Maiorca, il poliziotto spagnolo manganella i turisti ubriachi

Un poliziotto spagnolo ha perso la pazienza con alcuni ragazzi inglesi e ha iniziato a manganellarli perché cantavano ubriachi in strada

Decine di ragazzi inglesi ubriachi. Tutti giovanissimi. Bivaccano per la strada, berciano, schiamazzano nonostante sia ormai già buio. All'improvviso un poliziotto perde la pazienza, estrae il manganello e li disperde a colpi di sfollagente.

È successo nella località spagnola di Santa Ponsa, a Maiorca, nel meraviglioso arcipelago delle isole Baleari. Dove, come mostra un video diventato virale sul web in queste ore, un gruppo di turisti britannici se l'è vista davvero brutta.

Mentre, ubriachi, cantavano ad alta voce, sono stati apostrofati da un agente di polizia che senza pensarci troppo si è scagliato contro di loro con un manganello.

Mentre l'agente colpisce a destra e a manca i ragazzi indifesi, qualcuno degli astanti ha estratto il cellulare e ha iniziato a filmare tutto. Il poliziotto se ne è accorto e gli ha intimato di cancellare le immagini, ma il proprietario del telefono ha continuato a riprendere ed è poi riuscito a postare il tutto in rete.

Da anni le isole Baleari sono meta di un imponente flusso turistico proveniente dal Regno Unito. I ragazzi, dediti al divertimento senza freni, causano spesso problemi di ordine pubblico, arrivando anche a mettere in pericolo la propria incolumità fisica. Per questo in passato nella città di Magaluf - una delle più frequentate - sono stati schierati anche alcuni poliziotti britannici, impegnati a garantire l'ordine pubblico insieme ai colleghi spagnoli.

Commenti

TitoPullo

Mar, 25/07/2017 - 13:34

Ha fatto bene ! Anche perché quando sono ubriachi molestano ed attaccano briga !!

Ritratto di makko55

makko55

Mar, 25/07/2017 - 13:38

Ha fatto benissimo!!!!!!

dagoleo

Mar, 25/07/2017 - 13:46

Ha fatto bene. Spero non lo perseguano disciplinarmente.

Malacappa

Mar, 25/07/2017 - 13:46

Bravissimo cosi si fa,propongo di portarlo in Italia a dare corsi di manganello accelerato per vedere se cosi si puo' avere ordine e rispetto.

ArturoRollo

Mar, 25/07/2017 - 13:46

Nel video - con immagini parziali e non (volutamente) collegate al contesto - io scorgo solo un bravo poliziotto che cerca di portare Legge ed Ordine tra un orda di turisti malvestiti, sicuramente ubriachi ed oltremodo rumorosi. Mi compiaccio, bravo il poliziotto !

Malacappa

Mar, 25/07/2017 - 13:51

Sti ragazzotti inglesi li conosciamo bene vanno a fare casino da tutte le parti meno che a casa loro e sapete perche'?????perche in Inghilterra li randellano per metterli in ordine perche'non lo puo' fare un poliziotto spagnolo che sta in casa sua.

i-taglianibravagente

Mar, 25/07/2017 - 13:55

Sono abituati a quelle che (giustamente) prendono a casa loro quando danno in escandescenza. Non si lamenteranno ... sanno che e' giusto cosi. Si chiama "ORDINE PUBBLICO"...da noi e' preistoria. Ma soprattutto spagnoli e inglesi possono stare sicuri che nessuna delle polemiche idiote/radical che avremmo avuto qui avranno luogo da loro. Paesi ancora degni di questo nome.

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 25/07/2017 - 14:07

In spagna è normalità,oltre all'espulsione come ospite indesiderato...in itaglia??? NON SIA MAIIIIII

Ritratto di venividi

venividi

Mar, 25/07/2017 - 14:10

Ha fatto benisismo. Qualche randellata è quello che ci vuole, come a casa loro.

mariolino50

Mar, 25/07/2017 - 14:19

Se lo fai a Londra il telefonino te lo fanno ingoiare, in America rischi la pelle, due legnate non sono nulla.

Confinario

Mar, 25/07/2017 - 14:25

In Spagna la polizia fa rispettare le regole ed è rispettata dalla gente ed anche dal governo. L'iniziativa di questo poliziotto è perfettamente legittima e non desterà nessun clamore, se non qui in Italia, dove le forze dell'ordine sono sempre dalla parte del torto.

HDFATBOB

Mar, 25/07/2017 - 14:35

UN PLAUSO ALLA POLIZIA!! IN ITALIA LE AVREBBERO PRESE DAGLI UBRIACONI.....PERCHE' NOI SIAMO UN PAESE PER L'ACCOGLIENZA " DI CHIUNQUE "!!

Magicoilgiornale

Gio, 17/08/2017 - 10:15

Questa e' una regola da praticare in ogni paese democratico