Michigan, spari sulla folla: ​sei morti e decine di feriti

Assalto armato a Kalamazoo contro una folla di persone. Pioggia di proiettili sparati da un'auto

Assalto armato a Kalamazoo, nel Michigan, contro una folla di persone. Secondo la polizia, ci sarebbero almeno 7 morti e tre feriti. Ad aprire il fuoco un vero e proprio commando che ha sparato "contro innocenti". La polizia ha fermato un uomo "seriamente sospettato" di essere l’autore della sparatoria. Lo riferisce la Cnn, aggiungendo che in tutto sono 9 le persone colpite, 6 sono morte, tra cui un bambino, e 3 sono rimaste ferite. Due dei feriti sono in condizioni definite critiche e uno in condizioni serie. Inoltre, sempre tra le vittime c'è anche una ragazzina di 14 anni.

Lo sceriffo Pali Mathyas ha riferito che da una autovettura che percorreva la strada sono stati esplosi numerosi colipi di arma da fuoco contro le persone che si trovavano davanti ad una concessionaria. Qui sarebbero state uccise quattro persone. Ma già prima dalla stessa auto avevano aperto il fuoco contro una donna ferma in un parcheggio vicino. Un terzo attacco armato è avvenuto a Seelye Ford, lungo la 4102 Stadium Drive: qui ci sono state due vittime.

Annunci

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 21/02/2016 - 07:12

Considerata la razza umana e,soprattutto, la sua mente che può andare in tilt per un nonnulla, nei paesi dove chiunque,senza troppe formalità può comprare addirittura armi da guerra, queste carneficina ci saranno sempre.La libertà è un bene ma troppa libertà fa anche danni.

rossini

Dom, 21/02/2016 - 07:36

Scusate, ma questa NON È una notizia da prima pagina. Di un pazzo che spara sulla gente nel lontano Michigan non gliene frega niente agli italiani abituati a essere ammazzati a colpi di piccone da un animale come Kabobo. In prima pagina mettete, ogni giorno e per i prossimi 100 giorni, il massacro cui Renzi vuole sottoporre gli italiani con l'abolizione della pensione di riversibilità e l'aumento delle tasse di successione.

liberalone

Dom, 21/02/2016 - 08:16

Fra pochi mesi gli americani cacceranno lo sceriffo Obama e nomineranno lo sceriffo Trump. Che, con l'ispettore Callaghan alias Clint Eastwood, sterminerà i cattivi.

Ritratto di Situation

Situation

Dom, 21/02/2016 - 08:36

aspettiamo di sapere di che etnia è il killer demente.............poi mi esprimerò sul concetto se il killer è l'arma o chi la brandeggia. L'America è stata costruita con la Bibbia (non so se sia un bene) e con la Colt (questo si che è un bene)

autorotisserie@...

Dom, 21/02/2016 - 08:41

MA CHE CAPPIO CE NE FREGA DI QUESTI GUERRAFONDAI, SI STERMINASSERO DA SOLI , SAI QUANTI PROBLEMI IN MENO AVREMMO IN EUROPA.

linoalo1

Dom, 21/02/2016 - 09:02

Questa è pazzia pura!!Poiché.negli U.S.A.,è un fatto frequente,ci deve essere una causa comune!!Che sia colpa di una Zanzara???

vince50_19

Dom, 21/02/2016 - 09:09

mbferno - Sono d'accordo sul fatto che è la testa che spesso e da quelle parti va in cortocircuito e produce stragi come quest'ultima. Però nella piccola Svizzera chi ha fatto il servizio militare detiene armi e munizioni da guerra (nonostante che un referendum volesse vietarlo, però fallì) eppure non succedono quasi mai le stesse cose che avvengono in Usa. Secondo me da quelle parti hanno una qualche oscura mania libertaria che poi degenera in atti purtroppo molto delittuosi. Avranno subito il lavaggio del cervello di lobby che vogliono vendere armi per puro profitto, che la loro costituzione all'art. 2 permette di detenere armi? Mah.. tutto fa brodo e, aggiungo, spesso sangue innocente.

lupo1963

Dom, 21/02/2016 - 09:11

Ma quel genio dell'"americano" Guzzanti che lodava tanto la diffusione delle armi abita sulle Montagne Rocciose in una zona dove le tv non prendono?Non le sente le notizie dalle sue parti? Pensare che qualche altro genio alla John Wayne sosteneva che le armi si dovevano portare anche ai concerti.Perche' non allo stado per sparare da una curva all'altra?Cosi' i terroristi possono risparmiarsi la fatica di organizzare attentati.Ci pensiamo da soli...

Ritratto di tppgnn

tppgnn

Dom, 21/02/2016 - 09:41

x mbferno. In Europa non si possono comprare armi da guerra ma a quanto pare nessuno impedisce a terroristi di massacrare tranquillamente decine di persone a colpi di kalashnikov, anzi se qualcuna di quelle vittime fosse stata armata forse avremo qualche morto in meno. DISARMARE TOTALMENTE IL POPOLO E' IL SOGNO DI OGNI DITTATURA.

blackbird

Dom, 21/02/2016 - 09:42

@ mbferno: Non serve un'arma da guerra per fare una strage. Sarebbe accaduta ugulamente se il gruppetto avesse impugnato dei coltellacci. Forse non ci sarebbero stati i feriti, e nel silenzio avrebbero potuto operare più a lungo.

wing125

Dom, 21/02/2016 - 09:52

la razza umana ,lei mbferno ha ragione ,è una brutta bestia ; tanto brutta che preferisce cittadini nudi e completamente indifesi come accade in italia piuttosto che un paese come gli usa, dove ognuno è libero; anche di difendersi. e comunque se viene ucciso può essere certo della vendetta del suo stato. in italia i cittadini non contano nulla, nè vivi, nè morti. veda lei cosa preferisce,io certamente gli stati uniti.

levy

Dom, 21/02/2016 - 09:58

Questi sparatorie o attentati terroristici, non sono spontanee manifestazioni di follia, ma sono atti di guerra studiati a tavolino per portare a compimento un programma politico con la forza. Creano il problema, la gente reagisce e loro offrono una soluzione, che altrimenti sarebbe improponibile. Subito ci sarà chi dice "la libertà è un bene, ma troppa libertà fa anche danni" ed è così che la perderanno.

Linucs

Dom, 21/02/2016 - 09:59

Colpa della società patriarcale.

levy

Dom, 21/02/2016 - 10:43

Diciamola chiara per chi non lo capisce: il fine di queste spararorie è quello di ottenere l'abrogazione del secondo emendamento della costituzione.

Ritratto di thunder

thunder

Dom, 21/02/2016 - 11:17

Calma e gesso,in USA sono 300 mil. in itaglia 60,7 mil.facendo la media dei dei fatti di cronaca....non so chi sia il peggiore.

sbrigati

Dom, 21/02/2016 - 11:29

@blackbird,levy,wing125 nei vostri commenti è racchiuso tutto il mio pensiero.

routier

Dom, 21/02/2016 - 14:46

Ecco un'altra pietra per costruire il muro contro le armi ai cittadini, tuttavia sfugge ai più, che nella vicina Confederazione Helvetica, ogni nucleo famigliare con qualcuno che abbia fatto il servizio militare, possiede un'arma, ma non mi risulta che in Svizzera succedano i misfatti riportati in cronaca. Quindi la domanda è: gli assassini sono le armi o chi le usa per ammazzare il prossimo?

mariolino50

Dom, 21/02/2016 - 16:25

mbferno Le normali armi portatili cosidette da guerra non sono più potenti di quelle diciamo civili, se vuoi sparare nel mucchio anche i soldati usano il fucile da caccia a pallettoni, e i calibri civili, sia da pistola che fucile sono anche molto più potenti, e pure più precisi. La libertà è un bene primario, noi qui non l'abbiamo, e vogliono levarla anche agli americani, prima o poi toglieranno le armi anche a loro, così il governo avrà mano libera, ma i cittadini più.

Frank951

Dom, 21/02/2016 - 17:23

Abrogare il "Secondo" e' stato sempre il sogno della sinistra. Rendere il popolo indifeso e' la strada che porta alla dittatura. Qui', in America, spero non succeda mai. E per quelli che dicono che in America le armi sono facili da comprare, perche' non venite qui, vi ci porto io da un negozio, e poi fatemi vedere come comprerete un'uarma. Ma statevi ziti e non dite coglionate!!!!

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 21/02/2016 - 19:28

Ringrazio tutti coloro che hanno "risposto"al mio post.Preciso pero'che NON sottintendeva il mio rifiuto delle armi (io stesso sono appassionato) ma voleva semplicemente dire che in Usa dove sono diffusissime e chiunque le può comprare,anche così potenti da essere paragonabili ad armi da guerra,è più facile che finiscano anche nelle mani di qualche "schizzato"più di quanto possa avvenire da noi.Certamente si può ammazzare anche con i coltelli ma con un mitra ne ammazzi 10 in un colpo.Queste continue sparatorie a suon di mitra in strada, nelle università etc da noi non sono mai successe,forse perché ci sono meno pazzi o forse meno armi o forse tutte e due le cose.Forse come diceva un commentatore anche certa mania "libertaria" americana induce a sparare con troppa facilità. Vi è stato il caso di una madre che ha ammazzato la figlia scambiandola per un ladro.Forse ci vorrebbe,più controllo sia al momento dell'acquisto sia dopo.

yulbrynner

Dom, 21/02/2016 - 22:53

quanta gentee che non capisce un cazzen e scrive senza collegare le dita al cervello in america ci sono le lobbyes delle armi e sono più potenti dei voleri del presidente..armi facili = stragi facili vi paice cosi? bhe allora nom siete normali di testa

Ritratto di tokarev

tokarev

Lun, 22/02/2016 - 05:56

Per tutti quelli che amano le armi...vorrei vedere un vostro figlio o moglie, nipote o che...stramazzare in un lago di sangue...vorrei vedervi piangere, strapparvi i capelli e vivere per il resto dei vostri giorni corrosi dai sensi di colpa dovuti alla vostra idiozia. Io godo quando leggo di cacciatori che si ammazzano tra loro, togliere le armi anche alle cosiddette forze dell'ordine al servizio del potere infame...le armi sono solo un prolungamento degli attributi che fanno sentire potenti i piccoli ometti che gli attributi non li hanno...le armi sono un prolungamento del c..zo che vi manca...a me non servono...io gli attributi li ho di mio e senza bisogno di armi...

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 22/02/2016 - 07:04

@yulbrinner.Concordo e aggiungo anche "sparo facile".Vedasi anche i casi in cui molti poliziotti,senza reale pericolo per loro,sparano ai neri anche con le mani alzate o addirittura sulla sedia a rotelle.In aggiunta ovviamente ai fuori di testa,psicotici e schizzati vari che entrano nelle università in assetto di guerra e mimetica alla Rambo. Che anche certi "film"abbiano influenza sule menti deboli?

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Lun, 22/02/2016 - 07:14

E' una questione di testa. Vero che negli USA é più facile acquistare un'arma, ne so qualcosa io che abito in Francia e possiedo delle armi regolarmente dichiarate. Certificato medico attestante la mia sanità mentale, certificato penale, iscrizione ad un club poligono,controllo regolare durante l'anno delle mie capacità ecc. ecc. Ho il massimo rispetto per la vita umana, se ammazzi qualcuno gli togli tutto, una cosa seria. Ma se sono in pericolo e nessuno mi difende, voglio potermi difendere da solo, é un mio diritto, c'é sempre la giusta misura. Un mio amico ha vissuto in Columbia per vent'anni, aveva il porto d'arme come quasi tutti da quelle parti. Tutti erano ( sono ) armati e mai ha visto tirar fuori un'arma. Questione di testa. Regolare la vendita é cosa giusta cosi' come permettere alla gente di potersi difendere, di questi tempi poi....! La verità é che il Potere non vuole il popolo armato. Parola di verità.

Ritratto di tokarev

tokarev

Lun, 22/02/2016 - 11:28

toh, un'altro gesu' cristo, parole di verità...anche dal nome mi sembra quello di uno che si crede...vero che il potere vuole il popolo disarmato, ma bisogna lottare per togliere le armi al potere non per riempire il mondo di armi...se le forze del disordine fossero disarmate in italia governerebbe il popolo... e la casta non esisterebbe...bastano corde pali e grasso....

mariolino50

Lun, 22/02/2016 - 12:08

tokarev SE sei contro le armi perchè hai quel nik, credo sai cosa è, su una cosa hai ragione, la pubblicità di Colt diceva Dio ha creato l'uomo e colt lo ha reso uguale, ovvero inutile essere forzuto contro la pistola. Dici che hai gli attributi, sei un vero forzuto, ma anche il forzuto uccide con le mani, o con il coltello, il martello i mattoni in testa. Demonizzare le armi da fuoco è inutile, la maggior parte degli omicidi vengono fatti con cosa si trova a portata di mano, basta buttare anche l'asciugacapelli nella vasca, e non fai nemmeno sangue. Se trovi uno armato e deciso i tuoi attributi te li fa ingoiare