Missili americani in Romania: pronti a colpire l'Iran (e Mosca)

Il sito di fuoco Aegis Ashore sarà inagurato all'inizio del 2016 ma è già operativo. Così gli Usa rafforzano la propria presenza in Europa

I missili degli Stati Uniti sul suolo romeno puntano all'Iran. Il nuovo sito di difesa missilistico a sud di Bucarest, pensato come contro-misura a potenziali attacchi dell'Iran, sarà ultimato entro la fine dell'anno. Come anticipa l'agenzia di stampa macedone "Mia", che cita come fonti tre funzionari della Difesa e del governo degli Stati Uniti, la base sarà dotata di un potente radar, missili intercettori e apparecchiature di comunicazione. "È tecnicamente già in funzione - hanno detto le fonti non autorizzate a parlare pubblicamente - ciò significa che tutti i principali componenti del sistema di difesa, inclusi i missili, sono sul posto e sono stati consegnati ai comandanti militari".

I comandanti militari potranno dichiarare il cosiddetto sito di fuoco Aegis Ashore operativo, o pronto per il combattimento nei primi mesi del 2016. "Il sito - ha detto il funzionario - sarà integrato con il più ampio sistema di difesa missilistico balistico della Nato". Il tenente comandante della Marina Tim Hawkins, un portavoce del corpo militare, non ha voluto commentare l'annuncio ma ha detto che il sito è"un passo importante nei nostri sforzi per proteggerci contro la minaccia crescente posta dalla proliferazione dei missili balistici di sempre più gamme, letalità e raffinatezza".

Il sito in Romania, fondamentale per lo scudo spaziale europeo, è frutto di anni di pianificazione e di lavoro da parte del Missile defense agency degli Stati Uniti, il cui direttore, il vice ammiraglio James Syring sarà a Bucarest per l'evento. Riki Ellison, fondatore del no-profit Missile defense advocacy alliance, ha detto che test di successo della settimana scorsa della Aegis Ashore al largo delle coste delle Hawaii ha aperto la strada per l'ufficializzazione del sito. Lo "scudo" antimissile si basa sull'intercettore Sm-3, lanciato poche settimane fa da Kauai, nelle Hawaii, nel primo test di prova "ashore". In quell'occasione la testata ha colpito il missile balistico nella fase di rientro con un impatto diretto. "Questo sistema - ha detto Ellison - è ora in atto per proteggere l'Europa meridionale da ogni minaccia specifica da parte dell'Iran se decideranno di non rispettare il trattato".

Commenti

Maura S.

Sab, 19/12/2015 - 14:36

Se la USA di Kennedy sfiorò un guerra mondiale causa i missili che l'allora URUSS voleva sistemare in Cuba, perché allora noi dobbiamo sopportare dei missili USA in Europa? Così in caso di problemi saremo dentro l'occhio del ciclone non l'America. Roba da pazzi.

sorciverdi

Sab, 19/12/2015 - 14:40

Questo è davvero il colmo! A qualcuno risulta che l'Iran minacci la Romania? Ma ci rendiamo conto di quanto sia assurda questa ennesima bestialità? Se gli attuali alleati (convinti o meno che siano) degli Stati Uniti a guida Obamiana non si decidono a lanciare qualche duro segnale a quegli insensati guerrafondai, qui c'è seriamente il rischio che scoppi una guerra ma tanto agli USA che gliene frega? Il campo di battaglia che si sono scelti è casa nostra, non certo casa loro.

giovanni PERINCIOLO

Sab, 19/12/2015 - 15:33

Chissà se l'abbronzato é in grado di spiegarci perché i missili russi a Cuba erano una provocazione e un pericolo concreto per gli Usa mentre quelli Usa quelli in Romania dovrebbero essere normali?? E' dalla caduta del muro di Berlino e dalla fine della guerra fredda che gli usa non cessano di provocare i russi con il tacito e appecorato aiuto dell'Europa e poi qualcuno si stupisce delle reazioni??? Quando é che la UE si renderà conto che gli Usa la stanno usando per i loro sporchi interessi e il loro predominio?? Le sanzioni contro la Russia ci stanno dissanguando ma nel frattempo gli americani ingrassano i j

antipifferaio

Sab, 19/12/2015 - 15:34

E' solo FUFFA in perfetto stile O'banana...Siamo alle comiche perchè la Russia ha multitestate di ultima generazione che gli ammaricani non possiedono per cui fanno la voce grossa ma poi si ritirano in buon ordine quando vedono spuntare qualche Sukoi T50....Quanto all'Iran altra presa per i fondelli. Sono anni ormai che vanno avanti a minacciare chiacchiere contro l'Iran che di fatto ormai è una (quasi) potenza nucleare...ma naturalmente questo non si dice!!! Evidentemente gli obesi statunitensi stanno copiando il pifferaio nostrano che in vista di elezioni emette il ruggito del coniglio.

alox

Sab, 19/12/2015 - 15:42

Putin e' una rogna attaccabrighe OVUNQUE! A NORD, EST, SUD, OVEST, nei cieli e sotto i mari! Prepararsi alla difesa e' d'obbligo!

acam

Sab, 19/12/2015 - 15:43

la situazione è pessima giocano al calcio in un campo minato

mariolino50

Sab, 19/12/2015 - 15:53

Purtroppo la Russia non può fare il blocco navale come fecero gli Usa a Cuba, la Romania non è un'isola, ma questi sono provocatori professionisti, gli mettono i missili a brevissima distanza, molto più di quelli che sono da noi, e dovrebbero anche stare zitti.

agosvac

Sab, 19/12/2015 - 15:57

E' alquanto strano che gli Usa prima fanno accordi con l'Iran per il nucleare e poi instaurino missili per difendersi da eventuali attacchi dell'Iran!!! O sono del tutto cxxxxxi oppure sono del tutto in mala fede. Se poi questi missili sono contro la Russia, vorrei ricordare che la Russia non ha mai fatto minacce contro l'UE né contro gli Usa, semmai è il contrario. Temo che Obama e la lobby che lo ha messo al posto che ricopre, stiano perdendo la testa. La speranza è che la lobby che seguirà sia almeno un po' più intelligente!!! Perché fare la guerra quando invece si potrebbero fare affari commerciali convenienti per ambedue le parti???????????????

Libero1

Sab, 19/12/2015 - 16:02

Com'e' possibile che chi governa l'europa e' cosi deficente (tra questi il nostro burattino)da non capire da rifarsi infinocchiare ancora una volta dal corvo americano(uno dei, se non il peggiore guerrafondaio presidente americano) che per provocare ancora una volta Putin vuole dislocare i missili americani in Romania.Com'e' possibile che una banda di leccapiatti europei non riesce a capire che prima o poi Putin si stufera' di queste provocazioni e potrebbe reagire con consequenze imprevedibili anche nucleare.Cosi mentre l'america se la ridacchiera' a diecimila kilometri,l'europa si gustera'la guerra tra i missili americani e russi.

opinione-critica

Sab, 19/12/2015 - 16:16

Obama è un piantagrane. Gli USA da alleati si stanno trasformando in avversari. Vogliono la guerra con la Russia ma stando in territorio UE così la UE si sorbirà i missili russi...Speriamo che le elezioni americane mettano fine alla cretineria del nero Obama, magari riuscirà a schiarirsi le idee

giovanni951

Sab, 19/12/2015 - 16:57

pazzi pazzi americani...se scoppierà una guerra sappiamo chi ringraziare.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 19/12/2015 - 17:37

ajaajajaj,siamo tutti con Putin.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 19/12/2015 - 17:39

ma polli che non siete altro credete a tutto? Ma non sapete che in caso di guerra mondiale la terra diventa un deserto?

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 19/12/2015 - 17:40

ma polli che non siete altro credete a tutto? Ma non sapete che in caso di guerra mondiale la terra diventa un deserto?..

Ritratto di Cobra31

Cobra31

Sab, 19/12/2015 - 18:34

Pensano che se parte un missile dalla romania o dall'europa i russi stanno a guardare.

ricale

Sab, 19/12/2015 - 18:35

Titolo ixxxxxxxe e disinformante. Dal testo dell'articolo si capisce che sarà una base per missili solo difensivi, antiaerei e antimissile.

Linucs

Sab, 19/12/2015 - 18:59

Ma quali attacchi dell'Iran. Quanto è costata questa marchetta ai rabbini?

Ritratto di SAXO

SAXO

Sab, 19/12/2015 - 19:38

In caso di attacco da parte della feccia nordamericana ,le prostitute romene saranno le prime a sparire come etnia.Sempre piu evidente il servilismo dei paesi europei,paesi ad economia zero,solo utili per i loro padroni oltreoceano chi li comandano.Comunque a conti fatti il sistema missilistico di cui si parla ,come e nato gia e destinato a morire per la sua inutilita di fronte a un nuovo sistema di intercettazione laser ,da parte russa .Un nuovo sistema in grado di non fare arrivare praticamente nulla sul suolo russo.Inoltre e anche in grado di rendere inutili i sistemi elettronici di base dei missili nemici ,alterando le balistiche di configurazione iniziale.Sostanzialmente come partono i missili gli ritorneranno indietro ,la dove non batte il Sole.

atlante

Sab, 19/12/2015 - 21:01

..ma a chi la vogliono dare a bere... la base in Romania serve a intimidire la Russia. E ricordo agli smemorati che quando l'URSS piazzò i missili a Cuba non aveva tutti i torti. Era una rappresaglia contro i missili balistici americani piazzati in Turchia ed in Puglia. Ed infatti l'URSS tolse i missili da Cuba quando gli USA si impegnarono a togliere i missili dalla Turchia e dalla Puglia. Gli USA sono dei gangster arroganti. Si meriterebbero che Putin piazzasse i suoi missili in Venezuela.

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Sab, 19/12/2015 - 22:37

Siamo messi maluccio. Che qualcuno illumini le menti di chi ne ha bisogno.

gian paolo cardelli

Sab, 19/12/2015 - 23:40

la sagra dell'ignoranza e della malafede: il titolo dell'articolo è completamente fuorviante, il corpo dell'articolo non mette in risalto gli aspetti reali della faccenda, e su diciannove interventi a commento solo uno dimostra che lo scrivente, ricale, sa di cosa si sta parlando. Complimenti davvero!

Ritratto di Ulrico

Ulrico

Dom, 20/12/2015 - 00:34

Ho idea che gli USA alla fine esporteranno la "democrazia" anche in Europa. La loro economia ha bisogno di guerre e ogni scusa è buona. Ma questa volta stanno facendo male i conti, poiché non riusciranno a tenerla lontana da casa loro.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 20/12/2015 - 01:08

Il premio Nobel per la pace Obama sta schierando missili in Romania. Se non gli avessero dato il Nobel per la pace cosa avrebbe combinato? Avrebbe sganciato direttamente bombe atomiche su Putin? ORA CHE VIENE A GALLA LA SUA FELLONIA SI CAPISCE PERCHÉ I NOSTRI SINISTRI LO AMMIRANO. Si tratta di affinità elettive.