La moglie di Mike Pence insegnerà dove non ammettono i gay

La moglie di Mike Pence, la vice first lady, tornerà a insegnare in un istituto dove non sono ammesse le persone dichiaratamente gay. Polemica negli States

Quella della famiglia Pence sembra una vera e propria sfida alle comunità Lgbt. Il vicepresidente degli States è considerato un tradizionalista contrario a qualsiasi estensione dei diritti civili, si sa da ben prima della campagna elettorale che lo ha portato alla Casa Bianca, ma anche sua moglie, adesso, ha fatto una scelta destinata a far discutere. Specie nei salotti liberal americani, se non altro perché è lì. oltre che nelle piazze antritrumpiste, che si criticano le scelte dell'attuale amministrazione politica statunitese, dove il fatto che Karen Pence insegni, seppur in modo part time, in un istituto dove gli omosessuali dichiarati non sono ammessi troverà forti contrarietà.

La vicenda è possibile perché la scuola in questione è privata e perché ci troviamo in Virginia. Di sicuro qualcuno potrebbe eccepire il fatto che all'Immanuel Christian School, questo il nome dell'istiuto in questione, venga praticata una forma di discriminazione. Ma la procedure per entrare in quella scuola è chiara: bisogna - come segnala l'Adnkronos - sposare in tutto e per tutto l'unica visione del mondo ritenuta possibile, quella che prevede l'istituzione della famiglia secondo i dettami biblici.

Mike Pence, che è anche un fervente antiabortista, verrà attaccato dai progressisti e - di sicuro - da coloro che riterranno inopportuna la nuova professione della consorte. Si tratta di un ritorno, in realtà, dato che Karen Pence ha già lavorato in quella istituzione. Non sarà il fatto d'insegnare a indignare, è chiaro, ma il luogo scelto. Dalle parti di Washington hanno già replicato a chi, in queste ore, ha mosso i primi attacchi nei confronti della vice first lady. Che Pence e la sua famiglia fossero dei convinti conservatori, poi, è un fattore che gli americani hanno già potuto vagliare nel corso della competizione elettorale. Inutile stupirsi troppo, insomma.

Commenti

cir

Mer, 16/01/2019 - 18:28

ottima scuola .

carlottacharlie

Mer, 16/01/2019 - 19:23

Idioti del mondo unitevi! Che sia diventato impossibile "vietare" dimostra il basso livello intellettivo del mondo. Io creo ed io vieto, nessuno può pretendere io debba accettare chi reputo "non grato". Ci sono milioni di scuole, che vadano in quelle i beoti mondiali. Questi diversi pretendono li si accetti sempre anche a danno delle giovani generazioni. Scemi con cervello ai bassi lombi. Vivere e lasciar vivere non è nel loro "sentire". Per fortuna non sono tutti così gli omosessuali.

cgf

Mer, 16/01/2019 - 19:35

uno/a trova lavoro in una ottima sQuola e non ci va? pecunia non olet e se è una ottima sQuola avrà anche persone andranno, no?

dredd

Mer, 16/01/2019 - 21:03

Una scuola normale e allora?

blu_ing

Mer, 16/01/2019 - 21:49

fa benissimo, non vedo perché ci si debba mischiare con persone palesemente lercie, stiano con i loro pari

ESILIATO

Gio, 17/01/2019 - 01:27

E' una scuola pubblica o privata? Se e' come penso privata accolgono chi vogliono, non prendendo fondi pubblici non hanno obblighi.

Popi46

Gio, 17/01/2019 - 07:21

Io credo che se gli omosessuali non si fossero ostinati a pretendere di “sposarsi” o essere considerati “famiglia”, limitandosi a vivere la loro vita senza pretese di “istituzionalizzazione”, nessuno nel nostro mondo avrebbe avuto nulla da ridire sulla loro vita privata. Perché a me deve interessare che cosa fa il mio/a vicino/a sotto le sue lenzuola?

Wizzy13

Gio, 17/01/2019 - 09:16

dove sta il problema? la scuola è privata e da delle regole. agli arcobalenotteri non piace? se ne facciano una ragione e non rompano i maroni. ormai devono comparire ovunque. anche basta dai

Mur

Gio, 17/01/2019 - 09:49

blu-ing....persone " palesemente lercie?"..a parte tutti i grandi del passato da Alessandro Magno a Cesare all' Imperatore Adriano, grandi strateghi, capi militari e civili, moltissimi furono gli artisti omosessuali : Leonardo da Vinci e Michelangelo per esempio..e scrittori, attori , cantanti, e scienziati come Alan Turing...

rokbat

Gio, 17/01/2019 - 10:09

Accipicchia !