Marsiglia: "Una donna sgozzata, l'altra bombardata di coltellate"

Macron: "Profondamente indignato per questo atto barbarico, nel dolore con le famiglie e i parenti delle vittime di Marsiglia"

Sono emersi alcuni dettagli circa il presunto attacco terroristico avvenuto oggi a Marsiglia. Una donna era sul posto quando l'aggressore è passato all'attacco.
Dominique, una turista, stava prendendo il sole davanti alla stazione Saint-Charles mentre aspettava il suo treno. "L'uomo ha bombardato di coltellate una donna. Poi ho visto una seconda donna a terra. Era stata colpita ripetutamente al collo", racconta la testimone al quotidiano francese Le Monde.

L'attacco ha avuto luogo verso le 13 e 45 e l'uomo è stata abbatuto subito dopo dai militari impegnati nell'operazione Sentinelle. Il governo francese, vista l'elevata minaccia terroristica che fa ombra sul Paese, ha infatti rinnovato lo stato d'emergenza fino al primo novembre.
Dal 2015 la Francia è stata colpita da una serie di attacchi di matrice islamica che hanno tolto la vita a 239 persone.

La sezione antiterrorismo della Procura di Parigi è stata incaricata di seguire le indagini ma per il momento gli investigatori invitano alla calma, anche se il carattere terroristico dell'azione è piuttosto evidente. L'uomo, infatti, prima di essere abbattuto dalla polizia, avrebbe urlato "Allah akbar", secondo quanto riferito da alcuni testimoni.

Commenti
Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Lun, 02/10/2017 - 02:16

E già, finiscono sempre abbattuti dalla polizia. Chissà perché. Sparare alle gambe e farli parlare no eh? Comunque: perché l'Europa diventa sempre più insicura e l'invasione continua?