Marò, l'ennesimo rinvio indiano

I giudici dell'aula n.2 della Corte suprema indiana hanno annunciato il rinvio dell'udienza sul caso dei Fucilieri di Marina Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, prevista per oggi alle 13,30, al prossimo 26 aprile

L'ennesimo rinvio. L'ennesima presa per i fondelli. I giudici dell'aula n.2 della Corte suprema indiana hanno annunciato il rinvio dell'udienza sul caso dei Fucilieri di Marina Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, prevista per oggi alle 13,30, al prossimo 26 aprile. In una comunicazione pubblicata nella Supplementary List odierna che appare nel portale della Corte, i giudici non forniscono alcuna ragione per la decisione di rinvio. Si deve ricordare che la proroga della licenza in Italia concessa a Latorre per motivi di salute scade il 30 aprile.

Nell'ultima udienza, svoltasi il 13 gennaio scorso, la Corte aveva permesso a Massimiliano Latorre di restare in Italia fino al 30 aprile. All'ordine del giorno il rinnovo del permesso di convalescenza del Fuciliere di Marina, che dalla fine del 2014 è in Italia per ristabilirsi dopo l'intervento al cuore subito per un attacco di ictus. Nell'ultima udienza, la Corte Suprema aveva chiesto al governo indiano chiarimenti sui tempi della durata del lavoro del tribunale arbitrale. I giudici sono chiamati a decidere se attenersi alla decisione dello scorso agosto del Tribunale del diritto della navigazione di Amburgo che ha imposto alle parti di congelare ogni procedimento in attesa dell'esito della procedura arbitrale all'Aja, cui spetta l'ultima parola su chi e dove debba giudicare i due militari italiani. L'Italia in realtà ritiene che sia di fatto preclusa ogni decisione della Corte suprema indiana su Latorre e che lui possa rimanere in Italia fino alla fine dell'arbitrato proprio in virtù dell'ordine dell'Itlos di sospensione di tutti i procedimenti giudiziari interni. Nel frattempo, al Tribunale internazionale dell'Aja l'Italia ha chiesto anche il rimpatrio di Salvatore Girone, l'altro Fuciliere di Marina, costretto da anni a vivere a migliaia di chilometri di distanza dalla famiglia e dall'Italia, ospite della legazione italiana a New Delhi. I due marò italiani, finiti nel dedalo della giustizia indiana per il presunto omicidio di due pescatori del Kerala, sono rappresentati presso la Suprema Corte dall'avvocato Soli Sorabjee.

Commenti
Ritratto di Flex

Flex

Mer, 13/04/2016 - 09:09

Ciò che mi sconcerta non è il silenzio Indiano ma l'assoluta inadeguatezza, a mio avviso, dei provvedimenti assunti dall'Italia e dall'Europa nel caso specifico.Anche i media si comportano diversamente rispetto al caso "Reggiani", perchè due atteggiamenti cos' diversi?

unosolo

Mer, 13/04/2016 - 09:18

dopo le parole del PCM sul caso Regeni " il caso Regeni non sarà come i MARO' " quindi cosa aspettarsi se non un accanimento e presa in giro ad un governo incapace e assente.

xgerico

Mer, 13/04/2016 - 09:25

Rifaccio la domanda: Ma un soldato operato al cuore e con i postumi di un ictus, non dovrebbe essere messo in congedo illimitato?!(Non idoneo al servizio permanente).

foxy71

Mer, 13/04/2016 - 09:33

Gli indiani stanno proprio facendo gli indiani.

vincentvalentster

Mer, 13/04/2016 - 09:36

Su questa storia ci facciamo prendere in giro da quando è iniziata

Angelo664

Mer, 13/04/2016 - 09:49

Gli Indiani se non li prendi a calci in quel posto, ti prendono SEMPRE in giro !! Sono inetti e per definizione mentono. Quindi perché ci siamo fidati di loro ? Quando sono venuti in Italia per quel periodo dovevano tenerli qua con una scusa qualsiasi .. Simulavano con i servizi un bel incidente d'auto o di elicottero, li schiantavano per finta contro una montagna.. mandavano giu' le foto dei resti in poltiglia dei due e come per i pentiti di mafia cambiavano loro identità e vita senza farci prendere per i fondelli da questi per 4 anni . 4 anni che i 2 poveretti non hanno vissuto e che hanno pagato anche grazie all'armatore che è tornato indietro. Di fatto hanno sequestrato un barca in acque internazionali.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 13/04/2016 - 11:00

---se la corte dell'aja congela le posizioni fino a quando delibera---latorre dovrebbe rimanere in italia---ma girone purtroppo rimarrebbe incagliato in india---continuate a confondere la storia regeni con quella dei marò---in quella di regeni l'italia è sicuramente parte lesa--in quella dei marò è l'india la presunta parte lesa--ricordate che due pescatori non ci sono più? e che le rispettive famiglie di questi sono state lautamente conguagliate dal nostro governo? hasta siempre

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Mer, 13/04/2016 - 11:13

Perché non si blocca l'invio di tutti i medicinali salva-vita e generi alimentari dall'Europa all'India?

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mer, 13/04/2016 - 11:14

Esfiltrazione, cioè andare a prendere Girone e riportarlo a casa con un'operazione "top secret". Poi l'India faccia quel che vuole. Ci sono i mezzi, ci sono le persone.

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Mer, 13/04/2016 - 11:19

questo Governicchio di FALLITI ed INCAPACI nella Politica Estera ci fa deridere in TUTTO IL MONDO. Ma il Presidente........è contento di rappresentarci?????

glucatnt73

Mer, 13/04/2016 - 11:23

Per Regeni a momenti dichiariamo guerra all'Egitto, per i due marò il nulla assoluto: ma quali santi in paradiso ha la famiglia del'ricercatore'?

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Mer, 13/04/2016 - 11:30

@Uchianghier Mer, 13/04/2016 - 11:13: perchè hanno già fatto casini con la mancata consegna degli elicotteri e bloccando altri generi o ritirare l'Ambasciatore sarebbe la fine per i NOSTRI MARO'. In pratica......staremo sotto ricatto grazie a MONTI, DI PAOLA, NAPOLITANO!!!

tzilighelta

Mer, 13/04/2016 - 11:55

glucatnt73, Regeni è morto ammazzato, i marò sono vivi e hanno ammazzato due indiani! Se non capisci la differenza sei tu che hai bisogno di un santo in paradiso!

il corsaro nero

Mer, 13/04/2016 - 12:08

@elkid: innanzitutto se i due pescatori si fossero fermati all'alt non sarebbero morti, secondo poi, da accertamenti balistici sembra che gli spari provenissero da una nave greca perchè i proiettili trovati non sono compatibili con quelli dei fucili dei due marò! Dunque, di cosa stai parlando?

il corsaro nero

Mer, 13/04/2016 - 12:10

@xgerico: e allora, quale è il tuo problema? anche se fosse congedato sarebbe sempre sotto processo!

venco

Mer, 13/04/2016 - 12:10

I marò per avvocati e giudici indiani sono un grande affare, sono già costati allo stato 10 milioni di euro

elalca

Mer, 13/04/2016 - 12:19

tzilighelta: lei ovviamente è sicuro che i marò abbiano ucciso i due pescatori! lei non ha neppure bisogno di un santo in paradiso, è un caso disperato

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Mer, 13/04/2016 - 12:21

@tzilighelta Mer, 13/04/2016 - 11:55: fino a prova contraria....sono innocenti. Se Lei ha prove concrete lo dimostri e chiudiamo la vicenda!! Sempre le solite parole.....parole......parole....Visto che mi trovo...REGENI verosimilmente NON era un semplice Turista o Ricercatore. Qualcuno in Egitto sicuramente ha sbagliato ma a differenza di quanto accade in Italia negli altri Paesi non sono così BUONI quando si ficca il naso in cose più grandi delle proprie capacità!!

Ritratto di onollov35

onollov35

Mer, 13/04/2016 - 12:23

Rispondiamo al Governo Indiano che rimandiamo in India tutti gli Indiani residente in Italia, con o senza cittadinanza.E' ora di smetterla di farci prendere per i fondelli Caro Renzi.

unosolo

Mer, 13/04/2016 - 12:25

è accertato che non sono stati i nostri MARO' a sparare , non sono colpevoli sono stati incastrati perche noi siamo dominati da comunisti che pensano ai soli loro affari non ai nostri uomini .

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Mer, 13/04/2016 - 12:57

Hanno fatto la voce grossa per Regeni ma per salvare i due Marò il nulla nel silenzio più assordante... La vicenda di Fabrizio Quattrocchi insegna... Il vero problema è che i Marò non sono comunisti...

xgerico

Mer, 13/04/2016 - 13:07

@il corsaro nero- Come al solito scrivi senza capire quel che scritto da me!

xgerico

Mer, 13/04/2016 - 13:09

@il corsaro nero- 12:08 Fatti una domanda, perché i familiari dei due pescatori uccisi sono stati già risarciti dal Governo Italiano!

xgerico

Mer, 13/04/2016 - 13:14

@unosolo- E si ha ragione se lo scrive il "perito" di casapound basandosi come afferma lo stesso con notizie prese da internet.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 13/04/2016 - 13:25

---avete stufato co sta nave greca --coi proiettili non compatibili e bla bla bla vari ed eventuali---voi tutti la vicenda dei marò la conoscete esclusivamente con le notizie che i giornali italiani vi hanno propinato punto---mentre io --pontaldi e qualche altro ci siamo letti tutto lo scibile umano sui marò scritto dai giornali esteri---piantatela di essere disinformati---non se ne può più co sti due---che wallere---hasta siempre

Libero1

Mer, 13/04/2016 - 13:41

Il teatrino maro' continua...L'india non prende in giro ma ancora una volta prende per il c... il governo p-idiota.Che poi il burattino e soci usano il caso regeni per coprire la figuraccia rimediata da tre governicchi tra questi il suo e l'incompetenza di quattro ministri degli esteri,tra questi suo p-idiota gentiloni, e' la solita furbizia per continuare a prendere per il c... gli italiani.

marcogd

Mer, 13/04/2016 - 13:50

Insomma,invece di fare gli amiconi degli islamici,chiediamo la collaborazione dei migliori servizi segreti del mondo: quelli israeliani. Un bel blitz e tempo 48 ore esagerando, sono comodi comodi sprofondati nella poltrona preferita di casa. E quando gli indiani cominceranno a girare come formichine impazzite, si passa la palla all'Obamone che dirà in mondovisione "Renzi is OK" e zitti tutti.

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Mer, 13/04/2016 - 14:09

Un encomio va però riconosciuto anche al nostro Presidente Mattarella "per l'immediato" interessamento e per le parole di conforto espresse ai nostri pazientissimi marò e alle loro incaxxatissime famiglie; un grande esempio per tutte le nostre istituzioni e per il nostri solerti governanti.

elalca

Mer, 13/04/2016 - 14:13

elkid: e così lei l'epurato e altri "vi siete letti tutto lo scibile umano sui marò". ottima cosa però mi sembra che abbiate capito proprio poco e inoltre condite il "poco" con una tracotanza e una sicumera veramente sgradevoli.

Raoul Pontalti

Mer, 13/04/2016 - 14:15

Ma nessuno dei nazionalisti da strapazzo che l'onore della patria lo pongono sulla testa di sciagurati si domanda come mai gli esperti stranieri di cose del mare, i giuristi internazionali stranieri, gli esperti militari stranieri giammai abbiano dato ragione all'Italia nella vicenda? Nemmeno il Tribunale internazionale di Amburgo ha dato ragione all'Italia congelando la questione e guardandosi bene dal mettere in libertà i marò. E quel tribunale aveva in mano le carte che Italia e India hanno ritenuto di mostrare. La questione è controversa, ma sulla giurisdizione è probabile la spunti l'India, mentre l'immunità funzionale dei militari, la migliore carta che può giocare l'Italia, potrà eventualmente essere riconosciuta dalla Corte internazionale di giustizia, tuttora non adita, oppure da una corte indiana nel corso del procedimento ora sospeso.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mer, 13/04/2016 - 14:17

E che vi aspettavate facessero? In questo modo non danno ragione all'europa, non danno ragione alle richieste italiane e possono continuare a stringere, si fa MOLTO per dire, dato che e` evidente che non li ha, l'Italia per gli attributi.

roberto zanella

Mer, 13/04/2016 - 14:20

Ringraziamo gli Ammiragli di cui si sta discutendo sull'inchiesta di Potenza , DeGiorgi e Bonelli , se gli indiani sanno di queste cose e lo sapevano , facile per loro tenerli lì perchè spediti in cambio degli affari in India , mica favenao i ricercatori con l'accento inglese e il Fatto sottobraccio

Fjr

Mer, 13/04/2016 - 14:29

Questi hanno visto come lo stiamo prendendo in quel posto anche dagli egiziani e quindi ale' se lo fanno loro possiamo farlo anche noi, ma spedire De Giorgi al posto di la Torre?Sai quanti festini che organizza all'ambasciata

Fjr

Mer, 13/04/2016 - 14:29

Scusate volevo dire Girone , nel mio post precedente.

Raoul Pontalti

Mer, 13/04/2016 - 14:32

@cassaro nero la nave civile italiana Enrica Lexie non poteva intimare l'alt ad alcuna nave civile italiana o straniera che fosse e per contro doveva dare, ciò che non fece, la precedenza all'imbarcazione dei pescatori che proveniva da dritta. Quello compiuto contro il peschereccio indiano fu un atto di tracotanza sfociato in tragedia per la piramidale imperizia e incapacità di marinai civili e militari su quella nave battente bandiera italiana.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 13/04/2016 - 14:33

Nessun rinvio. La sentenza è già stata scritta da tempo: ergastolo bianco.

Ritratto di robergug

robergug

Mer, 13/04/2016 - 15:03

E' dal 2012 che ci prendono in giro...

tonipier

Mer, 13/04/2016 - 17:14

" CI CONSIDERANO UN POPOLO CORROTTO" Senza dignità.

piertrim

Mer, 13/04/2016 - 18:53

Lasciamoli il marò, ma almeno restituiamo gli indiani che sono in Italia assieme al loro ambasciatore. Vedrete che la smettono di prenderci in giro.