Migranti, l'Ungheria si blinda: un nuovo muro e basi militari al confine

Il governo di Budapest si è detto pronto a costruire un nuovo muro al confine con la Serbia, in vista dell'aumento dei flussi migratori con l'arrivo della primavera. E per controllare i migranti arriveranno anche quattro installazioni militari

Se il flusso di migranti al confine serbo ungherese dovesse aumentare, Budapest è pronta a costruire una nuova barriera al confine.

Lo ha dichiarato oggi il capo di Gabinetto del premier ungherese Viktor Orbán, Janos Lazar. Nonostante la Commissione europea abbia minacciato di avviare già nel mese di marzo, procedure di infrazione verso i Paesi che continuano a rifiutarsi di ricollocare i migranti che arrivano in Italia e in Grecia, il governo di Orbán continua a portare avanti la sua linea dura contro l’immigrazione.

L’Ungheria, infatti, non solo non ha ancora ricollocato nessuno dei migranti sbarcati in Italia o in Grecia, ma minaccia di costruire una seconda recinzione ai suoi confini meridionali con la Serbia, in vista di un probabile nuovo aumento dei flussi sulla rotta balcanica, con l’arrivo della primavera. Il governo ungherese, secondo quanto ha riferito Lazar, ha anche in programma la costruzione di campi di container per trattenere i migranti che sono in attesa della valutazione della propria domanda di asilo. Al momento sarebbero circa 600, secondo i dati forniti dal capo di gabinetto del premier ungherese, i migranti che hanno presentato la loro richiesta di asilo a Budapest e che si trovano in attesa di una risposta da parte delle autorità ungheresi. E, secondo il capo di Gabinetto di Orbán, il fatto che questi richiedenti asilo in attesa al confine, vivano in accampamenti all'aperto, pone un "rischio” per la sicurezza del Paese.

Probabilmente le parole di Lazar si riferiscono alla proposta, anticipata nei giorni scorsi dal partito di Orbán, Fidesz, di trattenere i migranti in campi allestiti nei pressi del confine, per il tempo necessario alla valutazione delle loro domande d’asilo, limitandone in questo modo la libertà di movimento. La proposta rientra nell’agenda legislativa di primavera di Fidesz. "Ci saranno due opzioni – ha spiegato il leader del gruppo parlamentare del partito, Lajos Kosa -se rispettano determinati criteri potranno essere arrestati, altrimenti sarà creato un hotspot in cui dovranno aspettare che le autorità processino le loro richieste di asilo". Ma quest’ultima proposta ha già sollevato vive proteste da parte degli attivisti per i diritti umani. Arrestare i migranti è illegale secondo l’organizzazione non governativa Hungarian Helsinki Committee, e se gli arresti dei migranti avvenissero in massa, questo potrebbe rappresentare una violazione del diritto internazionale.

Ma, intanto, al confine con la Serbia, per contenere il flusso dei migranti, Budapest sta schierando anche nuove basi militari. La costruzione della prima installazione è stata, infatti, completata in questi giorni, ed entro qualche mese ne verranno costruite altre tre. Secondo quanto riferisce l’Ansa, ogni base ospiterà 150 militari, che avranno il compito di sorvegliare la frontiera.

Commenti

ziobeppe1951

Gio, 09/02/2017 - 18:38

QUELLA È LA MIA PATRIA!!!

nopolcorrect

Gio, 09/02/2017 - 19:44

Urrà per Orbàn. I nostri amici europei vogliono lasciare tutto a noi il piacere di africanizzarci, di diventare un'appendice meticcia dell'Africa in Europa.

Cheyenne

Gio, 09/02/2017 - 19:56

politici seri paesi seri

Luci60

Gio, 09/02/2017 - 20:47

unico paese dell est che mi piace

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 09/02/2017 - 20:49

Ma che piacere sentire che c'è chi i muri li alza e si protegge (lungimiranza). Da noi invece vige il pampero-boldrin pensiero (mi si passi la rima) che ci vuole tutti kulinaria per non offendere gli islamici. Che brutta fine faremo per ignavia.

istituto

Gio, 09/02/2017 - 21:21

Gli ungheresi sono cattolici e difendono con unghie e denti la loro identità cristiana e la loro civiltà. Da noi comandano i massoni, le lobby tipo Soros e compagnia cantante, le SINISTRE e le ong cattocomuniste e le COOP ROSSE. Con relativa distruzione della nostra identità e civiltà. A parte la DESTRA non mi pare che gli italiani si rendano conto del pericolo e delle conseguenze di questa INVASIONE LEGALIZZATA. Sono come lobotomizzati altrimenti voterebbero chi difende la nostra civiltà e la nostra identità. Gli ungheresi sono pronti a costruire un nuovo muro in caso di bisogno, questa sì che è grandezza. E non gli succederà niente a livello politico perché la UE è forte ed arrogante con i deboli(Italia e Grecia ad esempio) e debole con i forti ( tutti i Paesi dell'Est che si oppongono all'INVASIONE). Ma chi è causa del suo mal (votando a SINISTRA o peggio M5S o i partitini con i vari TRADITORI ed OPPORTUNISTI) od astenendosi, pianga se stesso.

Una-mattina-mi-...

Gio, 09/02/2017 - 21:43

BRAVISSIMI, ANZI, B-R-A-V-I-S-S-I-M-I!!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 09/02/2017 - 21:59

Normale, ognuno s idifende come può, questa non è accoglienza ma è semplicemente un'invasione, mirata e studiata a tavolino, checchè ne dicano. Molti ne sono complici sapendolo, da ipocriti, inconsapevoli, da utili idioti.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 09/02/2017 - 22:04

Ortega invece che sa benissimo che gli Africani che tentano di entrare dal Costa Rica, non sono PROFUGHI, ha da piu di un anno schierato l'esercito al confine Sud che provvede ad ACCHIAPPARE quelli che i COYOTES tentano di far passare a suon di MORDIDAS ( cosi si chiamano qui le mazzette) che vengono "RIACCOMPAGNATI" sui PIK UP della polizia alla frontiera e RICONSEGNATI alla polizia del paese di provenienza. Quindi il Compagno Ortega a ragion veduta è in Centroamerica come l'Orban dell'Europa, ma TUTTI I PERBENISTI TACCIONO. AMEN.

Ritratto di navigatore

navigatore

Gio, 09/02/2017 - 22:37

cosi facendo vi toglite le risorse che la BOLDRINI vi stava mandando ,siete egoisti ed ingrati, BOLDRINI fatti sentire se ci sei???

MaxHeiliger

Ven, 10/02/2017 - 02:53

Viktor Orban è tra i politici piu lungimiranti che ci siano in Europa e fa benissimo a fermare l'invasione afro mussulmana. Gli africani servono ben poco all'economia ungherese e in quanto aI mussulmani loro li hanno avuti in casa per quasi trecento anni per cui sa di che parla. Magari avessimo un Orban pure in Italia invece che un poco di traditori

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Ven, 10/02/2017 - 07:25

L'ho sempre detto e lo sostengo: c'è solo un modo per fermare le invasioni: muri, filo spinato, campi minati, mitragliatrici che essendo deterrenti costringono il migrante ad altra strada.

rudyger

Ven, 10/02/2017 - 07:41

I Mongoli sono più intelligenti di noi.

lento

Ven, 10/02/2017 - 08:27

L'Ungheria dei Grandi Uomini,non vuole stare in mezzo al business dei trafficanti di clandestini neri.

Ritratto di 98NARE

98NARE

Ven, 10/02/2017 - 08:39

FATELO ALTO MI RACCOMANDO MOLTO ALTO !!!!!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 10/02/2017 - 10:50

Giappone: rifugiati accolti nell'intero 2016, 28. VENTOTTO. Una nazione che vuole rimanere nella Storia non si fa invadere.

TitoPullo

Ven, 10/02/2017 - 12:31

Victor Orban...una delle poche persone di buon senso rimaste in Europa !!