Migranti, la Francia abbandona l'Italia: "Ora rafforzare Dublino"

Il ministro francese per gli Affari Europei Nathalie Loiseau: "All'Italia più aiuti, ma il sistema di Dublino va rafforzato. Sulla Libia vogliamo concordare una soluzione con Roma"

Il governo francese getta la maschera, sceglie di non fingere più: il trattato di Dublino non solo non va modificato, ma va addirittura rafforzato. Parola del ministro transalpino per gli Affari Europei, Nathalie Loiseau. Che in un incontro organizzato dall'Istituto affari internazionale e da La Stampa concede una lunga intervista al quotidiano torinese sulle politiche europee di Parigi, dai migranti al contrasto al terrorismo, dal caso Stx-Fincantieri alla crisi libica.

Ed è proprio sull'emergenza migratoria che si concentrano le questioni più spinose, con l'esecutivo voluto da Emmanuel Macron che sembra intenzionato a darsi da fare per risolvere anche questo problema. Più denaro e più uomini ai Paesi di prima accoglienza, come Italia e Grecia; potenziamento dell'operazione Sophia per fermare sempre più migranti; istituzione di un sistema europeo di sanzioni contro i trafficanti.

Ma chiusura totale sulla vera questione dell'affaire migratorio: la riforma del trattato di Dublino. Il regolamento Ue che stabilisce, fra l'altro, l'obbligo per i migranti di richiedere protezione internazionale solo ed esclusivamente nel primo Paese Ue in cui mettono piede. Una legislazione evidentemente voluta dai Paesi del centro-nord Europa a discapito di Italia e Grecia (la Spagna ha da tempo posto in essere efficaci accordi con il Marocco). La Loiseau è chiarissima: a una domanda precisa sull'opportunità di riformare il regolamento risponde che "vogliamo mantenere, rafforzare e migliorare il sistema." Detto in parole povere: l'Italia può ambire a maggiori risorse economiche e umane, ma i migranti resteranno nello Stivale. O al massimo in Grecia, che però è posta al riparo dall'accordo stretto nel 2016 con la Turchia.

Il ministro di Macron tenta poi di gettare acqua sul fuoco parlando del caso Fincantieri, assicurando che "non c'è desiderio di nazionalizzare a tempo indeterminato", e della crisi libica, per cui auspica "maggiore stabilità da ricercare con l'Italia, sotto l'egida dell'Onu". Ma anche in questo caso le rassicurazioni offerte al nostro Paese assomigliano più a un palliativo che a una vera garanzia di cooperazione. Per quanto riguarda i migranti, invece, Parigi non finge ormai nemmeno più. La solidarietà europea offerta da Macron in campagna elettorale è già stata ridimensionata: sarà solidarietà a distanza.

Commenti
Ritratto di semperfideis

semperfideis

Ven, 28/07/2017 - 15:54

Chiudere i porti...tutte le ONG a casa Loro...basta invasione...ci stiamo veramente rompendo...poi non dite che non l'avevamo detto...no censure

Rossana Rossi

Ven, 28/07/2017 - 16:01

I nostri cari 'cugini' ci stanno prendendo per i fondelli da tutte le parti e noi per opporci cosa abbiamo? un misero gentiloni abusivo.....poveri noi!!!!

Marcolux

Ven, 28/07/2017 - 16:02

Italiani sbeffeggiati e umiliati da tutti. Ormai siamo peggio di una repubblica delle banane! Ci spernacchia chiunque, figuriamoci la Francia, che ci odia e ci disprezza da sempre!

Marcello.508

Ven, 28/07/2017 - 16:03

I francesi vogliono "concordare": prima con l'affaire Fincantieri ed ora con i trattati di Dublino. Mi pare che per questi galletti "concordare" assuma il significato che si debba fare come dicono loro. Sarebbe opportuno che Paolino il camomillo si applicasse seriamente per far calare la cresta al figlioccio del potente massone Attali, più gasato di una coca cola.

QuebecAlfa

Ven, 28/07/2017 - 16:20

Assolutamente corretto. I signori e le signore che migrano si troveranno benissimo in territorio italiano e non avranno alcuna esigenza di proseguire oltre. L'accoglienza posta in essere in territorio italiano è sempre impeccabile e di altissimo livello.

27Adriano

Ven, 28/07/2017 - 16:37

Grazie ai nostri politici PiDioti, lo prendiamo sempre nel......in quel posto!

Una-mattina-mi-...

Ven, 28/07/2017 - 16:42

IL GOVERNO FRANCESE FA I SUOI INTERESSI: E' ORA CHE LI FACCIA ANCHE QUELLO ITALIANO

ClaudioB

Ven, 28/07/2017 - 16:46

Sbagliato! Intanto dei soldi non ce ne facciamo nulla, tanto non verrebbero mai a coprire tutto quello che spendiamo per loro. Secondo, gli italiani vogliono soltanto liberarsi da questa invasione pianificata da pochi delinquenti.

ginobernard

Ven, 28/07/2017 - 16:53

Se non vince Salvini vuole dire che siamo masochisti

Ettore41

Ven, 28/07/2017 - 16:55

L'Italia deve solo dire che esce dall'UE. Con una Brexit in atto cifaranno ponti d'oro per non vedere sgretolarsi l'Unione Europea.

Ritratto di makko55

makko55

Ven, 28/07/2017 - 17:10

@ginobernard, non vincerà sicuramente, abbiamo altro a cui pensare, mare o montagna, xfactor, isola dei pirlosi, 230mila X mitico Vasco, Milan inter Juve Napoli e ancora fedez belen continuo ? Non è semplice masochismo, siamo una società in declino inarrestabile. Cordialità.

Ritratto di ReDario

ReDario

Ven, 28/07/2017 - 17:16

USTICA ,mari Sardi e Liguri scippati,invasione ditte francesi di tutti i tipi,finiamola di chiamarli cugini.

elpaso21

Ven, 28/07/2017 - 17:28

"Migranti, la Francia abbandona l'Italia": non devono abbandonarci perchè sono buoni.

FRATERRA

Ven, 28/07/2017 - 17:28

Ettore41 appena l'itaglia accenna a dire che vuole uscire dalla UE ci fanno una PERNACCHIA che dura 6 mesi.......

VittorioMar

Ven, 28/07/2017 - 17:34

....SONO SOLAMENTE.."LIVOROSI" ED "INVIDIOSI"...SANNO CHE SIAMO MIGLIORI DI LORO....DEI BARBARI....ANCHE NAPOLEONE ERA ITALIANO (PURTROPPO)...!!!

ambidestro

Ven, 28/07/2017 - 17:43

chiudere i porti, che attracchino in francia

investigator13

Ven, 28/07/2017 - 17:44

Macron pensa ai francesi che tra poco ti buttano pure fuori dal governo. A noi ci pensiamo da soli. Ci riprenderemo tutto quanto trafugato in Italia dai marchi al mare e quant'altro.

Ritratto di LadyCassandra

LadyCassandra

Ven, 28/07/2017 - 17:49

Ma quale pugnalata, sono tutti d’accordo, Renzi ha firmato Triton in deroga a Dublino quindi le NAVI, che sono territorio dei paesi a cui fanno riferimento, che secondo Dublino avrebbero dovuto portare I migranti nei loro paesi, dopo Triton li devono portare tutti in Italia. Una volta in Italia Dublino ritorna ad essere effettivo e I migranti ce li cucchiamo tutti noi. Capito il giochino?

Ritratto di diemme62

diemme62

Ven, 28/07/2017 - 17:57

Ho un'idea: regaliamo una piccola ed inutile isoletta alla Francia, e poi sbarchiamo lì tutti i migranti. Così la Francia sarà il primo paese UE dove avranno messo piede.

Ritratto di diemme62

diemme62

Ven, 28/07/2017 - 18:01

Non diamo la colpa agli altri: l'Accordo di Dublino sarà anche stato voluto dai paesi del centro-nord Europa, ma l'Italia l'ha accettato e sottoscritto!

tuttoilmondo

Ven, 28/07/2017 - 18:20

Se non siamo padroni in casa nostra... come possiamo pretendere di imporre ad altri alcunché? Resti pure il trattato di Dublino. Se non mettono piede sul suoli italiano, il trattato se lo sbattono. I traditori che ci guadagnano, a scapito di tutto il paese, cercano di far credere che con il trattato di Dublino dobbiamo soccorrerli trasportarli, sfamarli, ospitarli, fino a quando... non si sa. Forse per l'eternità. Questa è una tragedia IMMANE!!!!!!!!!!!! E cominciamo a chiamare le cose per quello che sono. Le migrazioni le fanno i popoli: padri, madri, figli, nonni (Enea); le invasioni le fanno gli eserciti: maschi di sana e robusta costituzione in età da leva militare (Annibale). Quello che sta succedendo a cosa somiglia? "Oh mia Patria, sei bella e perduta"

Ritratto di Civis

Civis

Ven, 28/07/2017 - 18:21

Macron:"Fermiamoli a terra". Gentiloni: "Si, con le armi, in mare, dopo che hanno pagato il biglietto ai trafficanti. Anzi, no, non blocchiamoli, altrimenti faccio uno sgarbo alle mafie che non potrebbero lucrarci sopra economicamente e politicamente."

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 28/07/2017 - 18:24

Noi non abbiamo bisogno di buonisti come i gentiloni o i franceschielli,ma gente con gli attributi,che prima guardano e fanno per i nativi,e non per le cosidette risorse che hanno tutto quello che un italiano deve pagare.Se renzi ha firmato questo patto scellerato se ne assuma la paternità e la smetta di fare il Fonzie colle mani in tasca.

TitoPullo

Ven, 28/07/2017 - 18:29

MACRON Llo dice dalla campagna elettorale! nel suo programma riaffermato piu' volte ha espresso la volontà di distinguere fra rifugiati e migranti clandestini! QUESTI ULTIMI NON LI VUOLE!! MA IN CHE LINGUA LO DEVE DIRE AFFINCHE' I NS. POLITICI LO CAPISCANO ??? MA COSA ABBIAMO ASPETTATO TUTTI QUESTI MESI, ANZI..ANNI, PETULANDO COSE ED ASSUNZIONI DI RESPONSABILITA' AD UNA "FANTOMATICA" EUROPA CHE NON HA MAI AVUTO LA MINIMA INTENZIONE DI ASCOLTARCI !! ORBAN HA AGITO ED HA RISOLTO IL PROBLEMA!! PENSATE CHE A BRUXELLES NON ABBIANO GRADITO ???

giannide

Ven, 28/07/2017 - 18:36

Se al posto di gentiloni, ci fosse Berlusconi, andrebbe nel parlamento europeo, con una copia del trattato di dublino, e lo straccerebbe difronte a tutti.Mettono sanzioni...e noi non cacciamo un centesimo e ci alleiamo con Putin...ma gentiloni, cosa volete che faccia...

Rotohorsy

Ven, 28/07/2017 - 18:58

"Piu denaro all'Italia". Ecco dove s'incontrano gli interessi dei due Paesi. L'Italia si tenga tutti gli immigrati clandestini nello stivale ormai "campo profughi" e noi (Europa) gli diamo soldi per le loro beghe (cooperative, carithas, ong, debito, consenso Vaticano, ecc.). E' un sistema perfetto, già applicato dall'Australia.

asalvadore@gmail.com

Ven, 28/07/2017 - 19:18

L'Italia mostri se un minimo di senso della dignitá: ESCA DAL PATTO DI DUBLINO fino a che la UE non abbia risolto il nodo dei migranti con una soluzione comune e razionale. É una decisione di governo che non uscirá mai dal formicaio del parlamento,Purtroppo Gentiloni ´troppo gentile e troppo sottomesso alle angherie dei nostri amici-nemici della UE.

Franco40

Ven, 28/07/2017 - 19:24

Hanno ragione stavolta i francesi, come l'hanno gli ungheresi ecc.

vottorio

Ven, 28/07/2017 - 19:28

l'invidia è una brutta bestia e loro sono invidiosi sin dai tempi del "de Bello Gallico".

Ettore41

Ven, 28/07/2017 - 19:39

FRATERRA.... ed allora noi usciamo veramente. Gia oggi Bruxelles non sa come recuperare I soldi che riceveva dal Regno Unito. Perdono pure I nostri vediamo dove vanno.

Ritratto di marystip

marystip

Ven, 28/07/2017 - 19:51

Siccome chi ci governa è di una ignoranza abissale e quelli che (speriamo di no) li sostituiranno avendo fatto le scuole basse, non sanno nulla di storia e non sanno che la Francia da secoli, come l'Italia prova ad alzare la testa, ci fa la guerra. E' sempre stato così.

tosco1

Ven, 28/07/2017 - 20:08

A qualcuno e' venuto mai il dubbio che il Trattato di Dublino possa essere anticostituzionale.? Non sarebbe il caso che gli italiani si muovessero per accertarlo. io non me ne intendo , pero'non si sa mai.E' come ricevere tutti i giorni legnate e poi ti dicono che sono conformi alla legge.La legge di chi.?

tosco1

Ven, 28/07/2017 - 20:16

A me pare cosi': il Trattato di Dublino autorizza gli italiani a prendere delle scariche di legnate tutti i giorni, dicendo che sono conformi alla legge europea. Rafforzando Dublino, si rafforzano le legnate.

Trinky

Ven, 28/07/2017 - 20:19

E questi cxxxxxxi che stanno al governo continuano a dirci che l'UE è una cosa intelligente........per gli altri senz'altro!

moshe

Ven, 28/07/2017 - 20:27

Loro al governo non hanno idioti rossi .....

Aprigliocchi

Ven, 28/07/2017 - 20:28

La Francia non é un partner affidabile, al contrario, appena puô crea problemi all'Italia usando colpi bassi. Non c'é problema, fuori subito dall'Italia Vivendi , Bolloré ed i padroni di Parmalat, Actalis. Con un decreto riprendiamoci le quote dei galletti e mandiamoli a fare un giro sul loro bateau mouche !

MariannaE

Ven, 28/07/2017 - 20:40

Macron fa più che bene ! Deve proteggere la Francia, NON ITALIA !!! Poveri illusi che ci hanno creduto che ci farà un favore.....seeeeee

MariannaE

Ven, 28/07/2017 - 20:42

.......ancora a piagnucolare ??? ORBAN ha già detto molto chiaro COSA DEVE FARE ITALIA SE VUOLE SOPRAVVIVERE !!!

Reip

Ven, 28/07/2017 - 21:14

Attenzione al necrofilo socialista e alla sua vecchia cozza pedofila. In una Europa inesistente la Francia è l’unica nazione veramente nemica dell'Italia. Ha iniziato la guerra in Libia per motivi legati allo sfruttamento del petrolio e del gas libico, in parte per smonopolizzare l'Eni, ottenendo tra l'altro risultati solo negativi. Colpa della Francia è la destabilizzazione di tutto il Maghreb, della Libia e l'invasione sulle nostre coste di finti o veri profughi provenienti dall Africa sub sahariana, che partono dalla Libia, ma provengono per lo più da territori disastrati spesso ex colonie francesi! La Francia è la prima nazione a chiudere le frontiere all'Italia, a perpetrare una guerra industriale e commerciale nei nostri confronti e a porre veto a qualunque proposta italiana nella UE. In una Europe trainata economicamente da ex nazisti e dipendente politicamente da una Francia cosi potente nemica e insolente non capisco noi poveri italioti cosa ci stiamo a fare.

Ritratto di Pictures

Pictures

Ven, 28/07/2017 - 21:40

consiglio vivamente la lettura del libro Intrigo Internazionale di CHIARELETTERE. I francesi non hanno mai abbandonato la loro indole colonialista nei vostri confronu, da Mattei in poi, macché, dalla Repubblica Romana di Mazzini e Saffi Altro che la Merkel, guardate bene

dare 54

Ven, 28/07/2017 - 22:02

Considerando che il "primo Paese Ue in cui mettono piede" è quello presso cui è immatricolata la nave che recupera questi disperati, mi va bene che l'Italia torni a questa interpretazione nella eventuale revisione del Trattato di Dublino. Altrimenti, ed anche in caso di emergenza ad eccezione del naufragio della nave, quarantena sanitaria e per ragioni di Ordine Pubblico (possibilità di terroristi o delinquenti, o comunque di persone non chiaramente identificabili) per tutte le navi che volessero aggirare il criterio di territorialità della nave. Con addebito di tutti i costi connessi con il loro sostegno nel corso della quarantena. E denuncia dei responsabili per favoreggiamento della immigrazione clandestina (non se li sono portati a casa loro!).

Lens69

Ven, 28/07/2017 - 22:23

quando capiranno gli italiani tutti che bisogna decentralizzare il potere di roma o sará la fine

Ritratto di sachiel333

Anonimo (non verificato)

Ritratto di sachiel333

Anonimo (non verificato)

Popi46

Sab, 29/07/2017 - 06:22

Pecunia non olet, i nostri sgovernanti hanno dato via la nostra dignità di cittadini per quattro soldi. Sapete che vi dico? Che i francesi fanno bene a comportarsi così,ce lo meritiamo

Ritratto di nando49

nando49

Sab, 29/07/2017 - 08:48

Quando il governo capirà che bisogna reagire in modo "duro" a questi atteggiamenti degli altri paesi UE e agire autonomamente anche con azioni forti per bloccare quella che ormai è una invasione? Fino ad ora solo proclami e gli sbarchi continuano. L'immigrazione ci costa 5 Miliardi di euro che pagano gli italiani.