Una violenta tempesta di sabbia copre Israele, Libano e Siria

Ferme le operazioni militari in Siria. E in Israele inquinamento sopra il livello di guardia

Libano, Siria e Israele accomunate da una violenta tempesta di sabbia che si sta abbattendo in queste ore in Medioriente. In Israele la tempesta ha fatto schizzare gli indici di inquinamento oltre i livelli di guardia tanto che il ministero per la Protezione Civile ha invitato la popolazione ad uscire di casa solo se necessario. Il ministero dell'Istruzione ha chiesto alle scuole di limitare al minimo le attività all'aperto.

In Libano, fa sapere il funzionario della Croce Rossa George Kettaneh, sono state ricoverate 130 persone con disturbi respiratori. Gran parte dei malati è stata spostata da Beirut, al centro della tempesta, fino alla città settentrionale di Tripoli. In Siria le zone più colpite sono quelle di Homs, Idlib, Lattakia, Hama e Deir Ezzor già scenario della guerra civile. L'esercito regolare nei giorni scorsi è stato costretto a interrompere i raid contro i ribelli a causa della bassissima visibilità.