Miranda di Sex and the City vuole entrare in politica

L'attrice Cynthia Nixon, famosa per aver interpretato il ruolo di Miranda nella serie tv "Sex and the City", vuole candidarsi alle primarie per sfidare Andrew Cuomo, governatore di New York

Negli Stati Uniti un altro personaggio del cinema vorrebbe sbarcare nel mondo della politica. Si tratta di Cynthia Ellen Nixon, 41 anni, è un'attrice statunitense, famosa per aver interpretato Miranda Hobbes nella serie tv "Sex and the City". La sua intenzione è quella di presentarsi per la guida dello Stato di New York, come governatore, sfidando alle primarie del Partito democratico il governatore uscente, Andrew Cuomo, figlio dell'indimenticato Mario.

L'impresa non è facile, anche perché Cuomo ha moltissimi sostenitori (tra cui sindacati e imprenditori) e non nasconde le proprie ambizioni politiche (nel futuro, magari, una corsa per la Casa Bianca), però l'ultima grande sfida nazionale tra Hillary Clinton e Bernie Sanders ha dimostrato che l'area liberal è sempre più robusta nell'elettorato dell'asinello e che, per arginare le politiche portare avanti da Trump, forse serve qualcosa di diverso dalla "sinistra moderata".

La Nixon, come scrive il Corriere della sera, si presenta agguerrita, puntando soprattutto sulla difesa della scuola pubblica, a suo dire "trascurata" da Cuomo, che ha strizzato l'occhio alle private. In più la "Miranda" di Sex and the City è una nota attivista lgbt (dal 2012 è sposata con una donna) e piace a Bill de Blasio, sindaco di New York, pure lui interessato a spostare più a sinistra il baricentro del partito democratico. Staremo a vedere. Di certo Cuomo è un politico forte e determinato. Quindi la sfida di Miranda sarà molto difficile.

Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 07/08/2017 - 13:07

e certo ! con gli attributi femminili ci si può aspirare a qualunque "carriera" .

ILpiciul

Lun, 07/08/2017 - 13:13

Visto in cosa è attivista, non ho il minimo dubbio che pioveranno a suo favore moltissimi danari.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 07/08/2017 - 13:27

Possono mettere nei governi anche Topo Gigio. Tanto sono solo fantocci che prendono ordini. Commedianti utili a spacciare ancora la farsa della "democrazia". Vota chi vuoi suddito, Obama o Trump, tanto comandiamo noi.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 07/08/2017 - 13:28

O sono ebrei o sono fantocci degli ebrei. Tertium non datur.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Mar, 08/08/2017 - 10:15

eh, abbiamo un gran bisogno di cervelli politici siffatti....che sguardo da dura! magari conosce anche le tabelline....