Marò, udienza all'Aja al via il 22 ottobre

Comincerà il 22 ottobre il lavoro del Tribunale arbitrale che deve decidere su chi, tra Italia e India, abbia la giurisdizione per giudicare i due marò. La decisione è attesa per la primavera 2019

La vicenda dei marò, iniziata il 15 febbraio 2012 con la morte di due pescatori indiani al largo di Kerala (India), è tuttora irrisolta dopo un infinito braccio di ferro diplomatico sulla giurisdizione del caso. I due imputati, com'è noto, sono i fucilieri italiani Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. Oggi si apprende che il prossimo 22 ottobre a L'Aja, davanti al Tribunale arbitrale, inizierà l'udienza tra India e Italia, per decidere chi ha la giurisdizione sul caso.

A comunicare la data dell'udienza è Francesco Azzarello, l'agente che segue la vicenda per conto del nostro Ministero degli Esteri. Toccherà al Tribunale arbitrale decidere chi, tra i due Paesi, dovrà giudicare i due marò in merito alla sparatoria che costò la vita ai due pescatori indiani. Ma quanto durerà la discussione del caso? Circa due settimane. La sentenza è prevista per la primavera successiva.

"Il 9 marzo abbiamo depositato l’ultima delle memorie - spiega Azzarello - in totale tre italiane e due indiane, frutto di un intenso e complesso lavoro di un anno e mezzo condotto in un indispensabile riserbo. Siamo quindi in una fase cruciale del procedimento e tutti dobbiamo rimanere concentrati sul lavoro giuridico".

Per Azzarello "i risultati dipendono dalle decisioni del tribunale arbitrale, cui va il nostro massimo rispetto. Il sostegno del governo, delle istituzioni e dell’opinione pubblica è assolutamente indispensabile".

Commenti

giosafat

Mar, 03/04/2018 - 16:15

Da membro "dell'opinine pubblica" ritengo che il nostro governo debba dichiarare i due marò 'intoccabili' e godenti di ogni sorta di protezione urbi et orbi, con buona pace degli indiani e di tutti i soggetti che menano avanti questa farsa. Punto e basta.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 03/04/2018 - 16:28

Ma questo tribunale non difendeva anche i peggiori assassini, e rifiutava il giudizio di tribunali ove in quel paese ci fosse la pena di morte? O vale solo per i loro amici?

evuggio

Mar, 03/04/2018 - 17:08

semplicemente vomitevole! almeno uguale, ma forse peggio dei proverbiali tempi biblici della nostra malagiustizia.

evuggio

Mar, 03/04/2018 - 17:14

comunque, qualora i soloni decidessero che il processo si debba svolgere in India, che non si pensi di consegnare i nostri fucilieri a quel paese: perchè dovremmo? visto che gli altri paesi non hanno mai consegnato a noi coloro che avevano oggettivamente commesso azioni delittuose inconfutabilmente in territorio italiano? (solo come esempio vedi avieri USA che hanno abbattuto una nostra funivia per un loro irresponsabile "giochino" e non per difendere una nave da un attacco di pirati)

marco.olt

Mar, 03/04/2018 - 17:32

Una vicenda indecorosa e indegna, con gli alleati che non hanno fatto nulla in difesa dell'Italia e con l'India (o almeno certi suoi funzionari) che fa la figura della zecca, del ladrone che tenta di estorcere milioni con mille cavilli (molti palesemente falsi)

elpaso21

Mar, 03/04/2018 - 17:37

Ogni tanto salta di nuovo fuori questa storia.

bac42

Mar, 03/04/2018 - 17:48

Ancora avanti con questa telenovela AA Ormai è evidente che gli indiani hanno montato un caso per interessi loro.Teniamoci i Marò e mandiamo gli indiani a quel paese.Alla fine credo che abbiamo in italia decine di migliaia di ostaggi indiani,da rimandare a casa di corsa.

Ritratto di Nahum

Nahum

Mar, 03/04/2018 - 17:50

Giosaft, pacta servanda sunt, Leonida splendido intellettuale, non è il tribunale dell’aia sulla jugoslavia ma un tribunale arbitrale che si occupa di questioni della navigazione e di altri conflitti tra stati, —- evuggio, aviatori o piloti e ciò grazie agli accordi NATO, comunque in due fucilieri in un modo o nell’altro andranno sotto processo perché se non li giudicano gli indiani lo faranno gli italiani, fatevene una ragione ....

cir

Mar, 03/04/2018 - 17:50

sbatteteli in carcere in India e gettate via la chiave.

Ritratto di hardcock

hardcock

Mar, 03/04/2018 - 18:12

marco olt lei parla di alleati ma per i vostri alleati contate meno, molto meno di un cagnolino al ginzaglio. Un cagnolino lo avrebbero difeso. Dal 2012 penosa la vicenda e i vostri governanti da Monti in poi non penseranno mai di suicidarsi. Questa è la vera vostra disgrazia. Mao Li Ce Linyi Shandong China

sibieski

Mar, 03/04/2018 - 18:39

dell'Aja non mi frega nulla

DRAGONI

Mar, 03/04/2018 - 18:51

MA CHE COSA CI APETTIAMO !! IL GOVERNO MONTI HA "RISARCITO" I FAMILIARI DEL PESCATORE "MORTO" ERGO LA SENTENZA DI QUALSIVOGLIA NAZIONE O INTERNAZIONALE NON POTRA' IN ALCUN MODO CONSIDERALI "INNOCENTI" COME EFFETTIVAMENTE SONO!! IL RISARCIMENTO E' UNA OGGETTIVA AMMISSIONE DI COLPA. INTANTO CHI HA DATO L'INCREDIBILE ORDINE ALLA PETROLIERA DI ENTRARE NELLE ACQUE NAZIONALI INDIANE E' IN VACANZA PREMIO ALLE MALDIVE???

MOSTARDELLIS

Mar, 03/04/2018 - 18:57

Se per i due militari non fosse una tragedia ci sarebbe proprio da ridere. "...Siamo quindi in una fase cruciale del procedimento..." fase cruciale e poi se ne parlerà nella primavera del 2019? Decisamente c'è qualcosa che non funziona...

Aleramo

Mar, 03/04/2018 - 22:11

Mai come in questi momenti la parte migliore dell'Italia è con i nostri marò, che hanno compiuto il loro dovere in obbedienza agli ordini ricevuti. Confidiamo che la Giustizia trionfi anche in questa per molti versi squallida vicenda. Onore ai fucilieri di marina.

HappyFuture

Mar, 03/04/2018 - 22:45

Abbiamo arreso la sovranità nazionale agli enti internazionali. Proprio nel momento storico in cui gli enti internazionali perdono ogni "credibilità"! È vergognoso! Fatte una cosa, media. Non fate sapere più niente di questo avvenimento. È passato un mese dalle votazioni e stiamo senza governo. Questi politici imponenti si sono costruiti un intreccio di accordi internazionali per togliersi la "responsabilità" della Nazione. Sono degli ignobili. Punto.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 04/04/2018 - 00:03

@nahum - da innocentista sei diventato colpevolista. Solo perchè te l'ha imposto il partito della casa del popolo? Per le parti invertite hai semper spostenuto il conrtario. Siete strani voi komunisti, ma avrei un aggettivo molto più duro per definirvi. Non tenete ritegno.

gianni59

Mer, 04/04/2018 - 02:30

ma il fiocchettino del Giornale?....

Renee59

Mer, 04/04/2018 - 08:36

Governi inutili e senza onore.

Renee59

Mer, 04/04/2018 - 08:37

Bisogna servire una Patria che non ti difende.

Ritratto di centocinque

centocinque

Mer, 04/04/2018 - 09:23

Ricordiamo che i nostri due Fucileri di Marina furono consegnati all'India dal Mario Monti, con l'avallo di Corrado Passera e e di vari Ammiragli di Lissa. L'unico che in questa disgustosa vicenda ebbe la schiena diritta fu l'ex Ministro degli Esteri Giulio Terzi. Seguirono le penose vicende dei successivi Ministri degli Esteri Gentiloni e Bonino, e la goffa mediazione del raffinato demistura e l'incredibile vicenda dell'ambasciatore Mancini che si indignò perché era stat danneggiata dai panni stesi una cancellata della sua residenza.