Missile Houthi intercettato nei cieli di Riyadh

Le forse aeree saudite hanno intercettato un missile Houthi nei cieli della capitale saudita. Un giornalista straniero ha poi riferito di altre tre esplosioni occorse a Riyadh.

La forza di difesa antiaerea in Arabia Saudita oggi ha intercettato un missile nei cieli della capitale Riyadh, secondo quanto riferito dal canale televisivo di proprietà saudita Al-Arabiya, ripreso da alcune agenzie di stampa internazionali. Il missile doveva raggiungere la provincia di Djizan, nel sud del regno, dice la televisione ufficiale.

In precedenza, un giornalista dell'AFP a Riyadh ha detto di aver sentito tre esplosioni nei cieli della capitale saudita. In passato, i ribelli yemeniti Houthi hanno sparato missili a Riyadh, che sono stati intercettati e distrutti. All'inizio della giornata, i soldati sauditi hanno abbattuto un drone Houthi all'aeroporto internazionale di Abha, nel Sud del Paese, secondo quanto riportato da Al Arabiya TV.

In passato, era stato riferito di episodi simili, come successo circa dieci giorni fa, quando l'aviazione saudita ha intercettato un altro missile lanciato dai ribelli Houthi. Il proiettile, in quell'occasione, è stato distrutto sulla città di Najran.

Saba, l'agenzia di stampa controllata dagli Houthi, ha riferito in precedenza che un missile balistico era stato sparato contro una base della Guardia nazionale saudita a Najran e ha detto che aveva causato "vittime tra le fila nemiche" e ne aveva distrutto il relativo equipaggiamento militare ".

Gli Houthi sono un movimento yemenita sciita guidato da Ansar Allah, e sono in conflitto con l'Arabia Saudita, che supporta le autorità yemenite attraverso l'alleanza militare (amict) islamica nella guerra civile in corso in Yemen dal 2014.