non fa alcun riferimento al nome della compagnia che organizzerebbe questo tipo di viaggi. E il documento choc arriva dopo lo scandalo dello scorso anno in cui una ragazza inglese praticò sesso orale a più di 20 ragazzi per drink e ricariche sul cellulare. Il tutto ripreso da un telefonino in un video che ha fatto il giro del web.