Merkel: "Piangiamo i nostri morti"

Le prime parole della Merkel dopo l'attentato a Berlino: "Piangiamo i morti e speriamo che i tanti feriti possano avere aiuto"

"Piangiamo i morti e speriamo che i tanti feriti possano avere aiuto". Sono le prime parole della cancelliera tedesca Angela Merkel, attraverso un tweet del suo portavoce, Steffen Seibert, riguardo all'attentato di Berlino dove un camion si è schiantato sulla folla a un mercatino di Natale uccidendo nove persone e ferendone altre decine. "Esprimo la mia solidarietà e la mia compassione alla cancelliera Merkel, al popolo tedesco e alle famiglie delle vittime di Berlino", ha scritto su Twitter il presidente francese François Hollande.

"Dolore per la strage di Natale a Berlino, vicinanza ad Angela Merkel e a tutto il popolo tedesco", ha affermato il premier italiano Paolo Gentiloni.

Commenti

nalegior63

Lun, 19/12/2016 - 23:33

le vostre risorse

buri

Lun, 19/12/2016 - 23:44

così gli islamici ripagano la Merkel per la sua politica di larga accoglienza indiscriminata, eppure doveva sapere che sarebbe avvenuta una cosa del genere visto i guai che i magranti avevano causato ub varie occasione