Molestie sessuali, ex reginetta nuovo manager di Miss America

Dopo lo scandalo delle mail offensive alle concorrenti e le dimissioni dei veritici, arriva Gretchen Carlson, vincitrice del titolo nel 1989

Dopo lo scandalo delle mail sessiste, in cui i manager offendevano e deridevano le concorrenti, il concorso di bellezza Miss America si prepara a una svolta importante. Le denunce hanno spazzato via i vertici dell'organizzazione e portato alle dimissioni il ceo Sam Haskell. Ora, al suo posto, arriva per la prima volta una ex reginetta. Si tratta di Gretchen Carlson, vincitrice del titolo di più bella d'America nel 1989.

La scelta è significativa: nel 2016 la stessa ex reginetta ha denunciato per molestie stessuali il ceo di Fox News, Roger Ailes, costretto così alle dimissioni e a risarcire la sua accusatrice.

"Sono onorata di far progredire questo iconico programma", ha twittato Carlson. L'organizzazione ha deciso di affidarle un ruolo di vertice, sottolineando che "molti dei precedenti consiglieri si sono dimessi" e che altre tre ex vincitrici del concorso sono entrate nel comitato del concorso: Laura Kaeppeler Fleiss, Heather French Henry e Kate Shindle.

Tutte fanno parte della lista di reginette del passato che erano insorte quando sono state rese pubbliche le mail sessiste. "Siamo ferme nel denunciare molestie, bullismo e il mettere alla berlina, specialmente le donne, attraverso l'uso di termini dispregiativi tesi a denigrare e umiliare" si leggeva in una lettera firmata da 49 Miss America.

Commenti

Tarantasio

Mar, 02/01/2018 - 14:47

ogni miss è stata abusata prima, dopo e durante l'incoronazione...

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Mar, 02/01/2018 - 15:42

aboliamo questi concorsi del cavolo, così vanno a farsi molestare altrove