Il matrimonio egiziano organizzato "sullo stile" dello Stato islamico

Coltelli, passamontagna e una gabbia. Un ricevimento nuziale decisamente indimenticabile, ma forse pure un po' esagerato

Una festa di matrimonio molto poco usuale, quella organizzata da una coppia egiziana. Abito bianco, come da tradizione e un sacco di invitati. Ma anche tutta una serie di dettagli pensati per fare assomigliare l'occasione a un video dello Stato islamico.

Qualche esempio? I coltelli (di plastica) levati al cielo, i nasheed del sedicente Stato islamico come colonna sonora e una gabbia al centro della sala, con una strobo appesa al soffitto. Tutti richiami all'iconografia brutale del gruppo guidato da Abu Bakr al-Baghdadi.

Shymaa Daif e il marito Ahmed Shehata si sono messi d'accordo con alcuni amici perché il loro ricevimento di nozze fosse un'occasione piuttosto difficile da dimenticare. "Volevo qualcosa di diverso e speciale", ha raccontato lui a Youm7.

E il risultato - di stupore generale - è stato raggiunto. A tal punto che alcuni degli invitati erano convinti che gli uomini dell'Isis stessero cercando di assalire i partecipanti al matrimonio.

Commenti
Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Mer, 04/03/2015 - 14:30

Quando si ha buon gusto. Dei veri signori.

Ritratto di fullac

fullac

Gio, 05/03/2015 - 15:24

CI VIVO IN MEZZO NON MI STUPISCE PIU DI TANTO SONO DEI POVERI SCEMI, E' INDICE DELLA IGNORANZA DIFFUSA, PURTROPPO ...