"Maometto non è importante". E due islamici la accoltellano

Allarme tra i cristiani in Nigeria dopo l'assassinio di una donna nel nord del paese a maggioranza musulmana. Arrestati due islamici

Kano - Allarme tra i cristiani in Nigeria. Il panico è sploso dopo l'assassinio di una donna, nel nord del paese a maggioranza musulmana. La sua colpa? Avrebbe detto che "Maometto non è importante". Abbastanza per essere considerato un insulto dai due islamici che l'hanno brutalmente ammazzata.

Il capo della polizia ha detto che sono stati arrestati due uomini sospettati di avere accoltellato la donna a morte giovedì scorso. Ma l'associazione cristiana della Nigeria afferma che la polizia non fa abbastanza per proteggere la comunità: "È in corso una incombente crisi religiosa". In passato attacchi di questo tipo hanno innescato rappresaglie e violenze settarie.

In Nigeria la maggior parte dei cristiani e dei musulmani convivono senza particolari problemi, ma nel nord, e specialmente nel nordest del Paese, la tensione è alta soprattutto per le violenze dei terroristi di Boko Haram, che hanno provocato in quasi sette anni la morte di 20mila persone.

Mappa